Placeholder Photo

Taekwondo, Kim e Liù: 1400 bambini tra sport, disciplina e passione

Inizia la lettura
2 mins read

A Roma, all’interno dello stadio dei Marmi, si è svolto il torneo di Taekwondo “Kim e Liù”, la più grande manifestazione sportiva interamente dedicata ai bambini giunta alla sua dodicesima edizione.

Sotto il sole battente capitolino, nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 giugno, 1400 bambini di età compresa tra i sei e gli undici anni si sono dati battaglia nel torneo a loro dedicato. Una giornata di sport nel senso più profondo, con la presenza si della rivalità ma soprattutto di un grande rispetto, disciplina, educazione e passione per questo sport.

I PARTECIPANTI:

Bambini che combattono alla dodicesima edizione del torneo di Taekwondo "Kim e Liù"
Bambini che combattono alla dodicesima edizione del torneo di Taekwondo “Kim e Liù”

1400 bambini sono accorsi da tutta Italia per non mancare a questo evento imperdibile, e con loro tantissimi genitori ed amici che hanno portato il totalizzatore degli ingressi sopra quota 5000. Girando per i vari stand si poteva vedere di tutto: dai “mini atleti” alle primissime armi in questa disciplina a quelli un po’ più grandicelli che già sapevano il fatto loro e mettevano in campo tutto l’agonismo del caso sempre ovviamente nel rispetto delle regole.

GLI OSPITI DI ECCEZIONE:

Lo chef stellato Ilario Vinciguerra
Lo chef stellato Ilario Vinciguerra

Invitati speciali della kermesse sportiva sono stati la campionessa Olimpica Bebe Vio e lo Chef stellato Ilario Vinciguerra che ha cucinato il piatto del giorno ricordando quanto lo sport non sia solo duro allenamento ma anche e soprattutto  una corretta e sana alimentazione. Ad entrambi è stata consegnata la cintura nera.

CHI SONO KIM E LIU’

Kim e Liù
Kim e Liù

Sono i due fratellini che amano il Taekwondo protagonisti di un fumetto a puntate inserito all’interno della rivista ufficiale della FITA (Federazione Italiana Taekwondo). Sono stati creati con lo scopo di aggiungere l’elemento didattico a quello promozionale. Attraverso le storie dei due eroi i bambini potranno amare ancor di più questo sport e soprattutto imparare le otto “mosse segrete” (forme) per diventare dei campioni.

 

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articoli recenti a cura di