Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Roulette Russa: quanto ci costa non andare ai Mondiali?

Ok, ci siamo. E non scherziamo: tutti a tifare Italia. Chi con la mano sul cuore, chi sul portafoglio, chi sullo smartphone. Altro che gioco, questi playoff sono una vera e propria roulette…russa. Già, perché sbagliare il colpo equivale a suicidarsi. Sportivamente ed economicamente.

Mano sul cuore, tifosi e Federcalcio

I tifosi rappresentano la parte più pulita. Incarnano la passione. Trepideranno. E incroceranno le dita. La nazionale ha “bucato” solo il Mondiale del 1958. 60 anni dopo è vietatissimo concedere il bis. Anche perchè il nostro calcio non attraversa un grande momento. É senza padrone sia in serie A che in serie B. Tradotto: solo un terzo del panorama calcistico professionistico ha una dirigenza eletta. Il resto è commissariato. Quanto basta, e avanza, per alzare un polverone generato dal rotolare dello scaricabarile. Se siamo fuori dai mondiali è colpa tua, sua, loro. Ma chi se la prenderà le responsabilità? Tavecchio ha dichiarato che non partecipare ai mondiali sarebbe un’apocalisse. In caso contrario agirà “con tutti gli atti tutela degli interessi Federali?”. Ergo? Cosa significa? Dimissioni? Ribaltoni? Attenzione a Forsberg: rischia di far saltare coronarie e poltrone. Abete si dimise dopo l’eliminazione al primo turno in Brasile…


Una mano sul portafoglio: sponsor e diritti tv

L’Italia conta su un bacino d’utenza di 40 milioni di tifosi. Senza contare quanto possa essere generato da sponsor e merchandising, si parla di una cifra che, tradotta in soldoni vale 14,25 milioni di euro annui. La Nazionale incassa questi soldi, più il contratto con lo sponsor tecnico Puma (scadenza 2022) che genera 18,7 milioni a stagione. Anche Mamma Rai è particolarmente generosa con gli azzurri: versa nelle casse FIGC qualcosa come 24,7 milioni di euro annui per trasmettere in diretta ed esclusiva le immagini. Paga, dunque, circa 4 milioni a partita. Tutti soldi che rischiano di bruciarsi qualora Ventura&soci centrassero l’impresa di farsi eliminare dalla Svezia.  Anche perchè non c’è solo un divario tecnico importante. La differenza di share per la fra la qualificazione degli azzurri e una potenziale eliminazione si assesta su una forbice del 20/30%. Tantissimo in fase di contrattazione e sponsorizzazioni.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

I leggendari 1.140 minuti dello Swindon Town dalla Third Division alla gloria di Wembley Il calcio è uno sport meraviglioso e niente entusiasma più...

Calcio

Josef Bican, il più grande marcatore della storia dimenticato per colpa della Guerra Il 25 settembre 1913 nasceva Josef Bican, un nome che potrebbe...

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Calcio

La Leggenda di Pelé che “ferma” la Guerra del Biafra in Nigeria Il 21 Settembre si celebra la Giornata Mondiale della Pace ONU. Per...

Calcio

Ronaldo: Manifesto di un Futurismo “fenomenale”  Compie oggi 44 anni, Luis Nazario de Lima, per tutti Ronaldo. Il Fenomeno che per il suo modo...

Calcio

Calcio Moderno e Diritti Tv, Ciampi ci aveva avvertito sulla crisi del Pallone Il 16 settembre 2016 moriva l’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio...

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

Paul Breitner: oltre il Muro dell’apparenza Compie oggi 69 anni Paul Breitner, iconico calciatore tedesco che non ha mai nascosto le sue idee politiche...

Calcio

Chi era Gaetano Scirea Il 3 settembre 1989 moriva  Gaetano Scirea, un campione vero, uno sportivo d’altri tempi, tragicamente scomparso in un incidente stradale...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro