Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Streaming illegale: arrestato il capo di Roja Directa, il Robin Hood del calcio a pagamento

Dopo più di dieci anni, finisce in manette colui che può essere considerato il Robin Hood del calcio a pagamento. Nella giornata di ieri, infatti, è stato arrestato Igor Seoane, amministratore unico del sito Roja Directa, il portale internet per eccellenza dello streaming illegale. Un vero e proprio punto di riferimento per coloro che, non potendo permettersi un abbonamento alle payTv, accedevano ai tanti canali messi a disposizione sul sito per vedere le partite direttamente dal computer. Una violazione dei diritti di autore che, nel corso degli anni, ha fatto dannare i colossi del broadcasting mondiale, minacciati dalla perdita di potenziali clienti della loro offerta sportiva.

Ieri, dopo essersi presentato spontaneamente al Tribunale di La Coruna, in Galizia, Seoane, con tanto di casco in testa per tenere anonima la sua identità come fanno i supereroi mascherati, è stato fermato dalla polizia, anche se alcune fonti giudiziarie fanno sapere che la detenzione sarebbe distinta dalle recenti indagini. Roja Directa è online dal lontano 2005 e ad oggi, risulterebbe quasi impossibile trovare qualcuno che non ha mai avuto accesso al suo streaming. Con il logo di Pierluigi Collina che estrae il cartellino rosso, da qui il nome del sito, ha rappresentato un porto sicuro per tutti i pirati dell’etere, un rifugio contro le esclusive e i contratti faraonici dei diritti tv, corpo e anima del calcio moderno. Negli anni, le autorità hanno cercato in tutti i modi di oscurare le sue trasmissioni e, puntualmente, ogni qualvolta che il portale veniva messo al bando, poche ore dopo riappariva con un dominio diverso, un redirect da altri siti e quant’altro.

Tra buffering, problemi di segnale, pubblicità spam e banner di ogni genere, riusciva a “regalarti”, in un modo o in un altro, la partita, al fianco di telecronisti arabi, esagitati spagnoli e, se ti diceva bene, un Caressa/Bergomi con la voce metallica. E come il protagonista della leggenda popolare inglese, il nostro Robin Hood Seoane era sempre riuscito a farla franca, nascondendosi nei meandri sterminati della rete digitale, come in una fantascientifica Foresta di Sherwood. Sembra ora giunta al capolinea la sua missione di redistribuzione della passione verso il basso per colui che, pur navigando nella completa illegalità, quindi condannabile senza contestazioni, ha rappresentato un paladino per tutti coloro che non potevano permettersi di pagare per vedere una semplice partita di calcio. Ma il calcio va avanti, come ogni industria, con i soldi, e non staremo qui a fare facile retorica, dicendo che i criminali sono altri. Igor Seoane ha ammainato le vele del suo vascello pirata, per adesso, e la Marina dei Diritti Tv può solcare l’Oceano pallonaro con il vento a favore e in tutta tranquillità. O no?
Buffering…

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

149 a 0: quando una sconfitta ti regala un posto nella storia del calcio Il Madagascar, al giorno d’oggi, è conosciuto per essere la...

Calcio

Ubaldo Matildo Fillol, una vita tra i guanti Compie oggi 71 anni Ubaldo Matildo Fillol, leggendario portiere argentino campione del Mondo con l’Albiceleste nel...

Calcio

René Houseman, “El Loco Impresentable” Ieri 19 luglio nasceva nel 1953 Renè Houseman, Campione del Mondo 1978 con la sua Argentina, scomparso  per un...

Calcio

Mandela Day: il calcio di Mandela nel carcere dove trascorse 18 anni ll 18 Luglio 1918 nasceva Nelson Mandela, il presidente sudafricano che è...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Calcio

Le meteore della Serie A: Adrian Pit, 41 minuti per entrare nella storia della Roma Compie oggi 38 anni Adrian Pit, l’esterno romeno che...

Calcio

La chiamarono la Guerra del Calcio Il 14 Luglio 1969 iniziava quella che viene definita la “Guerra del Calcio” tra Honduras e El Salvador....

Calcio

Ronaldo: Fenomeno, a tutti i costi Sono le 14,30 del 12 luglio 1998. Parigi. Non un città qualsiasi, né una giornata qualsiasi. In quel...

Calcio

La C2 del Licata e le origini di “Zemanlandia” Dilectissima. Così nel XIII° secolo Federico II di Svevia appellò Licata, cittadina in provincia di...

Calcio

DeFoe e Bradley sulla pelle e nel cuore, per sempre Essere personaggi pubblici per qualcuno comporta un vestito di vanità cucito da sarti spocchiosi....

Calcio

Rachid Mekhloufi e la squadra del Fronte di Liberazione Nazionale Algerino Siamo alla fine degli anni Cinquanta e Rachid Mekhloufi è un centrocampista che...

Calcio

Sport Criminale: quando gli atleti sono vittime di agguati Quando parliamo di giocatori vittime di agguati non possiamo non cominciare da quello che, purtroppo,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro