Connect with us

Cerca articoli

Sport & Diritti

Rio 2016: arriva la prima proposta di matrimonio Gay alle Olimpiadi

E mentre in tutto il mondo si discute ancora delle “tre cicciottelle”, a portare in alto il valore dell’integrazione, dell’amore e del valore dei giochi olimpici ci pensano le brasiliane. Succede, infatti, per la prima volta nella storia, che le olimpiadi diventano anche scenario di una bellissima storia d’amore. Lei è la giocatrice di rugby Selecao Isadora Cerullo, metawoman del Brasile e la sua fidanzata è la volontaria Marjorie Enya. Accade tutto in un attimo, in campo, nello stadio Deodoro, al termine della premiazione del rugby a sette donne, che ha portato l’oro all’Australia. Come nelle migliori fiabe, alla fine della premiazione, la brasiliana Marjorie Enya, 28 anni, ha chiesto alla giocatrice Selecao Isadora Cerullo di sposarla. Richiesta finita nel migliore dei modi tra l’esultanza delle compagne, con tanto di si e palloncino a forma di cuore a bordo campo. E anche se la medaglia non è arrivata, la giocatrice ha di che sorridere. Le due ragazze, visibilmente innamorate e felici, si sono poi scambiate un bellissimo bacio, in mezzo al campo, a dimostrazione che l’amore non ha sesso. «Lei è l’amore della mia vita. Volevo mostrare al mondo che l’amore vince» ha commentato Enya alla BBC. Un bellissimo momento tutto al femminile e prima proposta di matrimonio LGBT alle Olimpiadi.

Ma Isadora Cerullo ed Enya non sono le prime ad aver consacrato il loro amore con un bacio che sta facendo il giro del mondo. Nemmeno tanto tempo fa, i giocatori di rugby Stefano Iezzi e Giacomo Capone, venivano immortalati in un bacio sulla copertina di Sportweek. Un atto di coraggio, il loro, per sensibilizzare e far comprendere che l’amore, quello vero, non ha sesso né colore.

banneriezzicapone

 

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

1 Comment

1 Comment

  1. Avatar

    Rosario Alfio Sapienza

    Agosto 15, 2016 at 6:30 pm

    Un’osservazione: capisco che di refusi, quando si scrive un articolo, ne possano capitare tanti. Tuttavia il “sì” affermativo che tende a scriversi senza accento sulla “i” non riesco proprio a capirlo: “con tanto di si e palloncino…”. Che valore ha quel “si”? È una particella pronominale complemento oppure un avverbio di affermazione? La cosa che mi stupisce di più è che, di solito, il programma di scrittura lo corregge automaticamente, quindi questa “ipercorrezione” è voluta dal giornalista?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Altri Sport

Hassiba Boulmerka, un oro per la libertà Compie oggi 52 anni Hassiba Boulmerka, l’atleta algerina divenuta simbolo di libertà contro la discriminazione che soffriva...

Storie di Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Julius Yego, da YouTube alla Leggenda Compie oggi 31 anni Julius Yego, il campione del giavellotto la cui vita ci spiega come...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Il Volley di oggi e di domani: a tu per tu con Coach Chicco Blengini Periodo intenso per l’Italvolley reduce, tra fine...

Altri Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] C’è un’Italia nel Rugby che vince Il rugby, si sa, non è mai stato uno sport in cui la nazionale italiana maschile...

Altri Sport

Indipendenza Kosovo: l’oro di Majlinda, la gloria dopo il sangue e la sofferenza Il 17 Febbraio 2008, il Governo provvisorio del Kosovo proclama unilateralmente...

Altri Sport

Giornata Mondiale della Disabilità: ecco i Paralimpici più forti dei normodotati Per la Giornata Mondiale delle persone con disabilità, vi raccontiamo le imprese di...

Doping

Rischiare la morte per andare più forte. È l’ultima frontiera del doping paralimpico. Il termine medico per definirla è disreflessia autonomica. Ovvero, il boosting....

Altri Sport

Sono reduce dalla visione, nella sintesi serale di un’ora stante l’assenza di diretta, del Giro Rosa, e da qualche ora, stavolta in diretta, de...

Altri Sport

Discriminazione e sport: in Tonga le donne non possono giocare a rugby né praticare pugilato. Anche nel Pacifico esistono ancora divieti medievali. Essere donna...

Altri Sport

“Il posto della scimmia è in gabbia” le hanno scritto dopo l’eliminazione per squalifica a Londra 2012. Ma il posto di Rafaela Silva è...

Altri Sport

Le ultime olimpiadi di Rio 2016 hanno restituito all’Italia un medagliere non stellare. Il Bel Paese ha chiuso al nono posto raccogliendo 28 medaglie,...

Altri Sport

C’è stato il lieto fine per Daniele Garozzo che può fortunatamente sorridere alla fine di una brutta esperienza che l’ha visto protagonista. Il fiorettista...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro