Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Terrorismo, stadi sicuri si può

Dopo il kamikaze dello Stade de France e l’allarme bomba di Hannover, la psicosi degli stadi genera l’ennesimo dibattito inutile tra apocalittici (oddio, il terrore ci ha tolto anche il calcio) e integrati (tutti alla partita, non facciamoci condizionare dagli assassini). Posizioni entrambe irrazionali mentre ci sarebbe bisogno di più riflessione e concretezza. Prima di darsi alla fuga e di farsi saltare in aria, l’attentatore di Parigi era stato intercettato all’ingresso dell’impianto di Saint Denis poiché un controllo efficace ai varchi non può far passare un tizio che nasconde un giubbotto esplosivo.

Ad Hannover, dentro e fuori lo stadio non è stata trovata nessuna bomba ma la sicurezza tedesca ha fatto bene a non rischiare, non è proprio il momento. Due episodi che dimostrano che  uno Stato degno di questo nome non può far sentire i suoi cittadini in balìa degli eventi ma, deve fare bene il suo mestiere, a cominciare dalla prevenzione. Certo che il terrorismo ci renderà la vita più difficile, ma la nostra vita deve continuare con tutte le precauzioni necessarie, senza isterismi o superficialità.

Per esempio, qual è oggi la situazione negli stadi di italiani? Non rassicurante, a giudicare da quanto ci racconta sullo Stadio Olimpico Lorenzo Contucci nell’articolo che pubblichiamo. Conoscere per deliberare, è una regola della democrazia. Speriamo che più informazione determini più sicurezza.

Antonio Padellaro

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

11 Settembre 2001: il calcio nel giorno in cui il Mondo cambiò per sempre Alle 14,46 (ora italiana) di venti anni fa, un aereo...

Storie di Sport

Strage di Monaco, le colpe dei tedeschi Durante le Olimpiadi di Monaco 1972, nella notte tra il 5 e il 6 Settembre un gruppo...

Altri Sport

L’indipendenza basca e il ciclismo: Iban Mayo e la macchia arancione Compie oggi 44 anni Iban Mayo, l’ex ciclista spagnolo che con la sua...

Calcio

Bob Marley a San Siro: il Re del Reggae nella casa di “Peppìn” Meazza Il 27 giugno 1980 Robert “Bob” Nesta Marley suonava allo...

Calcio

Allianz Riviera di Nizza: la “Cicala” più ecosostenibile al Mondo Per la Giornata Internazionale dedicata al risparmio energetico, vi portiamo a Nizza per entrare...

Calcio

Forest Green Rovers, la squadra più Eco-Friendly al mondo Il 15 marzo 2019 in 150 paesi sparsi in tutto il mondo (e 2000 città),...

Calcio

Europei 2021: ancora incertezze sulla modalità di svolgimento Euro 2020, competizione che si sarebbe dovuta disputare l’anno scorso, ma che a seguito dell’emergenza sanitaria...

Calcio

“La strage e il miracolo – 23 giugno 1994, la Mafia all’Olimpico”: la partita che poteva cambiare tutto “La strage e il miracolo –...

Calcio

Dino Viola, l’educatore Il 19 Gennaio 1991 moriva Dino Viola, indimenticabile presidente della Roma, che ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi...

Calcio

Strage di Piazza Fontana: quando (quasi) tutto il calcio si voltò dall’altra parte Il 12 dicembre 1969 avvenne quella che, da 51 anni a...

Calcio

Ikurriña e rivoluzione: la partita di calcio che cambiò la Storia del popolo basco Il 5 dicembre 1976 si giocò una partita che cambiò...

Calcio

Puskás Ferenc Stadion: la casa leggendaria della Squadra d’Oro Nel pantheon delle divinità del calcio vi è sicuramente un nome, quello di Ferenc Puskás....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro