Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Suning, dopo l’Inter ecco la Premier League

Il primo derby di Milano tutto (o quasi) cinese si è concluso con un pareggio rocambolesco negli ultimi minuti grazie ad un gol di Perisic che ha strozzato in gola l’ultima gioia stracittadina per il presidente rossonero Silvio Berlusconi, in procinto di lasciare il Milan in favore del gruppo asiatico Sino-Europe che entro il 13 dicembre dovrebbe versare la restante parte prevista nell’accordo con Fininvest ed entrare ufficialmente nel calcio italiano.

Per la sponda interista, Suning si deve accontentare del pareggio alla scadere, che risolve solo in parte i malumori della piazza neroazzurra. La società cinese, che non è partita benissimo in questa avventura italiana, sembra però non avere interessi unicamente nella Penisola: stando a quanto rivelato dall’Associated Press, infatti, il gruppo si sarebbe aggiudicato i diritti di trasmissione in Cina della Premier League per i prossimi tre anni. Con una cifra monstre di 770 milioni di dollari (660 milioni di euro circa), Suning trasmetterebbe, sempre secondo l’organo di stampa, le partite dell’appetibilissimo campionato inglese sull’emittente televisiva PPTV. Per le squadre che militano in Inghilterra un’ulteriore iniezione di liquidità rispetto all’accordo passato: per ogni singola compagine, infatti, verranno versato circa 10 milioni annui che sono un’enormità rispetto agli 850 mila euro che percepivano da Super Sports Media Group.

Per la Premier si consolida quindi il suo primato di campionato più ricco del mondo, dovendo pensare che oltre alla distribuzione interna e questo nuovo accordo cinese, si deve aggiungere anche la quota per i diritti tv verso il mercato americano che girerà, fino al 2022, quasi 900 milioni dal contratto con la NBC. A fronte di quanto raccontato da AP, Suning entrerebbe prepotentemente nel mercato inglese, anche se le alte cariche della Premier non hanno ancora confermato così come il gruppo cinese. Quello che è certo è il divario tra la Serie A inglese e i restanti campionati per quel che concerne la vendita dei diritti Tv. Per capire bene la misura del distacco, basti pensare che la nostra Serie A percepisce 180 milioni in totale per i diritti tv all’estero, che rappresentano una cifra ridicola rispetto ai soldi percepiti dalla Premier dalla sola Cina. Un dato che deve far riflettere e che mostra ancora più nettamente quanto “il campionato più bello del mondo” sia una frase che non ci appartiene più. O almeno è quello che gli altri dimostrano di pensare.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Helenio Herrera: Morte e Misteri dell’Inter del Mago Il 10 aprile 1910 nasceva Helenio Herrera, il Mago dell’Inter capace di vincere tutto. Della sua...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 L’8 aprile 1990 durante la partita tra Atalanta e Napoli, il centrocampista brasiliano...

Altri Sport

L’Aquila 12 anni dopo: storie di sportivi portate via da un terremoto Il 6 aprile 2009, alle ore 03:32 di notte, un terremoto di...

Calcio

Il “Best friulano”: Ezio Vendrame, la mezzala che sarebbe diventata un poeta  Ieri si è ricordata la scomparsa avvenuta il 4 aprile dello scorso...

Calcio

Fabrizio Frizzi e lo Sport: dal Bologna alla Nazionale Cantanti “Hai un amico in me. Un grande amico in me. Se la strada non...

Calcio

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata,...

Calcio

Sarnano, 1 Aprile 1944: Partigiani contro Nazisti 1 a 1 Il Primo Aprile 1944, in centro Italia, si sarebbe giocata una partita di calcio...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Il 30 Marzo 1917 nasceva Alec Stock, la cui storia rappresenta perfettamente la vita dell’allenatore...

Calcio

Ciao Mondo Sono già passati 3 anni da quando Emiliano Mondonico ci ha salutato dopo una dura battaglia contro il cancro. Un allenatore unico...

Calcio

Nando Martellini, una voce sul tetto del Mondo Uno slogan per entrare nell’immaginario collettivo. Nando Martellini da Roma è riuscito in questa piccola grande...

Calcio

Allianz Riviera di Nizza: la “Cicala” più ecosostenibile al Mondo Per la Giornata Internazionale dedicata al risparmio energetico, vi portiamo a Nizza per entrare...

Calcio

Le partite degli altri: l’ultima volta della DDR Aggrappati a un gol, impensabile ancor più che imprevisto, di Jürgen Sparwasser, quando le spartane maglie...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro