Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Tutti insieme appassionatamente: la nuova via del calcio in Valtellina

E’ partito domenica scorsa in Valtellina un campionato tra i più strani e particolari mai giocati in Italia: il girone misto della provincia di Sondrio tra squadre di Seconda e di Terza Categoria. Vediamo come ci si è arrivati. Il locale Comitato Provinciale da tempo, per mancanza di numeri, era costretto a far disputare alle società delle ultime due categorie calcistiche in ambito FGCI dei gironi misti con formazioni di altre province, aggravando così i costi e i tempi delle trasferte per tutti, soprattutto nel torneo di Seconda Categoria, mentre la Terza lo scorso anno è andata in scena con un torneo a sole 11 squadre di cui una fuori classifica.

Si è così pensato, essendo in tutto 17 le formazioni iscritte, 10 in Seconda e 7 in Terza, di raggrupparle in un unico girone, così da avere le trasferte tutte in Valle, ma una durata di 34 giornate, 32 partite e 2 turni di riposo per squadra, omologabile a quelle tradizionali dei tornei di questo livello. La scelta però non è stata quella di ammettere tutti alla Seconda Categoria, ma di lasciare separati i diritti sportivi acquisiti. A salire in Prima Categoria sarà la meglio classificata tra le squadre aventi diritto a disputare la Seconda, anche se, caso improbabile ma possibile, fosse preceduta in graduatoria da un società di Terza. Allo stesso modo l’ultima arrivata tra le formazioni di Seconda retrocederà al campionato inferiore, sostituita dal primo fra i team di Terza. Insomma a fine stagione la classifica sarà scorporata.

Sicuramente un sistema complesso, forse difficile da comprendere per gli sportivi locali ma che ha risolto diversi problemi logistici al Comitato Provinciale di Sondrio. Tra le iscritte nomi di località prestigiose in altri ambiti , quelli degli sport invernali, come lo Sporting Club Livigno, in Terza Categoria, e la Bormiese in Seconda. O religiosi e paesaggistici come Tirano, famoso per il Santuario dedicato alla Madonna e per essere il capolinea italiano della Ferrovia Retica, il famoso Trenino Rosso del Bernina che è riconosciuto patrimonio dell’umanità Unesco dal 2008.

La prima giornata è stata giocata domenica 9 settembre  e non ha prodotto nonostante  la  differenza di livello tra le squadre, risultati particolarmente rotondi: L’Albosaggia ha vinto sul campo del Penta Piateda per 0-4, l’Ardenno ha superato 3-0 il Livigno e il Valmalenco con lo stesso punteggio si è liberato dell’Atletico Cosio, questi i punteggi più netti. Poi la Bormiese ha sconfitto il Prata Calcio 1-0 e la Talamonese 4-2 il Delebio. Tutti pareggi gli altri 2-2 Piantedo-Alto Lario e Sondalo – Tiranese, 1-1 tra Sport Club Dongo e Valchiavenna. Ha riposato la Polisportiva Villa di Tirano.

Leggendo i nomi scopriamo qualche infiltrata, squadre cioè di altre province che hanno scelto di rinforzare i quadri valtellinesi essendo più comode per le trasferte, l’Alto Lario è di Gravedona in provincia di Como, e dalla stessa provincia arriva lo Sport Club Dongo, paese noto alle cronache perché il 27 aprile del 1945 vi fu catturato dai partigiani Benito Mussolini, poi fucilato con Claretta Petacci nella vicina  Giulino il 29.

Vedremo se l’iniziativa avrà successo, a memoria non ricordavo un campionato misto dal 1945/46 quando il calcio riprese il suo cammino dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale quando si giocarono date le circostanze eccezionali e per una sola stagione il Campionato Serie A/B Centro-Sud e la Serie B/C Alta Italia.

Certo è che ci saranno molte più sfide tra paesi della valle e parecchi derby: per fare un esempio, visto che frequento spesso Villa di Tirano  sicuramente il fatto che quest’anno ci sarà il derby tra la Polisportiva e la Tiranese, che rappresenta la confinante ma più ricca e grande e famosa Tirano farà molto discutere e aumenterà l’interesse sulle vicende calcistiche. Penso e spero di poterci essere domenica 14 ottobre al Comunale di Tirano per assistervi e raccontarvelo qui su IGP nella mia donchisciottesca battaglia per parlare un po’ meno di CR7 e un po’ di più del calcio di paese.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Don Mario De Ciantis: un prete al calciomercato Una preghiera e una trattativa. Don Mario De Ciantis: dall’altare alle stanze del calciomercato. Signore e...

Altri Sport

Le Origini del Giro: La storia della mitica Corsa Rosa Inizia domani alle ore 12 l’edizione 104 del Giro D’Italia, con partenza da Torino...

Calcio

Andrea Silenzi, il bomber ‘Pennellone’ partito dalla polvere della Prima Categoria La torre di Ostia: Andrea Silenzi. A cavallo tra gli anni ottanta e...

Calcio

Mi chiamo Bruno, gioco a pallone Il 24 Marzo 2018 ci salutava a soli 26 anni Bruno Boban, un calciatore di terza divisione croata...

Calcio

Ciao Madiba: il calcio di Mandela nel carcere dove trascorse 18 anni Il 5 Dicembre 2013 ci lasciava Nelson Mandela, uno degli uomini più...

Motori

Formula-1: il bagno turco rigenera la Ferrari. Un buon auspicio per il finale di campionato? L’unica “zona rossa” che piace si trova in Turchia....

Calcio

EURO 2012: la grande illusione La tradizione calcistica che accompagna il nostro paese è una delle più longeve e vincenti della storia di questa...

Calcio

Champions League 2020/2021: dove guardarla in tv Ritorna uno degli appuntamenti più amati e seguiti da tutti gli appassionati di calcio; la Champions League...

Ultime Notizie Calcio

Tutto il programma e il calendario delle Final Eight di Champions League Pochi giorni alla fine dei campionati nazionali, con la Champions League che...

Ultime Notizie Calcio

Dopo due mesi di stop riparte il campionato tedesco di Bundesliga. Le prime gare disputate sono state sei, tra cui il big match Borussia...

Calcio

110 anni di St. Pauli: la storia della Brigata Garibaldi e del calcio dal basso tedesco Molte volte in questo periodo di pandemia da...

Calcio

“I calciatori non sono veri atleti. E al mondo del calcio interessa solo che producano spettacolo” E’ quanto sostiene Emanuele Marra, da sempre preparatore...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro