Connect with us

Cerca articoli

Varie

Rio 2016: Neymar vince l’oro, litiga con i tifosi e lascia la fascia da capitano

Le Olimpiadi di Rio sono finite ma Neymar, l’attaccante del Barcellona e della nazionale brasiliana, continua a far parlare di sé. Prima l’abbraccio con l’ex fidanzata Bruna Marquezine sugli spalti subito dopo la vittoria contro la Germania per 6-5 ai rigori e poi l’annuncio, in conferenza stampa, che ha sorpreso tutti: «Ne ho parlato con la mia famiglia e ho deciso: da oggi non voglio più essere il capitano del Brasile». Il Brasile vince il suo primo titolo olimpico, firmato Neymar, migliore in campo. E solo un attimo dopo il capitano abdica. Un mix di emozioni e fulmini a ciel sereno. Come quello che è arrivato nella serata dell’oro olimpico al Maracana. Accade tutto in pochi minuti. Dopo aver ritirato la medaglia, durante il consueto giro del campo, Neymar si avvicina ad un gruppetto di brasiliani che, durante la partita lo avevano più volte contestato ed offeso da bordocampo e li affronta. I toni tra il campione e i tifosi sono accesi. Non è la prima volta che le prestazioni dell’attaccante vengono aspramente contestate dai tifosi. Il campione si infiamma e risponde più volte a tono. Poi si avvia, ma un attimo dopo ritorna sui suoi passi e con rabbia sferra un pugno alla balaustra che lo separa dai tifosi. Saranno poi due addetti al campo ad allontanarlo dal campo. Il rapporto tra la stella del Barça e i tifosi è sempre stato particolare. Solo un paio di mesi fa, dopo che il Barcellona vinceva la Liga, il prato del Los Carmenes di Granada veniva preso d’assalto da centinaia di tifosi festanti e Neymar, letteralmente sommerso dalla folla, veniva colpito in testa e alla bocca in maniera fortuita.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Strage di Hillsborough, 32 anni dopo: le verità scomode di una tragedia evitabile Il 15 Aprile 1989 allo stadio Hillsborough di Sheffield, avvenne una...

Calcio

El Clásico de Avellaneda: Rivalità, manichini e la maledizione dei sette gatti neri Lo scorso fine settimana si è giocata una delle partite più...

Calcio

Sennasempre: la storia in una maglia Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Nel giorno in cui avrebbe compiuto 61 anni, vi raccontiamo l’impatto che...

Calcio

Top of the Kop Il 15 Marzo 1892 è la data di fondazione di uno dei club più famosi e prestigiosi d’Inghilterra, il Liverpool....

Calcio

SuperClasico: 11 + 1 aneddoti e curiosità del Derby più caldo di sempre Questa sera alle 22 si giocherà Boca Juniors – River Plate....

Calcio

Vampeta, il ‘vampiro’ nerazzurro affogato nel mare della perdizione Compie oggi 47 anni Marcos André Batista Santos, meglio noto come Vampeta, il brasiliano che...

Altri Sport

Festa della Donna: Hassiba Boulmerka, un oro per la libertà Per la Festa della Donna che si celebra oggi, vi raccontiamo la storia di...

Calcio

Coppa del Bicentenario: quando i SuperEroi del Team America sfidarono il Mondo Nell’estate del 1976, in territorio statunitense, il mondo del calcio diede vita...

Calcio

O Gigante da colina e il suo profeta magro: Roberto Dinamite “Gigante da colina”: un nome da fiaba, che sembra posarsi sulle spalle dei...

Calcio

Emigrante Fútbol Club: 7 squadre fondate da Italiani in Brasile Il 21 Febbraio si festeggia in Brasile la Giornata Nazionale dell’Immigrazione Italiana. Un fenomeno...

Calcio

Socrates: storia di un Dottore che non faceva altro che essere se stesso Il 19 febbraio 1954 nasceva uno dei personaggi più iconici della...

Altri Sport

Indipendenza Kosovo: l’oro di Majlinda, la gloria dopo il sangue e la sofferenza Il 17 Febbraio 2008, il Governo provvisorio del Kosovo proclama unilateralmente...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro