Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Serie A, ripresa difficile: il Cts non fa sconti sul protocollo

Il via libera agli allenamenti di squadra previsti per il 18 maggio rappresenta una sorta di atto dovuto in concomitanza con la “nuova fase 2” che riguarderà tutta l’Italia, ma dietro questa “concessione” del governo al calcio, in realtà si celano pochissime aperture per la ripresa della Serie A. Il Comitato Tecnico Scientifico non vuole assolutamente derogare su alcune stringenti regole sanitarie (come la quarantena collettiva) che riguarderanno calciatori e addetti ai lavori nel caso di positività di un tesserato. Il “modello Bundesliga” non è stato neanche preso in considerazione.

 

Il Cts chiede adeguamenti al protocollo della Figc già in vista della ripresa degli allenamenti, ecco i tre punti cardini che rischiano di far saltare definitivamente la ripresa della Serie A:

  • Il primo punto è il più importante, il nodo focale nonché lo scoglio più alto da superare e riguarda la gestione di una sola positività all’interno del ritiro. Per il Cts anche un solo contagiato comporterà la quarantena di tutta la squadra e dello staff tecnico per 14 giorni. E’ pur vero che gli esami a cui si stanno sottoponendo tutti i calciatori (saranno ripetuti anche prima dell’inizio del campionato) dovrebbero ridurre al minimo ogni rischio, ma è altrettanto vero che il rischio zero non esiste e una eventuale positività a campionato in corso rischierebbe di far saltare numerose partite. 
  • Per il Comitato Tecnico Scientifico dovranno essere i medici delle società ad assumersi tutta la responsabilità dell’attuazione del protocollo.
  • La terza indicazione riguarda i numerosi test molecolari previsti per i calciatori. Per Governo e Cts non devono essere effettuati a discapito di tutti gli altri cittadini, ma prevalentemente in laboratori privati.

 

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Da non perdere

Calcio

Serie A: il prossimo anno sarà un campionato equilibrato? Il pallone non si ferma. Con la sbornia della vittoria agli Europei ancora da smaltire...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Calcio

Le meteore della Serie A: Adrian Pit, 41 minuti per entrare nella storia della Roma Compie oggi 38 anni Adrian Pit, l’esterno romeno che...

Calcio

Chiedi chi era Masinga Il nostro tributo a Phil Masinga, simbolo dei Bafana Bafana, scomparso 2 anni fa, che oggi avrebbe compiuto 52 anni....

Calcio

Pierino Prati, il mestiere di far goal Il 22 giugno 2020 ci lasciava Pierino Prati, l’attaccante del Milan e della Roma, campione d’Europa con...

Calcio

Manu Chao, la passione per il calcio con il Genoa nel cuore Il 21 giugno 1961 nasceva, nella città di Parigi, José Manuel Arturo...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Il 20 giugno 2020 ci salutava Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue...

Calcio

Mauro Tassotti, il Djalma Santos bianco “Puoi togliere il ragazzo dal ghetto ma non il ghetto dal ragazzo”, dice Zlatan Ibrahimovic. Potremmo portare questa...

Calcio

Il Campionato Romano di Guerra: il calcio a Roma durante e dopo l’occupazione nazista Il 5 giugno 1944 a Roma si respirava un’aria nuova...

Calcio

Lunedì 3 febbraio 1964. Una data importante nella storia gigliata. Non ci riferiamo alla conquista di scudetti o trofei, ma il giorno dopo il...

Calcio

Francesco Totti: le tappe indimenticabili della storia del Capitano Il 28 Maggio 2017 si ritirava Francesco Totti, l’eterno Capitano della Roma. Riviviamo tutte le...

Calcio

La lettera di addio alla Roma di Daniele De Rossi Il 26 maggio 2019 Daniele De Rossi, storica bandiera della Roma, giocava l’ultima partita...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro