Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Terror Theory: la nuova frontiera dell’allenamento 2.0

“Ricordati che sei polvere e in polvere tornerai”.

Una strategia psicologica estrema che punta sul terrore della fine.

Una strategia verbale che punta sulla paura di non poter più tornare indietro.

Una strategia che in realtà sembrerebbe spronare di più gli atleti.

È la “Terror Management Theory”, nuovo metodo studiato per ottenere i giusti risultati sportivi.

Dalle ricerche del Dipartimento di Psicologia dell’Università dell’Arizona è emerso che, con questo approccio che si appoggia sul pensiero spesso della morte vera e propria, in realtà si va ad aumentare di gran lunga l’autostima del giocatore, puntando proprio sulla non ripetibilità del match, sulla sua caratteristica dell’essere unico.

“Gioca questa partita come se fosse l’ultima”, una frase dunque che se sentita numerose volte dentro uno spogliatoio può smuovere qualcosa dentro l’atleta giù di tono facendolo risorgere dalle oscurità che la mente può diffondere.

Sempre dalle ricerche del Dipartimento è stato confermato che un allenatore in grado di utilizzare questa strategia verbale ottiene molti più risultati rispetto ad un altro allenatore che usa una tecnica più classica.

Ci si domanda pertanto se non sia questa la giusta strada da seguire per il raggiungimento dei massimi risultati sportivi e per la massima espressione dei singoli atleti. Le ricerche sono più che positive. Ora non spetta altro che ai nostri allenatori capire quanto la “Terror Management Theory” sia utile.

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Integratori

Dieta e Integratori: ecco la bibbia per ogni sportivo Programmare settimanalmente dei momenti da dedicare all’attività fisica è diventato un aspetto sempre più presente...

Altri Sport

La rivoluzione del Surf: Shahla Yasini, la prima iraniana sulla cresta dell’onda Il primo aprile 1979 viene proclamata la nascita della Repubblica Islamica dell’Iran...

Calcio

Paolo List e gli altri: vittime innocenti della Sla, la malattia dei calciatori Il 28 Marzo 2016 moriva a soli 52 anni Paolo List,...

Altri Sport

Jurij Gagarin, il Cosmonauta che sognava le stelle e amava lo Sport Il 27 Marzo 1968 moriva Jurij Gagarin, il cosmonauta sovietico, primo uomo...

Altri Sport

Fosse Ardeatine: Anticoli e Gelsomini, storie di sportivi uccisi dai nazisti Il 24 marzo 1944 si consumò uno degli eventi più tragici del periodo...

Altri Sport

A tu per tu con Antonio Rossi, la Leggenda della canoa azzurra In questo marzo pazzo condizionato gravemente dalle varianti Covid e dalla imminente...

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 6 marzo 1984 moriva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Allenamento

Cellulite, quando l’attività sportiva può essere utile È uno degli inestetismi maggiormente invisi alle donne di ogni età e di tutte le fasce di...

Altri Sport

Le Olimpiadi della Guerra Fredda: Mike Eruzione e il Miracolo sul Ghiaccio Il 22 Febbraio 1980 durante le Olimpiadi Invernali di Lake Placid la...

Calcio

Emigrante Fútbol Club: 7 squadre fondate da Italiani in Brasile Il 21 Febbraio si festeggia in Brasile la Giornata Nazionale dell’Immigrazione Italiana. Un fenomeno...

Alimentazione

Dieta senza glutine: una guida per principianti È sempre più praticata, a volte per necessità altre volte per moda, da un numero crescente di...

Altri Sport

Ride bene chi ride ultimo: i Campioni che hanno vinto la battaglia contro il Bullismo In occasione della Giornata nazionale contro il Bullismo e...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro