Connect with us

Cerca articoli

Basket

Tacko Fall, il gigante che sta conquistando il basket americano

Con i suoi 229cm, Tacko Fall è il giocatore più alto del torneo NCAA. I suoi numeri nella stagione in corso stanno trascinando in alto L’università della Florida Centrale (UCF), 14-4 in stagione, ed hanno fatto innamorare gli osservatori NBA pronti ad accaparrarselo il prima possibile.

video.yahoosports.com@e46cb4fe-7a71-3385-b36d-fccb9b9c3be4_FULL

LE ORIGINI E L’APPRODO NEGLI STATES:

Nato e cresciuto a Dakar, in Senegal, Fall si trasferì negli Stati Uniti all’età di 16 anni. Inizialmente, cominciò giocando a calcio senza mostrare alcun interesse per la pallacanestro. La passione per la palla a spicchi nacque a seguito del suo ingresso nello Sports Training Institute di Dakar e grazie a Ben Simmons che lo portò in America. Tacko visse con Simmons per un anno a Houston, Texas, e venne allenato da uno dei migliori centri della storia della NBA, nonché Hall of Famer, Hakeem Olajuwon.

IL BASKET, L’UNIVERSITA’ ED IL SOGNO DI FARE L’INGEGNERE

Dotato di un’apertura alare di 2.45m, è uno dei giocatori più attenzionati del paese. La sua prima squadra americana fu il liceo Jamie’s House Charter School a Houston, dove vinse il titolo dello stato nel 2012. Protagonista indiscusso di molti eventi organizzati dalla NCAA, venne scelto dall’Università della Florida Centrale (UCF).

Non solo il basket, al liceo Tacko aveva una media di 3.6, il massimo è 4 nel sistema americano, e non ha mai nascosto il fatto di voler diventare, qualora la carriera da cestista dovesse andare male, un ingegnere per grandi compagnie come Siemens o Microsoft. Per essere un giocatore così alto, non è affatto scoordinato, ed i suoi numeri alla sua seconda stagione in Florida lo testimoniano: 13 punti di media coadiuvati da 10 rimbalzi e 3 stoppate. Un giocatore che se allenato bene potrà fare la differenza ed essere dominante anche al piano di sopra.

https://www.youtube.com/watch?v=S7ZwdtGXwOo

 

 

Emanuele Sabatino

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Storie di Sport

Storia di Jimmy Butler, quando il Basket ti toglie da sotto un ponte Ha compiuto ieri 31 anni Jimmy Butler, il giocatore NBA la...

Basket

Don Haskins, il Martin Luther King bianco del Basket americano Il 7 Settembre 2008 moriva a El Paso, in Texas, Don Haskins, leggenda del...

Basket

Alphonso Ford: l’ultimo palleggio del Puma Il 4 Settembre 2004 moriva Alphonso Ford, uno dei più forti cestisti che abbiamo potuto ammirare nel basket...

Basket

Krešimir Ćosić, la leggenda del Fenomeno che disse di No alla Nba Spiegarlo ai giovani di oggi forse è quasi impossibile, però c’è stato...

Basket

Kobe e Gianna: come te lo immagini il paradiso? Avrebbe compiuto oggi 42 anni Kobe Bryant, la leggenda dei Los Angeles Lakers recentemente scomparso...

Basket

Compie oggi 34 anni Brandon Roy, uno dei talenti più forti della NBA recente, la cui ascesa è stata fermata solo da una serie...

Basket

Darko Milicic: l’arte di darsi la zappa sui piedi Compie oggi 35 anni Darko Milicic, il talentuoso centro serbo che ha deciso di abbandonare...

Basket

La Legge Len Bias: quando per cambiare le regole ci deve scappare il morto Il passaggio dall’infanzia all’adolescenza e infine all’età adulta è lastricato...

Basket

Dirk Nowitzki: quando il Basket incontrò la matematica Compie oggi 42 anni Dirk Nowitzki, il fenomeno tedesco che in NBA ha fatto la storia...

Basket

Predrag Stojakovic, il miglior tiro che non sia mai entrato Compie oggi 43 anni Predrag Stojakovic, uno delle mani più educate della Storia Nba....

Basket

Mahmoud Abdul Rauf: il cecchino del Mississippi che ce l’aveva con gli Stati Uniti Le forti prese di posizione degli sportivi durante questi giorni...

Basket

Drazen Petrovic: poesia sospesa tra Mozart e Nietzsche Il 7 Giugno 1993 ci lasciava tragicamente Drazen Petrovic, uno dei migliori interpreti della pallacanestro mondiale....

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro