Connect with us

Cerca articoli

Azzardo

Scommesse, scommesse ovunque. Anche sul VAR. La malavita ha un’arma in più?

Il Video Assistant Referee, conosciuto come il VAR, è una specie di moviola in campo che sta facendo discutere e non poco giocatori, allenatori e tifosi.

La notizia degli ultimi giorni è quella che la SNAI ha aperto le scommesse proprio sull’utilizzo o meno del VAR. La quota dell’utilizzo del VAR è 1.40, quella del mancato utilizzo a quota 2.6.

L’idea di aprire anche questo mercato “divertente” porterà sicuramente tantissimi soldi nelle tasche dello Stato ma quello a cui nessuno ha pensato è il business collaterale, illegale e  nascosto che la creazione di uno strumento del genere potrebbe generare.

Negli ultimi anni sono stati tanti gli scandali del calcio italiano legati a partite truccate soprattutto da organizzazioni criminali. Se prima bisognava mettere d’accordo diversi giocatori, (difensori, portieri e attaccanti soprattutto) ora il gioco della malavita organizzata potrebbe farsi molto più facile. Questo perché basterebbe corrompere o anche solamente minacciare un arbitro per far si che lui nell’arco dei novanta minuti faccia almeno una volta con le dita il segno del televisore per regalare i soldi a chi di dovere.

Il VAR è sperimentale ma dovesse un domani diventare definitivo e aperto a tutti i campionati, a quel punto il gioco del crimine sarebbe davvero troppo facile anche perché un errore grossolano ed evidente come un autogoal volontario, un portiere immobile, un liscio doloso è una cosa, l’arbitro che chiede aiuto per prendere la giusta decisione resta solo un arbitro che chiede aiuto per prendere una giusta decisione.

Questo senza contare poi che se un arbitro, magari giovane, arriva ad arbitrare una gara con il VAR, potrebbe farsi ammaliare dai soldi facili e scommettere in prima persona o farlo fare da qualche amico e parente. E’ vietato, certo, ma insomma: l’occasione fa l’uomo ladro.

Da una parte la liberalizzazione totale del mondo delle scommesse con infiniti mercati, dall’altra il bisogno di una serie presa di coscienza della società che ci circonda ed in cui siamo immersi. Bisogna infatti entrare nell’ottica che ogni azione, anche col fine più nobile o più lecito, potrebbe lasciare sempre spazio ad alterazioni o distorsioni da parte di alcuni per tornaconti personali ed illegali.

 

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Avrebbe compiuto oggi 79 anni Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue doti...

Altri Sport

Johann Kastenberger: il maratoneta che scappava dalla polizia “Corri, Forrest, Corri!” La celebre frase del Film Forrest Gump, interpretato da Tom Hanks nel 1994,...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 16 agosto 2019 ci salutava Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi...

Storie di Sport

Jimmy Arias: la stella cadente che inventò il dritto moderno Compie oggi 56 anni Jimmy Arias, il tennista statunitense considerato il padre del dritto...

Calcio

Oronzo Pugliese, il Mago di Turi di un calcio che non esiste più Oggi vi raccontiamo la storia di uno dei primi allenatori pugliesi...

Calcio

C’era una volta il Calais: i dilettanti che distrussero le grandi del calcio Quella che sto per raccontarvi è una delle storie più romantiche...

Storie di Sport

Roger Federer: alla scoperta della persona più importante della sua carriera Compie oggi 39 anni Roger Federer, il fenomeno svizzero considerato da molti il...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro