Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Motori

Tanti auguri “Fisico”, ultimo patriota della Formula 1

Tanti auguri “Fisico”, ultimo patriota della Formula 1

231 gran premi disputati in Formula 1, 19 podi, 4 pole position e 3 gare vinte; per un totale di 275 punti ottenuti nel maggiore campionato automobilistico. Tutti questi numeri riguardano Giancarlo Fisichella, ultimo pilota italiano a vestire in pista la tuta rosso Ferrari, che oggi compie 48 primavere. In tutta la sua vita, il Fisico ha sempre avuto un solo ed unico obiettivo: mettersi al volante di un qualsiasi veicolo a quattro ruote e correre, correre e ancora correre. Ad otto anni salì sul suo primo kart ed ora che quell’età si è divisa in due quattro lui continua a non mollare quel sogno, gareggiando nel Campionato GT proprio a bordo di una Ferrari.

Fisichella è stato l’ultimo pilota italiano a far saltare sulla sedia i tifosi connazionali, l’ultimo baluardo di una categoria che nel nostro paese non sforna più grandissimi talenti come un tempo, o che non li valorizza appieno, vedi Giovinazzi. Giancarlo si è fatto amare dagli appassionati di Formula 1 perché dentro di se ha sempre incarnato il carattere del vero italiano, quello che lotta con tutte le sue forze per uscire allo scoperto anche avendo contro ostacoli (in questo caso avversari) che sembrano insuperabili; a bordo della sua monoposto non c’era solamente il pilota, ma c’era l’Italia intera con i suoi pregi e i suoi difetti.

Tre GP vinti in carriera: il primo a San Paolo in Brasile, poi a Melbourne in Australia e l’ultimo in Malesia. Il primo trionfo arrivato con la Jordan, i restanti due con quella Renault che gli ha sempre ispirato un sentimento odi et amo ma che in fin dei conti è la vettura che porterà sempre nel cuore. Con la scuderia francese raggiunge nel 2006 il suo miglior risultato in carriera, un quarto posto in classifica generale merito di una stagione straordinaria, intensa e ornata da una serie di risultati incredibili. Questa soddisfazione arrivata proprio nell’anno in cui la Nazionale Italiana impegnata in Germania conquista il suo quarto titolo mondiale; proprio il calcio sì, la sua seconda passione coadiuvata al tifoso sfegatato per la sua Roma. Insieme alla tuta da corsa, infatti, Fisichella veste anche i panni del calciatore facendo parte della Nazionale Piloti con il quale, oltre che esprimere l’altro suo talento, riesce ad aiutare i meno fortunati tramite iniziative di beneficenza.

Non ci siamo però dimenticati del suo compleanno e delle sue candeline da spegnere che sono 48 e quindi… Tanti auguri Fisico!

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook

Da non perdere

Motori

Elio De Angelis, il pilota e il pianoforte Il nostro tributo dedicato a Elio De Angelis, sfortunato pilota romano che ha perso la vita...

Calcio

Neve, Black out e colpi di pistola: i 5 episodi del Derby di Roma che (forse) non conoscete Il derby non è mai una...

Motori

Gilles Villeneuve, l’eterno poeta innamorato del limite /E volta nostra poppa nel mattino,/ Dei remi facemmo ali al folle volo/ Sempre acquistando dal lato...

Motori

Ayrton e Alain: il mio nemico migliore Nel giorno in cui ricordiamo la scomparsa di Ayrton Senna, avvenuta il primo maggio 1994, con Paolo...

Motori

Michele Alboreto, signor pilota, pilota signore Chi l’ha detto che si debba sempre cominciare dall’inizio? Peraltro quelli bravi, o che vogliono apparire tali, cominciano...

Calcio

Festa della Liberazione: la Resistenza di Giacomo Losi Il 25 aprile 2021 ricorre in Italia il 76esimo anniversario della Festa di Liberazione. Proprio in questo...

Calcio

Luigi Barbesino, il mistero della morte del campione d’Italia caduto in guerra Tra le storie dimenticate della Serie A, c’è sicuramente quella di Luigi...

Motori

Il campione firma un autografo, che non è soltanto l’ennesimo, stavolta. Sono da poco passate le 15, la sua penna disegna sul foglio, portogli...

Motori

Jim Clark, l’amore al volante Il 7 aprile 1968 sul circuito di Hockenheim perde la vita in un tragico incidente Jim Clark, leggendario pilota...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Il 30 Marzo 1917 nasceva Alec Stock, la cui storia rappresenta perfettamente la vita dell’allenatore...

Altri Sport

Fosse Ardeatine: Anticoli e Gelsomini, storie di sportivi uccisi dai nazisti Il 24 marzo 1944 si consumò uno degli eventi più tragici del periodo...

Calcio

Sennasempre: la storia in una maglia Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Nel giorno in cui avrebbe compiuto 61 anni, vi raccontiamo l’impatto che...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro