Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Un indizio sulla prossima squadra di Cristiano Ronaldo

Nel calcio attuale degli anni 2020 le trattative si fanno sui social con alcuni like o commenti sospetti. È il caso di Cristiano Ronaldo, uno dei giocatori più forti al mondo impegnato in quel di Euro 2020 a difendere il titolo conquistato contro la Francia nel 2016.

Cristiano che sembra aver concluso il suo ciclo in bianconero che è stato sicuramente positivo in termini di gol e di trofei, ma senza quello più importante, la Champions, vede il suo futuro sempre più lontano da Torino. Nessuno ne parla, anzi rumors lo danno vicino al Psg, allo Sporting Lisbona sua casa madre e a Manchester sponda United, dove è cresciuto calcisticamente e dove ha vinto la Champions League e il pallone d’oro prima della definitiva consacrazione nei blancos a Madrid.

Ma quello che sembra un ritorno al passato che sembrerebbe una storia d’amore a lieto fine rischia di trasformarsi in un vero e proprio tradimento alla “Beautiful”. Perché il commento di Guardiola al post di cr7 con l’emoticon degli occhi lascia scampo a pochi dubbi, Pep stima Ronaldo nonostante la loro grande rivalità ai tempi di Barcellona-Real Madrid e sa che se vuole vincere a livello europeo ha bisogno di un campione che la Champions l’ha vinta tante volte e che in partite come la finale persa come quella contro il Chelsea ha la giocata per risolverla.

Ovviamente guardando l’esperienza di Cristiano a Torino i risultati europei danno torto a questa trattativa, anche vista l’età del campione di Madeira, ma il City a differenza della Juventus ha una squadra completa in tutti reparti e Cr7 sarebbe la ciliegina sulla torta e andrebbe a comporre un tridente di lusso con Foden, giovane talento inglese, ed Harry Kane che è il prescelto di Pep Guardiola per sostituire il Kun Aguero. L’operazione sarebbe fattibile perché oltre ad avere una grande disponibilità economica, i citizens darebbero come contropartita tecnica Sterling e altri giocatori al Tottenham e sicuramente Ronaldo non costerà i  110 milioni spesi dalla Juventus nel 2018. Sono suggestioni ma i segnali dei social spesso sono premonitori e se avverrà i tifosi delusi non saranno i bianconeri, ma bensì quelli del Manchester United.

A cura di

Da non perdere

Calcio

Stan Bowles: il più grande talento che non avete mai visto Compie oggi 73 anni Stan Bowles, un calciatore il cui nome non potrebbe...

Calcio

Storia del Soldato Eder Compie oggi 34 anni Eder, l’eroe del Portogallo Campione d’Europa nel 2016. Di lui si sono perse le tracce e...

Calcio

Sentenza Bosman 26 anni dopo: storia dell’uomo che cambiò per sempre il calcio Ieri 15 Dicembre, ricorreva la data in cui la Corte di...

Calcio

Chi vinceva il Pallone d’Oro al posto di Maradona? Quest’anno torna il Pallone d’Oro, dopo l’anno di pausa a causa della pandemia di Covid19....

Calcio

Il calcio ai tempi di Francisco Franco Il 20 novembre 1975 moriva il Generalissimo Francisco Franco, ponendo fine di fatto anche al regime militare...

Calcio

Bert Trautmann: Giocare e vincere con il collo rotto Tutto comincia in una zona borghese di Brema nel 1923, nella quale il giovane Bernhard...

Calcio

Falcao, l’addio, la politica e il Papa Compie oggi 68 anni Paulo Roberto Falcao, l’ottavo Re di Roma, rimasto nella memoria dei tifosi giallorossi...

Calcio

Zavarov, lo ‘Zar’ che girava in Duna e sognava la pace Una squadra che da più di un anno deve porre rimedio all’addio al...

Calcio

E Bruno Giordano disse “no” alla Juve Compie 65 anni oggi Bruno Giordano, il bomber della Lazio e del Napoli. In attesa del calciomercato,...

Calcio

Anatolji Zinchenko, il calciomercato e la Guerra Fredda Tra le storie di calcio ai tempi della Guerra Fredda c’è anche quella di Anatolij Zinčenko e...

Calcio

Quando Messi stava per andare al Como Compie oggi 34 anni Leo Messi, il fenomeno argentino che in ogni sessione di mercato entra nei...

Calcio

Quando Zinedine Zidane poteva andare al Milan Compie oggi 49 anni Zinedine Zidane, il fenomeno franco algerino, attuale allenatore del Real Madrid, con il...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro