Connect with us

Cerca articoli

Azzardo

Tennis Match Fixing: fermata l’organizzazione che truccava le partite

[themoneytizer id=”27127-1″]

Tennis Match Fixing: fermata l’organizzazione che truccava le partite

L‘FBI sta sgominando una banda criminale, localizzata in Armenia che avrebbe alterato tantissimi match di tennis grazie alla corruzione di tantissimi giocatori in classifica ATP.

Il mondo del tennis viene ancora colpito da una inchiesta sul match-fixing, ma stavolta non si tratta della classica indagine del TIU, Tennis Integrity Unity, che colpisce di solito giocatori di rango infimo, ma a far partire l’indagine si è mosso direttamente il Bureau americano.

135 giocatori ATP coinvolti, tra cui un Top 30. L’FBI avrebbe contattato le autorità belghe che, a loro volta, avrebbero aperto un fascicolo sul tennista tedesco Max H. ma l’unico tennista tedesco che fa di nome Maximilian é Marterer ma il suo cognome evidentemente non inizia con la lettera H. Il professionista ha comunque collaborato con gli inquirenti ma non ha lasciato dichiarazioni. L’accusa per lui e gli altri 134 è di corruzione.

La banda armena lavora su larga scala e si è infiltrata in ben 7 paesi europei e possiede un’organizzazione scientifica e capillare. C’è chi stabilisce il contatto con i giocatori, chi piazza centinaia di piccole scommesse sullo stesso esito e chi ricicla i soldi.

Il Tennis è lo sport più corrotto e facilmente corruttibile tant’è che molti ex professionisti hanno affermato di essere stati approcciati per delle combine e sono sicuri che molti giocatori attualmente nella top 50 ATP abbiano alterato qualche esito e non solo nei tornei di secondo piano.

Dall’inizio del 2019, secondo un report proveniente da un organo del settore, almeno 72 match sono stati combinati con certezza. Nel 2018 furono 121 segno che il TIU sta lavorando bene ma la strada è ancora molto lunga.

[themoneytizer id=”27127-28″]

A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Da non perdere

Calcio

21-6-1978, Argentina-Perù: Marmellata rosso sangue Se è vero che ogni edizione della Coppa del Mondo ha avuto il suo sottoscala, lo sgabuzzino dove si...

Storie di Sport

Arthur Ashe, il tennista con una missione Ognuno di noi, che ne sia conscio o meno, ha una missione, un obiettivo che diventa il...

Storie di Sport

Bjorn Borg, l’uomo di ghiaccio vissuto nell’eccesso Compie oggi 65 anni il fenomeno del Tennis Bjorn Borg. Un uomo di ghiaccio che nascondeva una...

Storie di Sport

L’amore di Andre per Steffi Per i 51 anni compiuti oggi dal leggendario tennista Andre Agassi, vi raccontiamo un episodio che spiega bene il...

Calcio

Carlo Petrini: il coraggio di denunciare Il 16 aprile 2012 moriva Carlo Petrini, il calciatore che degli anni 70-80 ha vissuto sulla sua pelle...

Storie di Sport

Andrea Whitmore-Buchanan: se il destino è più infame anche del razzismo Il 6 aprile 1956 nasceva Andrea Whitmore Buchanan, la talentuosa tennista afroamericana che...

Calcio

Calcio e corruzione: Gegio Gaggiotti e i suoi capolavori Il 16 gennaio 1924 nasceva Eugenio Gaggiotti, l’uomo che è considerato il “pioniere” delle combine...

Azzardo

Scommesse, il business tra legalità ed illegalità Un settore che si muove su una sottile linea d’ombra sempre a cavallo tra legale ed illecito;...

Calcio

“C’è del Marcio in Danimarca”. E l’Italia scoprì il sospetto di combine in Serie A L’8 novembre 1903 nasceva Luigi Allemandi, difensore dell’Italia Campione...

Varie

Partite sicure sulle quali scommettere? Facciamo chiarezza sui pericoli della rete Un mondo denso di rischi, che da sempre attrae per la sua stessa...

Tennis

Martina Trevisan: la luce che illumina il Tennis Italiano “Quello che non uccide, fortifica” è una citazione molto usata e credo che in questo...

Tennis

Un campione può permettersi di sbagliare? A quanto pare no. Mi riferisco alla ormai nota pallata che Djokovic ha tirato a fondo campo, durante...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro