Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Rio 2016, il test è negativo: Alex Schwazer ci crede ancora

Ore trepidanti per Alex Schwazer. Il marciatore altoatesino squalificato dalla Iaaf per positività al doping in un campione del primo gennaio 2016. La storia è nota ormai a tutti e le polemiche e i misteri intorno alla vicenda sono all’ordine del giorno. Le bordate di Sandro Donati e le accuse della Iaaf a fare da scenario alla decisione del Tas prevista per l’8 agosto in Brasile per decidere se l’azzurro possa partecipare a Rio 2016. Tra molti dubbi e poche certezze, però, arriva una buona notizia per Alex. L’ultimo controllo a sorpresa del 22 giugno effettuato a Racines (Bolzano) dal Coni ha dato esito negativo al doping. Questo è stato l’ultimo dei 20 controlli effettuati sull’atleta dal Coni e dalla Iaaf a partire dal 2015. Esito sempre negativo fatta eccezione per quella famosa provetta di inizio anno, dove era stata rilevata una presenza spropositata di testosterone.

Adesso è tutto in mano al Tribunale Sportivo che dovrà esprimersi al riguardo. Per l’avvocato di Schwazer questa è l’ennesima prova che Alex sia un’atleta pulito, evidenziando come nel test del primo gennaio ci siano dei vizi e non possa essere considerato una prova per un processo per doping così delicato in vista delle gare olimpiche. Il motivo di questo accanimento, secondo le sue dichiarazioni, sia riconducibile all’intenzione di sporcare l’immagine del marciatore e, di conseguenza, la credibilità e il lavoro del guru dell’antidoping Sandro Donati, in rottura totale con la Federazione internazionale di Atletica.

Attendiamo sviluppi.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Helenio Herrera: Morte e Misteri dell’Inter del Mago Il 9 novembre 19777 moriva Helenio Herrera, il Mago dell’Inter capace di vincere tutto. Della sua...

Alimentazione

L’overdose di caffeina La caffeina è uno stimolante presente in vari alimenti, bevande e altri prodotti. È comunemente usato per tenerti sveglio e vigile....

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Doping

La Caffeina è Doping? La caffeina migliora sensibilmente le prestazioni atletiche e il suo consumo è stato sottoposto a continui controlli per gli atleti...

Integratori

Caffeina e Sport La caffeina è una sostanza che può migliorare le prestazioni fisiche e mentali. Una singola dose può migliorare in modo significativo...

Altri Sport

Hassiba Boulmerka, un oro per la libertà Compie oggi 52 anni Hassiba Boulmerka, l’atleta algerina divenuta simbolo di libertà contro la discriminazione che soffriva...

Calcio

Stefano Borgonovo e gli altri: vittime innocenti della Sla, la malattia dei calciatori Il 27 giugno 2013 moriva Stefano Borgonovo,. La causa della morte:...

Doping

L’apparenza prima di tutto: DNP, la pillola “magica” che fa dimagrire…e uccide Con la riapertura della palestre dopo il lockdown da Covid-19, molti sportivi...

Altri Sport

Il 25 maggio e il 1 giugno ESPN manderà in onda quattro ore di documentario dedicate a Lance Armstrong, uno dei personaggi più controversi...

Calcio

Francesco Acerbi: storia di una rinascita Il “Re Leone”. Così lo chiamano i tifosi della Lazio per la regalità e il coraggio con cui...

Altri Sport

Il problema doping per il rinvio di Tokyo 2020 Il rinvio delle olimpiadi di Tokyo posticipate al 2021  per l’emergenza coronavirus è un’opportunità per...

Calcio

Carlo Petrini: il coraggio di denunciare Avrebbe compiuto oggi  72 anni Carlo Petrini, il calciatore che degli anni 70-80 ha vissuto sulla sua pelle...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro