Connect with us

Cerca articoli

Integratori

Si dovrebbe usare la L-glutammina per la sindrome dell’intestino irritabile?

Si dovrebbe usare la L-glutammina per la sindrome dell’intestino irritabile?

La L-glutammina, o semplicemente glutammina, è un amminoacido. Gli aminoacidi sono sostanze nutritive che aiutano a sintetizzare le proteine nel corpo umano per la nutrizione. Possono essere trovati in alimenti ricchi di proteine, compresi quelli di piante e animali. Le proteine, a loro volta, sono un nutriente necessario per una buona salute. La L-glutammina è uno dei 20 diversi amminoacidi essenziali e non essenziali che creano proteine. Gli amminoacidi essenziali possono essere acquisiti solo attraverso il cibo, mentre quelli non essenziali, come la L-glutammina, sono prodotti dall’organismo. In condizioni normali, il tuo corpo può produrre abbastanza L-glutammina per soddisfare la maggior parte dei suoi bisogni.

La L-glutammina può aiutare a combattere la sindrome dell’intestino irritabile?

La L-glutammina può aiutare a combattere la sindrome dell’intestino irritabile (IBS). I tessuti nell’intestino usano questo amminoacido come fonte di carburante per funzionare bene. Anche la L-glutammina sembra avere un ruolo nel mantenere le adeguate barriere all’interno dell’intestino. La sindrome dell’intesto irritabile è uno dei disturbi intestinali più comuni.

I sintomi della sindrome dell’intestino irritabile possono includere:

gonfiore

stipsi

crampi

diarrea

irregolarità generale

mal di stomaco cronico

muco bianco nelle feci 

La L-glutammina può aiutare le persone che manifestano questi sintomi regolarmente o che hanno ricevuto una diagnosi di sindrome dell’intestino irritabile. In alcuni casi, si ritiene che la stessa IBS possa essere il risultato di una carenza di L-glutammina.

Le carenze di L-glutammina possono verificarsi per una serie di motivi:

shock

trauma

infezioni importanti

esercizio vigoroso

radioterapia

chemioterapia

stress significativo 

In altri casi più rari, potrebbe essere dovuto a un disturbo immunitario, come l’HIV o l’AIDS. La L-glutammina è già prodotta dall’organismo ma può anche essere assunta in polvere o in forma di integratore, disponibile nei negozi o su prescrizione. Inoltre, può anche essere acquisito attraverso la dieta. Le fonti di glutammina negli alimenti includono:

pollo

pesce

latticini

tofu

cavolo

spinaci

barbabietole

piselli

Lenticchie

fagioli 

L’integrazione diretta di L-glutammina può essere raccomandata per correggere eventuali carenze, soprattutto in periodi di stress significativo e malattie gravi. Parla con il tuo medico della L-glutammina come possibilità per migliorare i tuoi problemi di sindrome dell’intestino irritabile . Se pensi di avere una carenza per problemi di salute o altri problemi e hai la sindrome dell’intestino irritabile , la L-glutammina potrebbe aiutarti. 

Quali studi supportano il trattamento della sindrome dell’intestino irritabile con L-glutammina?

Ad oggi, nessuno studio o ricerca conferma direttamente che la L-glutammina migliora la sindrome dell’intestino irritabile . Uno studio del governo è stato proposto nel 2010, ma non è stato completato. Altri studi sfiorano l’argomento, ma sono datati e non più rilevanti. L’idea che la L-glutammina migliori la sindrome dell’intestino irritabile appare in un recente studio. Gli studi esaminati hanno concluso che la L-glutammina migliora la permeabilità intestinale o intestinale. Questo protegge dalle tossine indesiderate che entrano nel sistema digestivo. 

Si ritiene che la sindrome dell’intestino irritabile stessa possa derivare dalla mancanza di permeabilità intestinale, specialmente nella sindrome dell’intestino irritabile con diarrea dominante. Ciò suggerisce che la L-glutammina può potenzialmente migliorare la sindrome dell’intestino irritabile , anche se sono necessarie ulteriori ricerche per saperlo con certezza. 

A cosa devo prestare attenzione quando prendo L-glutammina?

In generale, l’assunzione di L-glutammina è sicura. Assicurati di attenersi alle dosi consigliate, tuttavia. Assumere troppo è potenzialmente dannoso per la salute. Per sindrome dell’intestino irritabile , la dose raccomandata dal medico dipenderà dal tuo caso specifico. In genere, la dose massima è di 30 grammi al giorno. Gli effetti collaterali possono verificarsi se sei allergico alla L-glutammina o se ne hai assunto troppo. Alcuni effetti includono nausea, vomito, dolori articolari, orticaria. Se uno qualsiasi di questi effetti collaterali o qualsiasi altra reazione avversa inizia a verificarsi, consultare immediatamente un medico. 

(Fonte www.healthline .com)

A cura di

Da non perdere

Calcio

Borgonovo e gli altri: vittime innocenti della Sla, la malattia dei calciatori Il 27 giugno 2013 ci salutava Stefano Borgonovo. La causa della morte...

Calcio

Quando Leopardi inventò la letteratura sportiva Il 14 giugno 1837 moriva Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti della storia dell’umanità. Per ricordarlo vi...

Calcio

Che squadra tifava Sergio Leone? Il 30 aprile 1989 ci lasciava uno dei più grandi e conosciuti registi italiani di tutti i tempi: Sergio Leone....

Salute e Benessere

Sport e fitness, dagli acquisti di attrezzature online al personal trainer interattivo Con le restrizioni dovute all’emergenza coronavirus, il settore dello sport e fitness...

Calcio

Piermario è caro al cielo Citato ogni volta da mio padre, quando avveniva una morte prematura per lui ingiusta. Ormai appartiene a Piermario. Piermario...

Integratori

Dieta e Integratori: ecco la bibbia per ogni sportivo Programmare settimanalmente dei momenti da dedicare all’attività fisica è diventato un aspetto sempre più presente...

Salute e Benessere

Prodotti legali a base di CBD: ecco tutto quello che c’è da sapere sui loro benefici I prodotti derivati della pianta di Cannabis sono...

Calcio

Padbol: lo Sport immune alla Pandemia C’erano una volta il calcio, il basket, il tennis e molti altri. C’erano una volta e ci sono...

Salute e Benessere

Quali sono i benefici dell’olio di canapa L’olio che proviene dal seme della canapa è altamente nutriente e può essere particolarmente utile per la...

Allenamento

Cellulite, quando l’attività sportiva può essere utile È uno degli inestetismi maggiormente invisi alle donne di ogni età e di tutte le fasce di...

Economia

Telefonia mobile: si può risparmiare con il cashback Ogni gestore telefonico ha piani tariffari diversi che possono includere nell’offerta numerosi servizi: dalle chiamate illimitate...

Alimentazione

Dieta senza glutine: una guida per principianti È sempre più praticata, a volte per necessità altre volte per moda, da un numero crescente di...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro