Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Retrocesso ma con la migliore difesa: Gattuso e l’elogio del calcio all’italiana

Dopo la promozione dalla Lega Pro alla Serie B, il Pisa di Gattuso saluta la serie cadetta in anticipo ma con il record della miglior difesa. L’interrogativo allora è il seguente: l’ex campione del mondo è pronto per allenare in Serie A e addirittura una big? La risposta è più difficile di quanto si pensi.

35 punti in classifica in 41 partite, penultimo, già retrocesso. Dopo i fasti della scorsa stagione con una cavalcata stupenda terminata in modo trionfale ai danni del Foggia con la promozione in Serie B, l’annata del Pisa di Gattuso in questa stagione è stata storta come se non più della torre caratterizzante la cittadina toscana.

Tra tanti dati e statistiche negative ce n’è però uno positivo che si staglia al centro brillando di luce propria: il dato in questione è quello relativo ai goal subiti. Sono solo 33, con undici 0-0 e significa miglior difesa del torneo. La scuola di Coverciano da sempre ha un occhio di riguardo per la fase difensiva tant’è che il campionato di Serie A praticamente sempre viene vinto dalla miglior difesa (Juventus Docet).

Allora immaginiamolo ad allenare una squadra offensivamente più dotata del Pisa: intanto il goal non lo prende e poi con quelli forti avanti molto probabilmente lo fa.

Altra caratteristica in cui spicca il Ringhio nazionale è la leadership ed il carisma. La stessa che aveva da giocatore e gli ha permesso di vincere Scudetto, Champions e Mondiale. Un generale a cui nessuno può minimamente pensare di ribellarsi pena sanzioni disciplinari e forse corporali.

Quali sono gli allenatori più vincenti o comunque più sulla cresta dell’onda al momento? Conte? Mourinho? Simeone? Cosa hanno in comune? Difesa solida e carisma trasbordante in grado di tirar fuori il massimo e anche di più dai propri calciatori. Questo per dire che quella che può sembrare una provocazione, e non lo è, una forzatura, e stavolta effettivamente forse lo è, non cambia la sostanza, e cioè che Gattuso si sta facendo la giusta gavetta ma per caratteristiche, per il tipo di allenatore che sta diventando, ha ottime possibilità di arrivare in alto ed essere un vincente.

 

 

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Helenio Herrera: Morte e Misteri dell’Inter del Mago Il 10 aprile 1910 nasceva Helenio Herrera, il Mago dell’Inter capace di vincere tutto. Della sua...

Calcio

Lo monetina di Alemao e gli altri misteri del Campionato 1989-90 L’8 aprile 1990 durante la partita tra Atalanta e Napoli, il centrocampista brasiliano...

Calcio

Il “Best friulano”: Ezio Vendrame, la mezzala che sarebbe diventata un poeta  Ieri si è ricordata la scomparsa avvenuta il 4 aprile dello scorso...

Basket

Don Haskins, il Martin Luther King bianco del Basket americano Il 4 Aprile 1968 veniva assassinato a Memphis, Martin Luther King. Nello stesso periodo,...

Calcio

Giuseppe Chiappella: Firenze andata e ritorno Lombardo come Prandelli, tornò anche lui sulla panchina della Fiorentina. Giuseppe Chiappella scrisse pagine importanti della storia gigliata,...

Calcio

#Prequel, prima del Professionismo: Intervista ad Arrigo Sacchi  Per i 74 anni compiuti oggi da Arrigo Sacchi, vi riproponiamo l’intervista al “profeta” del calcio...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Il 30 Marzo 1917 nasceva Alec Stock, la cui storia rappresenta perfettamente la vita dell’allenatore...

Calcio

Ciao Mondo Sono già passati 3 anni da quando Emiliano Mondonico ci ha salutato dopo una dura battaglia contro il cancro. Un allenatore unico...

Calcio

Gaizka Mendieta, dai 90 miliardi ai dischi in finale di Champions League Ha compiuto ieri 47 anni Gaizka Mendieta, il centrocampista basco che dopo...

Calcio

Cesare Prandelli: il coraggio di fermarsi e il tempo che non torna più “No, il tempo non torna più. E ieri non eri tu,...

Storie di Sport

Roma-Napoli: una storia di calcio, cinema, musica e passione Domani sera si giocherà all’Olimpico Roma-Napoli, una partita che un tempo era definita il “Derby...

Calcio

Eraldo Pecci, la classe di “Piedone” Esordio in Serie A sul campo della Juventus, campione d’Italia sui bianconeri, due secondi posti a una lunghezza...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro