/

Tutti i tipi di birra artigianale che si trovano in commercio

Inizia la lettura
/
4 mins read

La birra è una delle bevande alcoliche preferite dagli italiani, soprattutto si sta diffondendo la tendenza a consumare più quelle di tipo artigianale rispetto alle classiche industriali.

In questo articolo vogliamo proprio analizzare insieme a voi i vari tipi di birra esistenti, ricordandovi che qui potrete trovare le migliori birre artigianali italiane. Non indugiamo oltre e scopriamo insieme quanti tipi di questa bevanda alcolica esistono.

Birre artigianali: ma quanti tipi esistono?

La birra artigianale si contraddistingue per l’attento studio sulla ricetta e sulla fermentazione che c’è dietro. Ogni mastro birrario studia aromi e spezie per raggiungere risultati differenti. Ci sono però delle macrocategorie dove ogni birra si può collocare in base alle sue caratteristiche organolettiche. La divisione va fatta innanzitutto in base al tipo di fermentazione che può essere bassa, alta o a fermentazione spontanea.

Tra le più famose citiamo le IPA, ad alta fermentazione, che sono solitamente molto rinfrescanti e amare, vengono prodotte ad alta fermentazione e come aromi vengono solitamente usati gli agrumi, la gradazione si aggira sui cinque gradi.

Anche la Pale Ale, sempre ad alta fermentazione, è una birra molto piacevole, dal colore molto chiaro.

La Pils è un’altra birra molto famosa, a bassa fermentazione, che ha delle forti note di luppolo e di conseguenza è molto amara, la gradazione si aggira sui quattro e cinque gradi. Di questo gruppo fa parte anche la Lager dal colore molto chiaro e con gradazione tra i tre e i cinque gradi, il sapore ricorda molto malto e luppolo.

Non possiamo non citare poi le classiche birre in stile belga come la Tripel dal colore giallo dorato, alta gradazione e molto secca. Per un approfondimento sulle varie tipologie di birra esistenti vi rimandiamo a questo utilissimo articolo.

Perché scegliere una birra artigianale?

Come abbiamo già un po’ accennato, la birra artigianale è buona per via dell’attenta ricerca alla qualità degli ingredienti e per il suo processo di produzione che rende il suo sapore unico. A prescindere dalle varie tipologie esistenti, una birra artigianale ha una marcia in più in termini di gusto. La ricercatezza degli ingredienti rende l’esperienza sensoriale unica e ce ne sono davvero per tutti i gusti e di tutte le gradazioni.

Il processo di produzione è molto importante e se volete saperne qualcosa in più vi invitiamo a leggere questo approfondimento. Dietro la produzione c’è davvero un mondo interessante, tutto da imparare. Non a caso sono molte le birrerie artigianali che propongo visite al luogo di produzione con annesse degustazioni, delle esperienze davvero indimenticabili.

La birra artigianale è ottima da bere durante i pasti, durante gli apertivi ma anche per numerose ricette culinarie. Sicuramente a livello di prezzo è più cara rispetto alla tradizionale birra industriale, ma vale decisamente la pena spendere qualcosina in più per avere un prodotto di qualità. Dopo aver letto questo articolo, avrete sicuramente un’idea più chiara su quali sono i tipi di birra più comuni, non vi resta che assaporare le vostre preferite!

Articoli recenti a cura di