Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Scandalo in Germania: Tifosi inneggiano a Bin Laden nel ricordo dell’11 Settembre

L’ 11 settembre è ormai passato ma il ricordo di quel terribile giorno è qualcosa che rimane indelebile nella mente di ognuno. L’attacco terroristico che portò agli “onori” della cronaca il capo di Al Qaeda, Osama Bin Laden è lontano 15 anni, le due Torri Gemelle hanno tristemente lasciato il posto ad un cantiere che sta vedendo la nascita di una nuova torre, la Freedom Tower, come simbolo della rinascita del popolo americano e non solo.

In questo clima di cordoglio per le vittime, c’è chi dall’altra parte dell’Oceano ha pensato bene di ricordare l’avvenimento più significativo della nostra storia moderna con uno stendardo inneggiante Bin Laden. Siamo in Germania, nello stadio dell’Aalen, compagine che milita nella terza serie tedesca. Nella partita dello scorso venerdì è apparsa infatti, nel settore ospiti dei tifosi dell’Hansa Rostock in trasferta, l’immagine del volto più noto del terrorismo islamico.

Un gesto condannato dall’amministratore delegato del club tedesco. Una questione che ha origini molto lontane, con i tifosi del Rostock da sempre antiamericani, il cui odio è riconducibile addirittura ai tempi della seconda guerra mondiale quando i bombardamenti delle forze alleate distrussero la città del nord della Germania. Non è la prima volta che i tifosi si schierano dalla parte di Al Qaeda: già nel 2011, in occasione della promozione in seconda divisione, apparve di nuovo lo stendardo raffigurante Bin Laden. Si attendono ora le decisioni della giustizia. Per i tifosi il rischio della diffida.

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Matthias Sindelar, il patriota anti Hitler Il 23 Gennaio 1939 moriva in circostanze misteriose Matthias Sindelar, il fenomeno austriaco che con il suo gesto...

Calcio

“La strage e il miracolo – 23 giugno 1994, la Mafia all’Olimpico”: la partita che poteva cambiare tutto “La strage e il miracolo –...

Pugilato

Johann Trollmann, il pugile sinti che prese a pugni il Nazismo Il 27 Dicembre 1907 nasceva ad Hannover, Johann Trollmann, il pugile sinti, la...

Calcio

Il Derby di Mostar tra nazionalismo, religione, politica e odio A Roma, molte volte, quando si gioca la partita tra Roma e Lazio, si...

Calcio

Strage di Piazza Fontana: quando (quasi) tutto il calcio si voltò dall’altra parte Il 12 dicembre 1969 avvenne quella che, da 51 anni a...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 10 dicembre 1997 il drammaturgo e attore Dario Fo ritira a Stoccolma...

Calcio

Ikurriña e rivoluzione: la partita di calcio che cambiò la Storia del popolo basco Il 5 dicembre 1976 si giocò una partita che cambiò...

Calcio

I fantasmi di Gary e Robert Il 10 Novembre 2009 ci lasciava Robert Enke, portiere tedesco dell’Hannover 96. La causa della morte: suicidio. Una...

Altri Sport

Werner Seelenbinder, il lottatore rosso Il 24 ottobre 1944 moriva Werner Seelenbinder, il lottatore simbolo sportivo della resistenza al nazismo. Per ricordarlo vi raccontiamo...

Calcio

La Strage allo Stadio Lenin di Mosca e l’insabbiamento del regime Il 21 Ottobre 1982 allo Stadio Lenin di Mosca, durante una partita di...

Calcio

“Rudi Voeller. Il tedesco volante”: biografia d’amore del mito giallorosso Dopo il grande successo di “Un secondo dopo l’altro” e “Nonostante tutto”, Gabriele Ziantoni...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro