Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Tifosi, coronavirus e porte chiuse: l’appello del Movimento Consumatori e Federsupporter

Tifosi, coronavirus e porte chiuse: l’appello del Movimento Consumatori e Federsupporter

MOVIMENTO CONSUMATORI E FEDERSUPPORTER: LE SOCIETA’ DI SERIE A SEGUANO ESEMPIO DEL PARMA E LASCINO AI TIFOSI LA SCELTA DI DEVOLVERE I RIMBORSI PER L’EMERGENZA SANITARIA

Movimento Consumatori e Federsupporter chiedono alle società di Serie A che hanno disputato partite a porte chiuse di seguire l’esempio del Parma Calcio 1913.

La società emiliana nei giorni scorsi ha offerto il rimborso della quota dell’abbonamento relativo alla partita Parma – Spal, giocata senza spettatori durante l’ultima giornata di Serie A o, in alternativa, la scelta di destinare le stesse somme all’Ospedale Maggiore di Parma.

E’ un gesto importante che allo stesso tempo tutela i consumatori e che dà un segnale di condivisione di questo momento difficilissimo per il Paese.

L’8 marzo scorso sono state disputate anche Juventus-Inter, Sampdoria-Verona, Milan-Genoa, Udinese-Fiorentina. Movimento Consumatori rappresenta 200 abbonati bianconeri e acquirenti di biglietti per la partita Juventus-Inter che nei giorni scorsi hanno chiesto, formalmente, i rimborsi alla società torinese, senza ottenere alcuna risposta.

MC, insieme a Federsupporter, chiede che l’iniziativa del Parma sia replicata da tutte le società per le gare già disputate a porte chiuse e per quelle che potranno essere annullate o giocate senza pubblico.

“Riteniamo che la lodevole iniziativa del Parma afferma Marco Gagliardi del servizio legale MC debba essere seguita da tutte le società di Serie A, non solo come segno di rispetto dei diritti dei tifosi, perché il rimborso è dovuto, ma anche come opportunità. La scelta di devolvere agli ospedali quanto pagato per l’abbonamento o il biglietto è uno strumento concreto per aiutare i medici e il personale sanitario che stanno giocando una partita ben più importante di quella dell’ultima giornata di campionato”

I tifosi della Sampdoria hanno già formulato richiesta alla società genovese di devolvere direttamente al Policlinico San Martino i loro rimborsi.

Auspichiamo che anche tutti i tifosi anche delle altre squadre sollecitino in tal senso le società sportive.
Simili interventi da parte dei tifosi, oltre ad offrire un concreto contributo all’emergenza – afferma Alfredo Parisi, presidente di Federsupporter – costituiscono un significativo esempio di solidarietà che contribuisce all’aggregazione di un’importante componente del mondo sportivo che, di recente ha visto riconoscere il diritto al rimborso, sancito da un preciso orientamento della magistratura e oggetto di procedimenti dell’Agcm, diritto al quale non possono essere frapposte condizioni, e/o problematiche pseudo-amministrative”.

Per sostenere l’iniziativa o chiedere i rimborsi, i tifosi possono contattare il Movimento Consumatori scrivendo a rimborsi@movimentoconsumatori.it e/o  info@federsupporter.it

Avatar
A cura di

Da non perdere

Calcio

Roma – Milan: la distanza non è solo nei chilometri Roma – Milan. Roma e Milano. Una splendida dicotomia. Difficile che chi ami una,...

Azzardo

Calcio e gioco d’azzardo: nuova partnership tra As Roma e Leovegas.News Un accordo che era nell’aria, anticipato dalla pubblicità comparsa sui cartelloni dello stadio...

Calcio

Europei 2021: ancora incertezze sulla modalità di svolgimento Euro 2020, competizione che si sarebbe dovuta disputare l’anno scorso, ma che a seguito dell’emergenza sanitaria...

Calcio

Chiamatelo Garellik: La storia di Claudio Garella Para e basta. Para più che puoi. La parte del corpo coinvolta non conta: para ed esulta....

Calcio

Francesco Acerbi: storia di una rinascita Compie oggi 33 anni Francesco Acerbi, colonna difensiva della Lazio, la cui storia, oggi più che mai, ci...

Calcio

Aldo Agroppi, comunque granata Se nelle stracittadine anche gli occhi di Paolino Pulici diventavano granata, un altro cuore torinista che sentiva il derby della...

Calcio

Cesare Maldini: il simbolo di un calcio che non c’è più Il 5 febbraio 1932 nasceva Cesare Maldini, compianto allenatore di un calcio che...

Azzardo

Conviene utilizzare i pronostici in rete prima di scommettere? Quello del betting è un mondo particolarmente ricco ed articolato, che nel corso degli anni...

Calcio

C’era una volta un Leone con un Mitra: Batigol Se non fosse per l’intensità dello sguardo, caratterizzato da profondi occhi chiari, sarebbe difficile per...

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Le maledizioni e le imprecazioni rappresentano una vera e propria caratteristica nel mondo calcistico attuale....

Calcio

Erno Erbstein, storia di un uomo che sapeva allenare Per il Giorno della Memoria vi raccontiamo la storia di Erno Erbstein, leggendario allenatore del...

Calcio

Andrej Kanchelskis, storia di una sfortuna infinita Compie oggi 52 anni Andrej Kanchelskis, il calciatore russo arrivato in Italia per spaccare il mondo, finito...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro