/

Andrea Gaudenzi, il cuore e la racchetta

Andrea Gaudenzi, il cuore e la racchetta Il 4 dicembre 1998 va in scena una delle partite più emozionanti della storia del tennis nostrano, quella tra Andrea Gaudenzi e Magnus Norman nella finale di Coppa Davis. Riviviamo quella serata infinita. Gioco. Partita.

/

Marco Van Basten: l’eterno volo del Cigno

Marco Van Basten: l’eterno volo del Cigno Ha compiuto ieri 57 anni Marco van Basten, il fenomenale quanto sfortunato giocatore olandese che abbiamo avuto l’onore di poter ammirare sui nostri campi con la maglia rossonera. Ecco il nostro tributo al Cigno di

/

Zaniolo, un crack per ripensare il calcio

Il nuovo infortunio occorso al giovane talento della Roma impone una riflessione sugli eccessi di un mondo, quello del calcio professionistico, che sembra incapace di valutare i danni collaterali delle sue attuali dinamiche di sviluppo E così sono due: già, due crociati

/

Son e l’arte di chiedere scusa

Son e l’arte di chiedere scusa “Ti chiedo scusa”. La religione del perdono ormai sembra essere sempre più rinnegata. Aver torto si maschera con l’aggressività, aver ragione significa infierire sul cadavere di chi ha sbagliato. Rarissimo uno scusarsi pubblicamente, ma qualche esempio

/

Petr Cech, il destino scritto in una Finale

Petr Cech, il destino scritto in una Finale Il prossimo 29 maggio, presso lo stadio olimpico di Baku, si svolgerà la finale dell’Europa League stagione 2018/2019. A scendere in campo saranno due squadre della medesima città, Londra: Arsenal e Chelsea. Questa non