Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Shaun Barker e l’importanza di lasciare un buon odore

Shaun Barker e l’importanza di lasciare un buon odore

Ricordati di lasciare sempre buon odore. Mio padre me lo diceva spesso. Mi esortava ad avere onestà intellettuale e correttezza. Spero di non averlo deluso, di sicuro ho persone che ogni giorno quando mi sveglio hanno la mia vita in mano e non ho la minima paura di cosa ne faranno. Qualcosa vorrà significare.

Il buon ricordo che lasci a volte torna come onda di mare che ama perdutamente la riva. Come è successo a questo signore qui. Si chiama Shaun Barker. Nel marzo del 2012, Shaun sta giocando col Derby County una partita. Ne è il capitano. Un fortuito scontro di gioco e Shaun si maciulla letteralmente un ginocchio.

Niente più legamenti o ossa che abbiano collocazione naturale. La gamba piegata ad L. Un miracolo se tornerà a camminare, dicono i medici. Shaun inizia una riabilitazione paziente e dolorosa. Nel frattempo il calcio si scorda di lui, di uno che ha sempre avuto una dedizione particolare per il suo ruolo, giocando con un agonismo che non gli ha mai lasciato la maglia intonsa.

Shaun ormai si sta rassegnando alla carriera di ex calciatore. Anche perchè gli hanno detto che una partita intera non potrebbe più farla. Un giorno di 4 anni dopo, gli telefona Nigel Clough. Suo ex allenatore, che adesso allena il Burton Albion (tra l’altro figlio di Brian, se non sapete chi era il padre leggetevi “il maledetto United”). Nigel si è ricordato di lui. Shaun quasi commosso, dice che però non sa se può essere utile. Clough gli risponde: “a me serve uno come te, sai che facciamo? Tu entri nelle partite difficili, quelle dove dobbiamo lottare e per dieci minuti, mi spazzi l’area da qualsiasi palla pericolosa, te la senti?”.

La risposta? In questa foto. 26 agosto 2016, Shaun è in campo a poco dalla fine. Il Burton sta vincendo 1-0 e serve lui. Ah, sapete con chi è rientrato vincendo e spazzando 4 anni dopo? Proprio contro il Derby. La sua ex squadra. Alle volte la vita cosa riserva a chi lascia buon odore.

Ettore Zanca
A cura di

Da non perdere

Calcio

Chilavert non si giudica dalla copertina Spesso mando ciò che scrivo a una mia carissima amica. Le chiedo di dare un’occhiata perché di lei...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Integratori

8 benefici della Yerba Mate per la salute (sostenuti dalla scienza) La yerba mate è una bevanda tradizionale sudamericana che sta guadagnando popolarità in...

Calcio

Trapattoni a Cagliari: la ciambella senza il buco in terra sarda Metti un’estate in Sardegna. Mare, sole e panchine. Il Cagliari è la cartina...

Calcio

Champions League 2020/2021: dove guardarla in tv Ritorna uno degli appuntamenti più amati e seguiti da tutti gli appassionati di calcio; la Champions League...

Calcio

Jules Rimet, il visionario padre dei Mondiali che ha cambiato il ‘900 Il 14 ottobre 1873 nasceva Jules Rimet, il padre dei Mondiali di...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” Il 14 Ottobre 1979 si svolgeva il primo Gay Pride della storia con una lunga e affollata parata a...

Calcio

Nobby Stiles: l’anti-divo che arrivò sul tetto del mondo Se pensiamo al grande Manchester United e all’Inghilterra Campione del Mondo, ci vengono in mente...

Calcio

Coming Out Day: Fasce e lacci arcobaleno, ma il Calcio resta ancora uno sport omofobo L’11 Ottobre si celebra in tutto il mondo il...

Altri Sport

Cosa significa essere Gianni Mura Ieri avrebbe compiuto 75 anni Gianni Mura, maestro di giornalismo e non solo, che in pieno lockdown ci ha...

Calcio

Alberto César Tarantini: Corri uomo corri La vita l’ha vista fuggire troppe volte, molte delle quali senza preavviso. Forse per questo oggi gli riesce...

Calcio

Aldo Biscardi: dalle intercettazioni con Moggi al “Moviolone” divenuto realtà Sono passati tre anni esatti dalla morte di Aldo Biscardi. Il giornalista, autore e...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro