Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Rio 2016, la Serbia ordina: “Disertiamo cerimonia se c’è il Kosovo”

Il Governo della Serbia ha fatto un invito molto preciso e che cambierebbe per sempre la storia non solo di questi Giochi Olimpici a Rio de Janeiro, ma dell’intera storia della competizione. Il Ministro dello Sport, Vanja Udovicic sentenzia:Bisogna abbandonare le cerimonie di premiazione nel caso in cui ci siano sul podio atleti del Kosovo.

La vicenda è complessa ed è stata ammessa tale complessità dallo stesso governo serbo, tant’è che Udovicic ha aggiunto che la circolare è solo una raccomandazione per gli atleti e non comporta obblighi o punizione nel caso in cui gli stessi decidessero di salire sul podio insieme ai kosovari.

La vicenda è complessa perché il Kosovo è stato ufficialmente riconosciuto nel 2014 dal Cio e a Rio ha una rappresentanza di 8 atleti, alcuni dei quali già con esperienze olimpiche alle spalle ma con la divisa dell’Albania.

Per il Kosovo è arrivata anche la prima medaglia d’oro grazie all’eccellente prestazione di Majlinda Kelmendi, già campionessa d’Europa e del Mondo, proprio a discapito dell’italiana Giuffrida che ambiva ad una medaglia olimpica e che già prima di Rio 2016 aveva ammesso che la strafavorita fosse la Kelmendi.

Udovicic ha chiosato poi che “Nessuno vuole minacciare gli atleti serbi, ma in quanto tali non possono restare impassibili ascoltando l’inno del Kosovo o mentre si guarda la loro bandiera issarsi vicino alla nostra”.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

A tu per tu con Marco Galiazzo, l’occhio di falco azzurro Momenti decisivi per le sorti delle Olimpiadi di Tokyo che, a detta del...

Calcio

Velibor Vasovic, il guardiano del vento Il 4 marzo 2022 moriva Velibor Vasovic, il calciatore serbo capitano dell’Ajax di Cruijff. Diverso dagli altri giocatori...

Altri Sport

Indipendenza Kosovo: l’oro di Majlinda, la gloria dopo il sangue e la sofferenza Il 17 Febbraio 2008, il Governo provvisorio del Kosovo proclama unilateralmente...

Altri Sport

Steven Bradbury: quando l’idolo della Gialappa’s rischiò di morire Il 16 Febbraio 2002 Steven Bradbury, l’idolo della Gialappa’s vince una delle medaglie d’oro più...

Altri Sport

“A voi”: Grazie Valentina, Donna, Storia, Metafora. Non passerai mai Compie oggi 47 anni Valentina Vezzali, immensa campionessa italiana di scherma, una delle più...

Altri Sport

A tu per tu con Samuele Papi, “O Fenomeno” del Volley italiano In questo momento di incertezza assoluta in cui anche la politica fa...

Altri Sport

Dorando Pietri, storia dell’atleta che perse (vincendo) le Olimpiadi Il 7 Febbraio 1942 moriva Dorando Pietri, l’atleta italiano che si rese protagonista di un...

Altri Sport

Nino Bibbia: storia di un fruttivendolo diventato Campione Olimpico Il 4 Febbraio 1948 per la prima volta l’Italia conquistava la medaglia d’oro alle Olimpiadi...

Interviste

A tu per tu con Giovanna Trillini, la Leggenda della scherma azzurra In questa stagione agonistica unica e indecifrabile, in quasi tutte le discipline...

Altri Sport

L’armonia di Manuel Bortuzzo Testo: Ettore Zanca Illustrazione: Enrico Natoli Se questo fosse un film degli Avengers, ora Manuel tornerebbe indietro nel tempo. Magari...

Altri Sport

A tu per tu con Rossella Fiamingo Abbiamo avuto il piacere di intervistare Rossella Fiamingo, campionessa di scherma nella specialità spada. Medaglia d’argento alle...

Altri Sport

Chamonix 1924: le Olimpiadi dei Soldati Il Biathlon fa la sua comparsa  alle Olimpiadi proprio in occasione della prima edizione invernale della grande kermesse...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro