Connect with us

Cerca articoli

Basket

The Last Gamble: l’altro Michael Jordan

The Last Gamble: L’altro Michael Jordan

Il documentario Netflix intitolato “The Last Dance” sui Chicago Bulls e Michael Jordan sta riscuotendo un successo planetario. Dieci puntate, due a settimana, ogni volta con un protagonista, oltre a Michael, diverso.

Nell’episodio 6, allarme spoiler, abbiamo visto un MJ che forse in pochi conoscono: non è un segreto che Michael Jordan abbia affrontato molti demoni nella sua vita personale, quello più ovvio ed evidente fu la sua abitudine a giocare d’azzardo.

All’inizio degli anni 90 la vita personale di Jordan andò sotto la lente d’ingrandimento quando fu visto ad Atlantic City giocare a blackjack, insieme al padre,  la notte prima di una partita della finale della Eastern Conference contro i Knicks.

Nel 1992 Jordan venne chiamato a testimoniare davanti ad una giuria per discutere di un assegno personale da $ 57.000 a favore di James ‘Slim’ Bouler, un pusher di cocaina condannato. Durante il processo di Bouler, Jordan fu chiamato alla sbarra sul  perché l’assegno fosse  diretto a Bouler.

MJ disse inizialmente che l’assegno era un prestito ma poi, sotto giuramento durante il processo , disse che doveva coprire il suo debito di gioco con Bouler. Il pusher  affermò che Jordan  aveva accumulato un bel debito, soprattutto durante le partite di golf high-stakes alla fine degli anni ’80 e all’inizio degli anni ’90. Versione plausibile e confermata anche dal libro di Richard Esquinas “Michael & Me: Our Gambling Addiction – My cry for Help” dove Esquinas afferma di avere un credito verso Jordan di 1.2 milioni di dollari proveniente dalla scommesse sul golf.

Nel 1993 Jordan dopo aver sconfitto i Phoenix Suns vincendo il titolo, visibilmente stanco affermò: “Se avessi la possibilità di rifare tutto da capo, non vorrei mai essere considerato un modello. E’ un gioco contro di me e non c’è modo di vincere”.

Qualche anno dopo, incalzato sul suo problema del gioco, rispose: “Non ho un problema col gioco, posso smettere quando voglio. Ho un problema competitivo”. Nonostante qualcuno lo abbia visto scommettere 100.000 dollari a sasso-carta-forbice, che comunque è come 2€ per i comuni mortali, come si fa a non fidarsi della parola di una divinità come lui?

Emanuele Sabatino

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Da non perdere

Azzardo

Quanto manca al Natale? Le migliori slot in tema Quando arriva novembre, non si può che pensare che il Natale sta arrivando, tutto intorno...

Basket

La Legge Len Bias: quando per cambiare le regole ci deve scappare il morto Il passaggio dall’infanzia all’adolescenza e infine all’età adulta è lastricato...

Pugilato

Il Tragico Match di Las Vegas che cambiò le regole della Boxe Sono passati trentotto anni da quel 13 novembre. Ero bambino; ciononostante nutro...

Azzardo

Il concetto di gioco d’azzardo, che da sempre affascina la natura umana Un fenomeno che potrebbe ormai essere definito di massa, che cresce di...

Azzardo

Se il Covid aumenta la percentuale di giocatori da casa La pandemia non è stata una disgrazia per tutti, ci sono alcuni settori per...

Azzardo

Come l’AAMS (ora ADM) ha cambiato il mercato del gioco online in Italia Quando si parla di casinò pensiamo subito a Las Vegas o...

Storie di Sport

Storia di Jimmy Butler, quando il Basket ti toglie da sotto un ponte Ha compiuto ieri 31 anni Jimmy Butler, il giocatore NBA la...

Altri Sport

Le due vite “estreme” dell’Ironman Todd Crandell Cominciò tutto con due sorsi di birra, a tredici anni. Iniziò così la road to perdition di...

Basket

Da Micheal Jordan a Harvey Specter: quando si possono tollerare i “toxic worker” La serie televisiva trasmessa da Netflix che ha esposto alla visione...

Pugilato

Hagler – Mugabi, il Meraviglioso contro la Bestia Nel giorno in cui Marvin Hagler compie 66 anni,  vi portiamo sul ring di uno degli...

Altri Sport

Non potendo farlo sullo sport, si scommette anche sul Coronavirus Gli scommettitori possono scommettere su casi quotidiani di coronavirus su siti Web di gioco...

Calcio

Perché il gioco d’azzardo sta invadendo l’Africa Tra le conseguenze del boom di Internet e della telefonia mobile nel continente africano, anche l’esplosione del...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro