Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Un-Fair Play Finanziario: i documenti di Football Leaks inguaiano Infantino

Un-Fair Play Finanziario: i documenti di Football Leaks inguaino Infantino

Le squadre più ricche del pianeta con i proprietari del Medio Oriente, Paris Saint Germain e Manchester City hanno utilizzato decine di milioni di euro provenienti da accordi di sponsorizzazioni più che sospetti secondo i documenti provenienti da Football Leaks e scrutati da Reuters. Protagonista del malaffare uno degli uomini più potenti del calcio, Gianni Infantino, che ha sempre  sostenuto il suo progetto di giustizia ed equilibrio nel calcio. In pubblico l’attuale Presidente della FIFA promuoveva le regole per ridurre l’indebitamento delle squadra e impedire ai club super ricchi di dominare grazie alla loro potenza economica, cercando di  creare uno sport più equilibrato.

Le indiscrezioni di Football Leaks

In privato, invece, il “buon” Gianni al predicare bene di cui sopra nella realtà razzolava molto molto male. Da un esame di migliaia di documenti in relazione agli affari dei club, come ha rilevato il Der Spiegel e gli altri giornali del gruppo EIC (European Investigative Collaborations) studiando i documenti di Football Leaks, è emerso che Infantino è stato coinvolto in prima persona in una negoziazione sottobanco con il board giudicante del Fair Play Finanziario e della UEFA per ammorbidire le posizioni di PSG e Manchester City a proposito dei conti e del bilancio, evitando alle due super-potenze sanzioni gravi e l’esclusione dalle competizione internazionali.

Il meccanismo

Sempre dalle carte emerge che il “trucchetto” per permettere alle  squadre oggetto d’inchiesta di spendere e spandere a piacimento risale al 2014, quando venne permesso alle due squadre di accettare sponsorizzazioni gonfiate palesemente e totalmente oltre la soglia di valore stimata dagli esperti indipendenti assunti dalla UEFA. Questa se vogliamo è solo la conferma dei dubbi di milioni di appassionati e tifosi di calcio, dove anche i meno attenti hanno notato che c’era qualcosa che non andava con gli affari, Neymar e Mbappe’ su tutti, delle due squadre.

La cosa che fino ad oggi non si sapeva è che il “capo supremo” del calcio mondiale potesse essere non solo a conoscenza di tutto questo ma promotore e burattinaio del tutto in prima persona, sempre secondo quanto emerso dalle ricerche sui documenti di Football Leaks.

 

 

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Matthias Sindelar, il patriota anti Hitler Il 23 Gennaio 1939 moriva in circostanze misteriose Matthias Sindelar, il fenomeno austriaco che con il suo gesto...

Calcio

Rogerio Ceni, molto più che un portiere Quando si è piccoli e ci si affaccia per la prima volta al mondo del pallone, l’unico...

Altri Sport

“La Guerra meno lo sparo”: la stroncatura dello Sport secondo George Orwell Il 21 gennaio 1950 moriva lo scrittore inglese Eric Arthur Blair, da tutti conosciuto...

Calcio

Il Mistero Scaini: la triste storia di un ragazzo che non era Paolo Rossi Il 21 Gennaio 1983 se ne andava Enzo Scaini, il...

Calcio

Dino Viola, l’educatore Il 19 Gennaio 1991 moriva Dino Viola, indimenticabile presidente della Roma, che ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi...

Calcio

Luciano Re Cecconi: il tragico destino di un giocatore che veniva dal futuro Il 18 Gennaio 1977 se ne andava Luciano Re Cecconi, iconico...

Calcio

La Tigre Arkan e un sogno chiamato Champions League Il 15 Gennaio del 2000 moriva Željko Ražnatović, meglio conosciuto come la Tigre Arkan, il...

Calcio

Calcio e corruzione: Gegio Gaggiotti e i suoi capolavori Il 16 gennaio 1924 nasceva Eugenio Gaggiotti, l’uomo che è considerato il “pioniere” delle combine...

Calcio

La faccia di Cyrille Regis, pioniere della lotta al razzismo Il 14 gennaio 2018 moriva Cyrille Regis, il calciatore che durante la sua carriera...

Calcio

Chiedi chi era Masinga Il nostro tributo a Phil Masinga, simbolo dei Bafana Bafana, che due anni fa ci lasciava a soli 49 anni....

Calcio

La cantina Nevio Scala: dalla panchina alle vigne Capolavoro in Emilia-Romagna. Tra calcio e buon vino Nevio Scala ha scritto un romantico romanzo di...

Calcio

A tu per tu con Ambra Lombardo tra calcio e spettacolo a Tiki Taka e non solo A tu per tu con la bellissima...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro