Connect with us

Cerca articoli

Varie

Rio 2016: Monica Puig, un oro storico

Guardando le numerose e stravaganti rinunce dei migliori atleti al torneo olimpico di tennis, i critici borbottano, annotando che non si tratta di vero tennis. Il livello certamente non è paragonabile ad un torneo del grande slam, ma sicuramente chi vi ha partecipato ha dato tutto per cercare di salite sul podio, o ancora di più, causa appunto un livello non eccelso, ha dato tutto per provare ad appendersi al collo la medaglia d’oro.

A coronare il grande sogno è stata Monica Puig, 23 anni di Portorico. Il suo è stato un oro che ha portato in alto i colori della sua nazione. Dopo due argenti e sei bronzi, arriva il tanto desiderato oro che inscrive questo paese nella storia delle olimpiadi. Eppure, nella sua carriera da tennista, la giovane di belle speranze non ha ancora lasciato il segno. All’attivo ha un solo torneo vinto (Strasburgo 2014) e occupa la 34esima posizione nella classifica WTA. Vista la giovane età, avrà tempo e modo per migliorare e provare a salire almeno tra le top 20 del mondo. Intanto, si gode l’oro e la gioia di aver sconfitto in finale l’ex numero uno Angelique Kerber per 6-4 4-6 6-1.

Monica, nata da madre portoricana e padre cubano, non esita ad affermare la sua piena appartenenza alla sua terra portoricana: “Mi sento portoricana nella mente, nel cuore, nell’anima e nel corpo. Sono orgogliosa di rappresentare il mio paese, quelle sono le mie radici e quando me lo chiedono dico che sono portoricana al 100%”. La sua grande determinazione le è valsa il soprannome di “Pica”, che dopo questa impresa sui social network si è trasformato nell’hashtag “Pica Power”. Un soprannome che si dice sia nato per caso. Proprio Monica spiega: “Durante un allenamento il mio ex coach mi disse che dovevo continuare a spaccare le pietre fino al punto in cui la costruzione sarebbe stata perfetta. In spagnolo questo gesto si dice picar, l’ho abbreviato e ci ho aggiunto power”.

Riuscirà dopo questo oro a trarre la forza e la determinazione per spiccare il volo ed entrare nel giro delle migliori al mondo? Occorrerà solo pazientare un po’. Intanto però ha consegnato alla storia dei cinque cerchi un risultato che ha fatto impazzire di gioia tutto il Portorico. Dire che può bastare sarebbe scorretto ma senza dubbio ha già compiuto un passo da gigante.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Storie di Sport

Arthur Ashe, il tennista con una missione L’8 aprile 1992 il tennista afroamericano Arthur Ashe dichiarava al mondo intero la sua sieropositività a causa...

Storie di Sport

Andrea Whitmore-Buchanan: se il destino è più infame anche del razzismo Il 6 aprile 1956 nasceva Andrea Whitmore Buchanan, la talentuosa tennista afroamericana che...

Altri Sport

Festa della Donna: Hassiba Boulmerka, un oro per la libertà Per la Festa della Donna che si celebra oggi, vi raccontiamo la storia di...

Altri Sport

Indipendenza Kosovo: l’oro di Majlinda, la gloria dopo il sangue e la sofferenza Il 17 Febbraio 2008, il Governo provvisorio del Kosovo proclama unilateralmente...

Storie di Sport

Julius Yego, da YouTube alla Leggenda Compie oggi 32 anni Julius Yego, il campione del giavellotto la cui vita ci spiega come nello Sport...

Storie di Sport

Andrea Gaudenzi, il cuore e la racchetta Il 4 dicembre 1998 va in scena una delle partite più emozionanti della storia del tennis nostrano,...

Altri Sport

Giornata Mondiale della Disabilità: ecco i Paralimpici più forti dei normodotati Per la Giornata Mondiale delle persone con disabilità, vi raccontiamo le imprese di...

Tennis

Martina Trevisan: la luce che illumina il Tennis Italiano “Quello che non uccide, fortifica” è una citazione molto usata e credo che in questo...

Tennis

Un campione può permettersi di sbagliare? A quanto pare no. Mi riferisco alla ormai nota pallata che Djokovic ha tirato a fondo campo, durante...

Storie di Sport

Jimmy Connors e quel desiderio indomabile di lottare per vincere Compie oggi 68 anni Jimmy Connors, iconico e fenomenale tennista statunitense. Per celebrarlo vi...

Storie di Sport

Jimmy Arias: la stella cadente che inventò il dritto moderno Compie oggi 56 anni Jimmy Arias, il tennista statunitense considerato il padre del dritto...

Storie di Sport

Roger Federer: alla scoperta della persona più importante della sua carriera Compie oggi 39 anni Roger Federer, il fenomeno svizzero considerato da molti il...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro