/

Kurt Hamrin, l'”uccellino che vola”

Lunedì 3 febbraio 1964. Una data importante nella storia gigliata. Non ci riferiamo alla conquista di scudetti o trofei, ma il giorno dopo il netto successo a Bergamo sulle locandine de La Nazione vi era scritto: “L’uccellino che vola”. Il quotidiano fiorentino

/

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata, prima da giocatore e poi da allenatore. Campione d’Italia nel 1956, partiva da mediano e in fase di

/

Eraldo Pecci, la classe di “Piedone”

Eraldo Pecci, la classe di “Piedone” Esordio in Serie A sul campo della Juventus, campione d’Italia sui bianconeri, due secondi posti a una lunghezza da Madama e il pallone appoggiato a Maradona per quel calcio di punizione che il 3 novembre 1985

/

Aldo Agroppi, comunque granata

Aldo Agroppi, comunque granata Se nelle stracittadine anche gli occhi di Paolino Pulici diventavano granata, un altro cuore torinista che sentiva il derby della Mole in maniera accanita, feroce e quasi viscerale era Aldo Agroppi: otto stagioni con quella maglia. E forse