Connect with us

Cerca articoli

Viaggi e Turismo

Santa Fiora, uno dei borghi più belli d’Italia

Con i suoi 1738 metri il Monte Amiata, vulcano ormai spento situato nell’Antiappennino toscano e la cui area si estende tra le province di Siena e Grosseto, in Italia è uno dei luoghi più caratteristici dell’Italia centrale. E’ da questo polmone verde ricco di acqua, adagiato tra la Maremma, le Valli d’Orcia e la Val di Chiana, che nascono le sorgenti dei fiumi Vivo, Fiora, Albegna e Paglia. Terra di roccia e di acqua, impervia e ondulata, di fauna selvatica e di flora variegata, la zona del Monte Amiata è una delle mete preferite degli escursionisti. I numerosi e succulenti piatti tipici della cucina toscana che si possono gustare nei ristoranti e nelle trattorie disseminate lungo il territorio, oppure in occasione delle numerose sagre, deliziano il palato dei visitatori.

Con poco meno di tremila abitanti il piccolo borgo di Santa Fiora si staglia a 687 metri sul livello del mare, presso le sorgenti del fiume Fiora. E’ un comune “Bandiera Arancione del Touring Club” ed è entrato ufficialmente nel ristretto novero dei borghi più belli d’Italia. Dominio storico dei conti Aldrobrandeschi, Santa Fiora è un luogo ricco di chiese e di monumenti, dominato paesaggisticamente dalla suggestiva peschiera, una delle attrazioni principali che sorge attorno al fiume Fiora, ben visibile dall’alto dei vicoli del borgo. Il centro storico di Santa Fiora si divide in tre terzieri che prendono il nome di Castello, Borgo e Montecatino.

Dal colle su cui si poggia l’antico borgo della Maremma Toscana si erge la Torre dell’Orologio in pietra risalente al VII secolo, situato in piazza Garibaldi, dove si trova anche il Museo delle Miniere di Mercurio del monte Amiata. Piazza Arcipretura è il luogo della pieve delle SS. Flora e Lucilla, risalente al XII secolo, considerata come la più imponente chiesa di Santa Fiora, mentre in piazza Carducci si può ammirare Chiesa e Convento delle Clarisse. La più caratteristica tra le chiese è sicuramente la Chiesa della Madonna delle Nevi, detta anche “chiesa della Piscina” dai santafioresi perché sotto al suo pavimento di vetro scorre il fiume Fiora che offre al visitatore un incantevole effetto ottico.

Santa Fiora tra musica e sagre

Nel mese di agosto a Santa Fiora è in programma “Santa Fiora in Musica”, XX edizione del Festival Internazionale della musica, un appuntamento impedibile a cui partecipano musicisti e autori dei più disparati generi musicali. Per gli amanti della castagna ad ottobre di ogni anno si tiene “La Sagra del Marrone”, evento che celebra le ottime Castagne IGP raccolte nei circostanti boschi del Comune di Santa Fiora. A inizio dicembre si festeggia Santa Barbara, patrona dei minatori, mentre a dicembre, nella frazione di Selva, è in programma la Festa dell’olio Selv’olio. Da non perdere il Carnevale Morto di Marroneto (frazione di Santa Fiora) che si svolge a inizio marzo: si tratta di una rappresentazione teatrale che si svolge in piazza Padella, un rito tragicomico in cui il Carnevale, personificato da un giovane, muore dopo aver ballato ed essersi divertito insieme alla folla. Per la lista completa  degli eventi è consigliabile consultare il sito del Comune di Santa Fiora.

 

 

Avatar
A cura di

Da non perdere

Ultime Notizie Calcio

Come divertirsi su internet: ecco cinque alternative alla noia grazie alla rete Internet è un luogo pieno di infinite opportunità per il divertimento frivolo...

Viaggi e Turismo

In provincia di La Spezia, poco prima di immergersi nel cuore delle Cinque Terre, c’è un piccola comunità di appena 631 abitanti che prende...

Viaggi e Turismo

Un mare azzurro luccicante che sbatte su verdi montagne dove domina la macchia mediterranea, un monumento famoso in tutto il mondo che si staglia...

Viaggi e Turismo

In provincia di Salerno, nella piana del Sele (una dei territori dove regna la produzione della gustosissima mozzarella di bufala), sorge un’antica città della...

Viaggi e Turismo

La Sardegna, l’isola rinomata principalmente per il mare insuperabile, è anche una regione in cui splendidi borghi consentono di fare un tuffo nel passato...

Viaggi e Turismo

In provincia di Siracusa, nell’estremo lembo meridionale della Sicilia, splende in tutta la sua bellezza un gioiellino dell’arte e della cultura barocca che prende...

Viaggi e Turismo

In Umbria, nel cuore verde dell’Italia, con i suoi 128 km² di superficie il lago Trasimeno bagna molti bellissimi borghi. Alcuni comuni si affacciano...

Viaggi e Turismo

In provincia dell’Aquila e poco fuori i confini del parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sorge Scanno, uno dei borghi più belli d’Italia, nonché...

Viaggi e Turismo

Una magica laguna di 26 Kmq avvolge Orbetello, la cittadina in provincia di Grosseto collegata da un ponte allo splendido Monte Argentario. Dalla strada...

Viaggi e Turismo

Un centro storico molto caratteristico che sovrasta un mare cristallino, un luogo magico che fa palpitare i cuori, una garanzia di qualità turistica certificata...

Viaggi e Turismo

Collegata storicamente e geograficamente ad Anzio, all’estremità meridionale della provincia di Roma, Nettuno si staglia lungo la costa tirrenica con un centro abitato eterogeneo....

Viaggi e Turismo

Situata a una sessantina di chilometri da Roma, Anzio rappresenta una meta comodissima per i vacanzieri che provengono dalla Capitale, dai Castelli Romani, da...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro