Connect with us

Cerca articoli

Non solo sport

Un Giovane Eroe

Lui si chiama Lorenzo Pianazza, ha 18 anni. Si trovava alla fermata M3Repubblica della metropolitana di Milano quando nota una emergenza e senza pensarci neanche un attimo, abbandona per terra il suo zaino e scende tra i binari di un treno momentaneamente in fermata. Lo fa per salvare un bambino di soli due anni scivolato dalla mano della madre mentre un altro treno è in arrivo. Ed è grazie alla prontezza di Claudia Castellano, operatrice neo assunta Atm, che seguendo tutto dai monitor, lancia immediatamente l’allarme fermandone l’arrivo.

Il bimbo che presentava solo piccole escoriazioni viene riconsegnato alla madre e dopo un breve saluto, Lorenzo riprende la sua strada.

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala ha invitato Lorenzo Pianazza e Claudia Castellano, per ringraziarli dicendo loro: “«Oggi tutti abbiamo potuto ammirare quello che si può definire un gesto coraggioso. Grazie alla tua prontezza e a quella della agente della stazione M3 Repubblica, che ha fermato la circolazione dei treni, è stato salvato un bambino”.

Un ragazzo di 18 anni che accorgendosi della disperazione di una madre istintivamente agisce rischiando la sua vita, addirittura
scendendo sui binari una seconda volta, a riprendere il giocattolino del bimbo, caduto delle mani del piccolo e causa del suo scivolamento.

Alle domande e ai complimenti, Lorenzo ha risposto semplicemente: “Ho fatto istintivamente una cosa che mi sembrava giusta. C’era una mamma disperata, avrei fatto lo stesso per mio figlio. Anche i miei genitori sono contenti di me

Non possiamo commettere l’errore di classificare i giovani. Sono tutti diversi tra loro, per contenuti, ideali, voglia di vivere.

In un contesto quotidiano che propone spettacoli su tragedie e informazione morbosa, una notizia come questa, restituisce alla voce “giovani” contenuti, coraggio e altruismo. Grazie Lorenzo e grazie a quanti come te ogni giorno vivono dentro questi valori.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Motori

Il campione firma un autografo, che non è soltanto l’ennesimo, stavolta. Sono da poco passate le 15, la sua penna disegna sul foglio, portogli...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Avrebbe compiuto oggi 79 anni Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue doti...

Altri Sport

Johann Kastenberger: il maratoneta che scappava dalla polizia “Corri, Forrest, Corri!” La celebre frase del Film Forrest Gump, interpretato da Tom Hanks nel 1994,...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Altri Sport

L’indipendenza basca e il ciclismo: Iban Mayo e la macchia arancione L’indipendenza basca è un capitolo della geopolitica che ha legami con l’origine sconosciuta...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 16 agosto 2019 ci salutava Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi...

Storie di Sport

Jimmy Arias: la stella cadente che inventò il dritto moderno Compie oggi 56 anni Jimmy Arias, il tennista statunitense considerato il padre del dritto...

Calcio

Oronzo Pugliese, il Mago di Turi di un calcio che non esiste più Oggi vi raccontiamo la storia di uno dei primi allenatori pugliesi...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro