Connect with us

Cerca articoli

Libri

“Il silenzio uccide” di Dean Koontz, edito da Fanucci. Adrenalina, suspense e colpi di scena: questi gli ingredienti del nuovo romanzo che ha per protagonista un’ex agente dell’F.B.I

Jane Hawk ha perso tutto ciò che aveva di più caro: suo marito. Ora, il dolore, la paura e la furia le impongono di cercare la verità. Il numero dei suicidi di persone apparentemente felici e realizzate è in aumento e Jane vuole capirne il motivo, diventando la fuggitiva più ricercata d’America. I suoi nemici, però, custodiscono un segreto terrificante, e sono pronti a far fuori chiunque intralci il loro cammino. Ma questo non basta per fermare una donna intelligente e coraggiosa come Jane, guidata oltretutto da una rabbia nata dall’amore che loro non possono comprendere…

E’ questa la trama di “Il silenzio uccide” scritto a quattro mani da Dean Koontz ed edito da Fanucci Editore nella collana TIME CRIME.

Jane Hawk, ex agente dell’F.B.I., è un personaggio nuovo, accattivante, tutto da esplorare. Una donna cocciuta che permea in sé l’intero romanzo. Sconvolta dall’inspiegabile suicidio del marito, un marine pluridecorato, e da quello di una coppia di amici, Jane  non vuole credere alle apparenze  e, convinta che invece si tratti di omicidio, comincia ad indagare su una serie di suicidi sospetti che stanno avvenendo negli Stati Uniti, tutti in maniera inconsueta e, soprattutto, senza una motivazione. Attraverso ricerche minuziose, rischiando più volte la vita, Jane riuscirà, grazie alla sua esperienza di agente dell’F.B.I., a risolvere il caso, portando alla luce una verità sconcertante: una rete criminale di scienziati, con la complicità di schiere deviate di federali, riesce a programmare, tramite l’impianto cerebrale di frammenti molecolari artificiali (iniettati direttamente in vena), i comportamenti di potenziali vittime, spingendoli all’omicidio e al suicidio.

Davvero una bella sorpresa questo autore, portato in Italia da Fanucci Editore.

Un romanzo dal ritmo serrato che cattura sin dalla prima pagina attraverso una scrittura scorrevole e convincente, priva di pause e fronzoli stilistici. Azione senza tregua, con un susseguirsi di colpi di scena e lampi di genio che rendono il tutto molto coinvolgente. Un thriller che diventa un vero e proprio rompicapo, originale e a tratti fuorviante, in grado di sorprendere e catturare, con un finale rocambolesco e aperto: se da un lato l’eroina riuscirà nella sua impresa, dall’altro, invece, resterà in bilico la sua vicenda familiare.

Riuscirà Jane a riabbracciare suo figlio? Riuscirà a non farsi catturare?

Questi gli interrogativi che avranno risposta solo nel prossimo episodio della serie che si preannuncia già un successo.

L’autore:

Dean Koontz, classe 1945, è autore di thriller di successo. Nato e cresciuto in Pennsylvania, attualmente vive in California insieme a sua moglie e due cani. Per tanti anni è stato insegnate di inglese in una scuola superiore, prima di dedicarsi alla scrittura, pubblicando nel 1968 il suo primo romanzo: Jumbo-10. Il Rinnegato. Con più di 120 titoli all’attivo e oltre 500 milioni di copie vendute, Dean Koontz è considerato uno dei maestri del genere thriller. Da Il silenzio uccide, con cui fa il suo ingresso nel catalogo Timecrime, presto una serie tv prodotta da Paramount Television e Anonymous Content.

Titolo: Il silenzio uccide

Autore: Dean Koontz

Editore: Fanucci Editore

Genere: Thriller

Angela Failla
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Se per un colpo di testa rischi la vita: il calcio e i problemi legati alla neurodegenerazione E’ tornato d’attualità un tema spinoso che...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 In occasione dei 59 anni compiuti oggi da Ricardo Alemao, l’ex centrocampista brasiliano...

Calcio

Deportivo Palestino, il club cileno che gioca per i diritti dei palestinesi Il 15 novembre 1988  Yasser Arafat, presidente dell’OLP, proclama unilateralmente l’Indipendenza dello...

Altri Sport

Johann Kastenberger: il maratoneta che scappava dalla polizia Il 15 novembre 1988 finiva tragicamente la fuga di Johann Kastenberger, un atleta sconosciuto nel mondo,...

Altri Sport

We are Marshall! Quando un Aereo consegna lo Sport alla storia Il 14 Novembre 1970 in West Virginia, l’aereo della Southern Airways Flight 932 con...

Interviste

Pantani, Biaggi, Panatta: le relazioni (non) pericolose di Manuela Ronchi Da pochi giorni è uscito il libro di Manuela Ronchi, edito da Gribaudo, Le...

Altri Sport

Quando i Re del Rugby curarono le ferite della Grande Guerra L’11 novembre 1918 il primo conflitto mondiale giunse finalmente al termine con la...

Calcio

Carmelo Bene e il calcio, tra Romario, tempo aiòn e processo di Biscardi L’artista salentino amava i grandi «atti» extra-ordinari del calcio, quelli che...

Calcio

Derby della Lanterna, al solito posto Cominciare con Fabrizio De André sarebbe stato troppo facile, difficile però non farlo. Citare Crêuza de mä, canzone...

Calcio

Il giorno in cui Roma e Lazio giocarono con la stessa maglia in onore di Paparelli Il 28 Ottobre 1979 durante il derby della...

Calcio

Lev Yashin: storia dell’invincibile Ragno Nero Il 22 ottobre 1929 nasceva Lev Yashin, fenomenale portiere russo, unico estremo difensore ad aver vinto il Pallone...

Basket

Drazen Petrovic: poesia sospesa tra Mozart e Nietzsche Il 22 ottobre 1964 nasceva Drazen Petrovic, uno dei migliori interpreti della pallacanestro mondiale. Una fiamma...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro