Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Serie A, ripresa difficile: il Cts non fa sconti sul protocollo

Il via libera agli allenamenti di squadra previsti per il 18 maggio rappresenta una sorta di atto dovuto in concomitanza con la “nuova fase 2” che riguarderà tutta l’Italia, ma dietro questa “concessione” del governo al calcio, in realtà si celano pochissime aperture per la ripresa della Serie A. Il Comitato Tecnico Scientifico non vuole assolutamente derogare su alcune stringenti regole sanitarie (come la quarantena collettiva) che riguarderanno calciatori e addetti ai lavori nel caso di positività di un tesserato. Il “modello Bundesliga” non è stato neanche preso in considerazione.

 

Il Cts chiede adeguamenti al protocollo della Figc già in vista della ripresa degli allenamenti, ecco i tre punti cardini che rischiano di far saltare definitivamente la ripresa della Serie A:

  • Il primo punto è il più importante, il nodo focale nonché lo scoglio più alto da superare e riguarda la gestione di una sola positività all’interno del ritiro. Per il Cts anche un solo contagiato comporterà la quarantena di tutta la squadra e dello staff tecnico per 14 giorni. E’ pur vero che gli esami a cui si stanno sottoponendo tutti i calciatori (saranno ripetuti anche prima dell’inizio del campionato) dovrebbero ridurre al minimo ogni rischio, ma è altrettanto vero che il rischio zero non esiste e una eventuale positività a campionato in corso rischierebbe di far saltare numerose partite. 
  • Per il Comitato Tecnico Scientifico dovranno essere i medici delle società ad assumersi tutta la responsabilità dell’attuazione del protocollo.
  • La terza indicazione riguarda i numerosi test molecolari previsti per i calciatori. Per Governo e Cts non devono essere effettuati a discapito di tutti gli altri cittadini, ma prevalentemente in laboratori privati.

 

RedazioneNews
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Da non perdere

Calcio

Luigi Barbesino, il mistero della morte del campione d’Italia caduto in guerra Tra le storie dimenticate della Serie A, c’è sicuramente quella di Luigi...

Calcio

Carlo Petrini: il coraggio di denunciare Il 16 aprile 2012 moriva Carlo Petrini, il calciatore che degli anni 70-80 ha vissuto sulla sua pelle...

Calcio

Ruud Krol a Napoli, anche libero va bene In una foto al porto di Napoli, in mezzo a due pescatori e con una grossa...

Calcio

Quando il “Falco” Marcelo Otero rifilò quattro goal alla Fiorentina Per celebrare i 50 anni compiuti oggi da Marcelo Otero vi proponiamo il racconto...

Calcio

Lo scorso 6 aprile è stato il trentesimo anniversario dal primo ritorno di Roberto Baggio a Firenze da avversario. Il ‘Divin Codino’ alla Juventus...

Calcio

Helenio Herrera: Morte e Misteri dell’Inter del Mago Il 10 aprile 1910 nasceva Helenio Herrera, il Mago dell’Inter capace di vincere tutto. Della sua...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 L’8 aprile 1990 durante la partita tra Atalanta e Napoli, il centrocampista brasiliano...

Calcio

Il “Best friulano”: Ezio Vendrame, la mezzala che sarebbe diventata un poeta  Ieri si è ricordata la scomparsa avvenuta il 4 aprile dello scorso...

Calcio

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata,...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Il 30 Marzo 1917 nasceva Alec Stock, la cui storia rappresenta perfettamente la vita dell’allenatore...

Calcio

Ciao Mondo Sono già passati 3 anni da quando Emiliano Mondonico ci ha salutato dopo una dura battaglia contro il cancro. Un allenatore unico...

Calcio

Gaizka Mendieta, dai 90 miliardi ai dischi in finale di Champions League Ha compiuto ieri 47 anni Gaizka Mendieta, il centrocampista basco che dopo...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro