Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

A tu per tu con Carolina Stramare, tra moda e sport

A tu per tu con Carolina Stramare, tra moda e sport

A Tu per Tu con Carolina Stramare, Miss Italia 2019. Carolina è una modella che ha collaborato con stilisti del calibro di Paul Marciano e Philipp Plein e per brand importanti quali Guess, Colmar, Tezenis ed è stata testimonial per FCA a Shangai per una campagna globale del marchio Alfa Romeo. Ecco cosa ci ha raccontato in esclusiva.

Ciao Carolina, sei stata Miss Italia 2019. Che ricordi hai di quell’esperienza e come è nata?

Ho partecipato a Miss Italia nel 2019 e la mia agente mi consigliò di partecipare. Vinsi le selezioni regionali e arrivai direttamente alle fasi finali. Questa esperienza ha svoltato in positivo il mio percorso.

Oltre ad essere una Miss, sei una splendida modella e pratichi molto sport. Prima di una campagna pubblicitaria o di una sfilata fai un allenamento specifico?

Non ho diete specifiche o allenamenti precisi e mi reputo fortunata perché non mi sono privata mai delle “schifezze” anche se cerco di mangiare più proteine e più fibre ed evito alimenti che mi possano gonfiare.

A proposito di sport hai praticato equitazione a livello agonistico.

Sì, per ben 9 anni ho praticato equitazione a livello agonistico. Poi gli studi e il lavoro mi hanno obbligata a renderla più passione che sport ma sicuramente la continuerò anche solo come hobby. Amo il rapporto con gli animali e l’intesa che si crea tra “amazzone” e cavallo.

Restando in tema sport segui il calcio e tifi per la Juventus.

La Juventus è la squadra di famiglia e per questo motivo la tifo. Da donna non seguo h24 ma sono informata visto il seguito bianconero in famiglia.

Sei giovanissima ma hai già avuto tante esperienze. Tornassi indietro rifaresti tutto quello che hai fatto fino ad ora o cambieresti qualcosa?

Per quanto mi riguarda rifarei tutto perché quello che ho fatto di sbagliato mi è servito a capire che non bisogna rifarlo.

Cosa consigli a chi vorrebbe intraprendere la carriera da modella o che vorrebbe essere la nuova Miss Italia?

Consiglio innanzitutto di terminare gli studi e di dare tempo al tempo. È un lavoro con i suoi pro e come tutti i lavori e bisogna avere la testa sulle spalle.

In ultimo ti chiedo di chiudere gli occhi e di pensare alla Carolina tra 10 anni. Dove ti vedi? Sempre nel mondo della moda oppure magari in Tv o al Cinema?

Non sono mai stata di larghe vedute ma sicuramente mi vedo con una bella famiglia e nel campo della moda che amo, ma non escludo nulla. So che per la TV e il cinema ci vuole una base teorica anche e mi piacerebbe tanto intraprendere questo percorso.

Avatar
A cura di

Facebook

Da non perdere

Altri Sport

A tu per tu con Inés Trocchia, tra Sport e Moda A Tu per Tu con Inés Trocchia, modella di successo. Ines ha avuto...

Motori

Fratelli di Montreal: quando il Gp del Canada parlava italiano Se non ci fosse stato il Covid-19, oggi in Formula Uno si sarebbe disputato...

Calcio

Quando Leopardi inventò la letteratura sportiva Il 14 giugno 1837 moriva Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti della storia dell’umanità. Per ricordarlo vi...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Altri Sport

Stoccolma 1956: quelle Olimpiadi Australiane che si disputarono in Svezia Domenica 10 giugno 1956 allo Stockholm Stadium nell’omonima città di Stoccolma si svolse una...

Altri Sport

State of Origin, la “guerra” che ferma l’Australia Inizia domani in Australia  quello che può essere definito l’evento sportivo dell’anno. Una “guerra” che ferma...

Basket

Drazen Petrovic: poesia sospesa tra Mozart e Nietzsche Il 7 giugno 1993 ci lasciava Drazen Petrovic, uno dei migliori interpreti della pallacanestro mondiale. Una...

Storie di Sport

Bjorn Borg, l’uomo di ghiaccio vissuto nell’eccesso Compie oggi 65 anni il fenomeno del Tennis Bjorn Borg. Un uomo di ghiaccio che nascondeva una...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Calcio

4 giugno 1944, Roma Liberata: i destini incrociati di Attilio Ferraris IV e Bruno Buozzi Il 4 giugno 1944 terminava, dopo quasi nove mesi,...

Calcio

Roberto Baggio: Genealogia del Divin Codino Sta avendo enorme successo il film da poco uscito su Netflix “Il Divin Codino”, dedicato alla vita di...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro