Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Saul Malatrasi, l’uomo delle Coppe

Saul Malatrasi, l’uomo delle Coppe

Quando qualche anno fa la Spal tornava in Serie A dopo quasi mezzo secolo venivano citati i giocatori lanciati dal club ferrarese. Senza però ricordare il polivalente Saul Malatrasi, un campionato in maglia estense (1958-’59) prima del quadriennio in maglia viola. Nella Fiorentina solo nelle ultime due stagioni divenne titolare, festeggiando dunque da comprimario la Coppa delle Coppe e la coccarda tricolore del 1961.

Nel 1964, nell’unica annata nella Capitale, la Roma arrivò alla finale della coppa nazionale, disputata però a novembre. Quando il giocatore si era trasferito all’Inter: deludente in avvio sia da mediano che da terzino destro, si rivelò poi un’ottima alternativa al capitano nerazzurro Armando Picchi nel ruolo di libero. Disputò da titolare la finale di ritorno della Coppa Intercontinentale e la ‘bella’ della stessa competizione, giocata a Madrid e decisa da Mario Corso. Sette gare nella stagione 1965-’66, prima del trasferimento al Lecco, il quale terminò il campionato all’ultimo posto.

Una bocciatura per Saul? No, perché arrivava la chiamata di Nereo Rocco, tornato al Milan, e il giocatore si rigenerò: uno scudetto, una Coppa delle Coppe, una Coppa dei Campioni. Senza dimenticare la Coppa Intercontinentale del 1969, che ha fatto di lui l’unico calciatore italiano ad averla conquistata con due club diversi (Trapattoni con la Juventus l’ha vinta da allenatore). Chiuse la carriera da giocatore nella Spal. Picchi, Capello: gli estensi hanno lanciato anche Saul Malatrasi.

 

A cura di

Da non perdere

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Calcio

Calcio e Razzismo: tra modifiche e belle parole, riusciremo davvero a risolvere il problema? Torna in prima pagina la questione razzismo nel calcio, dopo...

Calcio

Mourinho, quei due partiti così fastidiosi Due partiti, più che due correnti di pensiero e, “romanisticamente” parlando, vale sempre la pena precisare che non...

Calcio

Ronaldo: Manifesto di un Futurismo “fenomenale”  Compie oggi 45 anni, Luis Nazario de Lima, per tutti Ronaldo. Il Fenomeno che per il suo modo...

Calcio

La Leggenda di Pelé che “ferma” la Guerra del Biafra in Nigeria Si è celebrata ieri la Giornata Mondiale della Pace Onu. Per l’occasione...

Calcio

Il Nottingham Forest di Brian Clough in un football che non esiste più Il 20 Settembre 2004 moriva all’età di 69 anni Brian Clough,...

Pugilato

Raccontami di Sugar Ray, di Scorsese e del revolver di Babbo Natale Il 19 Settembre 2017 ci lasciava a 95 anni Giacobbe LaMotta, meglio...

Calcio

L’Atlético Madrid ha usurpato l’identità dell’Athletic Bilbao? Oggi nella Liga spagnola si incontreranno Atletico Madrid e Athletic Bilbao, una delle sfide più antiche del...

Calcio

Christian Pulisic, l’oro americano scoperto ‘per sbaglio’ Compie oggi 23 anni Christian Pulisic, giovane talento statunitense, per anni gemma preziosa del Borussia Dortmund, oggi...

Calcio

A Ovest di Socrates: Gol e droghe di Walter Casagrande “Quando guardi a lungo nell’abisso l’abisso ti guarda dentro.”  Friedrich Nietzsche Cosa fosse più...

Calcio

Happel, Vilanova e Maestrelli: Storie di Vita, Storie di Sport Avrebbe compiuto oggi 53 anni Tito Vilanova, compianto allenatore del Barcellona, portato via da...

Calcio

Il Derby di Mostar tra nazionalismo, religione, politica e odio Si è giocato ieri alle ore 17 una delle partite più calde del panorama...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro