Connect with us

Cerca articoli

Motori

Tanti auguri “Fisico”, ultimo patriota della Formula 1

Tanti auguri “Fisico”, ultimo patriota della Formula 1

231 gran premi disputati in Formula 1, 19 podi, 4 pole position e 3 gare vinte; per un totale di 275 punti ottenuti nel maggiore campionato automobilistico. Tutti questi numeri riguardano Giancarlo Fisichella, ultimo pilota italiano a vestire in pista la tuta rosso Ferrari, che oggi compie 48 primavere. In tutta la sua vita, il Fisico ha sempre avuto un solo ed unico obiettivo: mettersi al volante di un qualsiasi veicolo a quattro ruote e correre, correre e ancora correre. Ad otto anni salì sul suo primo kart ed ora che quell’età si è divisa in due quattro lui continua a non mollare quel sogno, gareggiando nel Campionato GT proprio a bordo di una Ferrari.

Fisichella è stato l’ultimo pilota italiano a far saltare sulla sedia i tifosi connazionali, l’ultimo baluardo di una categoria che nel nostro paese non sforna più grandissimi talenti come un tempo, o che non li valorizza appieno, vedi Giovinazzi. Giancarlo si è fatto amare dagli appassionati di Formula 1 perché dentro di se ha sempre incarnato il carattere del vero italiano, quello che lotta con tutte le sue forze per uscire allo scoperto anche avendo contro ostacoli (in questo caso avversari) che sembrano insuperabili; a bordo della sua monoposto non c’era solamente il pilota, ma c’era l’Italia intera con i suoi pregi e i suoi difetti.

Tre GP vinti in carriera: il primo a San Paolo in Brasile, poi a Melbourne in Australia e l’ultimo in Malesia. Il primo trionfo arrivato con la Jordan, i restanti due con quella Renault che gli ha sempre ispirato un sentimento odi et amo ma che in fin dei conti è la vettura che porterà sempre nel cuore. Con la scuderia francese raggiunge nel 2006 il suo miglior risultato in carriera, un quarto posto in classifica generale merito di una stagione straordinaria, intensa e ornata da una serie di risultati incredibili. Questa soddisfazione arrivata proprio nell’anno in cui la Nazionale Italiana impegnata in Germania conquista il suo quarto titolo mondiale; proprio il calcio sì, la sua seconda passione coadiuvata al tifoso sfegatato per la sua Roma. Insieme alla tuta da corsa, infatti, Fisichella veste anche i panni del calciatore facendo parte della Nazionale Piloti con il quale, oltre che esprimere l’altro suo talento, riesce ad aiutare i meno fortunati tramite iniziative di beneficenza.

Non ci siamo però dimenticati del suo compleanno e delle sue candeline da spegnere che sono 48 e quindi… Tanti auguri Fisico!

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Motori

Senna contro Prost: la leggendaria rivalità all’ombra del Sol Levante Per i 66 anni compiuti oggi da Alain Prost, vi raccontiamo una delle rivalità...

Interviste

A tu per tu con Antonio Cairoli Abbiamo avuto l’onore e il piacere di intervistare Antonio Cairoli, uno dei più grandi piloti di motocross...

Azzardo

Calcio e gioco d’azzardo: nuova partnership tra As Roma e Leovegas.News Un accordo che era nell’aria, anticipato dalla pubblicità comparsa sui cartelloni dello stadio...

Motori

Come faccio a spiegarti cosa fosse Niki Lauda? Il 22 febbraio 1949 nasceva Niki Lauda, la leggenda della Formula Uno. Il nostro tributo a...

Motori

Enzo Ferrari: Storia d’Inverno Il nostro tributo alla leggenda Enzo Ferrari nel giorno della sua nascita, datata 18 febbraio 1898. “Perché a vent’ anni...

Altri Sport

A tu per tu Gilberto Simoni, sempre in vetta Abbiamo avuto il piacere di intervistare Gilberto Simoni, campione di ciclismo. “Gibo” che ha trionfato...

Motori

Didier Pironi: una storia di coincidenze “Tragica morte di Didier Pironi, l’ex campione di Formula 1, durante una gara di motonautica al largo dell’isola di...

Calcio

C’era una volta un Leone con un Mitra: Batigol Se non fosse per l’intensità dello sguardo, caratterizzato da profondi occhi chiari, sarebbe difficile per...

Interviste

Carlo Pernat, non è solo un manager vincente del motociclismo, ma può essere considerato il Re Mida delle due ruote. Carlo,  che ha vinto...

Economia

Mercato moto, il settore tiene botta Un po’ a sorpresa, visto l’anno del tutto particolare che si è appena concluso, il settore delle moto...

Motori

Luca Badoer, “lo Stachanov del volante” Compie oggi 50 anni Luca Badoer, l’uomo nell’ombra della Ferrari che vinceva i Mondiali. Il nostro tributo allo...

Motori

Gerhard Berger, l’uomo del ritorno Correva l’anno 1987. L’ultimo intero del ‘Drake’ Enzo Ferrari. Domenica 20 settembre in Portogallo andava in scena la settima...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro