Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Quintana e Chaves: i pedali d’oro del Ciclismo colombiano

La Colombia ciclistica si può dire sia in una botte di ferro. Nairo Quintana e Estaban Chaves, entrambi 26enni, stanno impressionando sempre di più e senza nessun timore si possono già definire delle certezze del ciclismo mondiale.

Nairo Quintana (167 cm per 56 kg), dopo aver vinto nel 2014 il Giro d’Italia, consacrandosi tra i big delle due ruote, quest’anno ha lasciato il segno in varie occasioni: 7 successi, le 7 corse a tappe disputate le ha chiuse tutte sul podio. La consacrazione di questo 2016 speciale è arrivata alla recente Vuelta di Spagna dove si è lasciato tutti alle spalle, domando persino il vincitore del Tour de France Froome. La sua grinta e la grande resilienza lo portano ad essere tra i migliori scalatori all’attivo. Per la stagione 2016 dopo la vittoria spagnola ha dichiarato che non correrà più ma nel suo programma ci sono grandi sogni per l’avvenire, come la Liegi e il Lombardia. Nel 2017 punterà tutto sul Tour ma siamo certi che anche al Giro d’Italia si presenterà da vero protagonisti, come lo è sempre stato negli ultimi anni.

Esteban Chaves (164 cm per 54 kg), negli ultimi anni ha compiuto un salto esponenziale ed il fresco successo del giro dell’Emilia ne è la piena dimostrazione. Quattro anni fa chiuse terz’ultimo a quasi cinque minuti dal primo mentre quest’anno non ha avuto problemi a tagliare il traguardo davanti a tutti. La sua crescita si è potuta ammirare anche nei grandi giri, dove ha concluso secondo al Giro d’Italia e terzo in Spagna. Chaves soprannominato Colibrì forse per la sua leggerezza ed agilità, solare e molto combattivo, vuole spendere le sue ultime cartucce di questo anno più che impegnativo nel Lombardia di sabato prossimo. I grandi avversari non mancheranno ma certamente lui vorrà riportare alla memoria sensazioni ed emozione che lo hanno reso grande, come ha affermato di recente: “È in Lombardia che ho imparato a fare il corridore”. Per questo ma non solo, ci tiene a fare bene e a spendere tutto per provare a portare a casa l’ennesimo successo che lo porterebbe ad essere tra i favoriti del 100° Giro d’Italia.

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Pugilato

Cleveland Williams, la strada spezzata di “Big Cat” Il 3 settembre 1999 moriva Cleveland Williams, considerato uno dei più grandi pugili della storia a...

Altri Sport

L’indipendenza basca e il ciclismo: Iban Mayo e la macchia arancione L’indipendenza basca è un capitolo della geopolitica che ha legami con l’origine sconosciuta...

Altri Sport

Gimondi contro Merckx, la rivincita dell’Eterno Secondo nell’Inferno del Montjuïc Il 16 agosto 2019 ci salutava Felice Gimondi, eroico ciclista italiano. Per ricordarlo vi...

Altri Sport

Pronta a ripartire anche la stagione ciclistica 2020, compromessa integralmente dall’emergenza Covid, che è coincisa con l’inizio della stagione, con un calendario fitto che...

Altri Sport

L’ultimo arrembaggio del più famoso dei Pirati: Pantani e l’impresa nell’Inferno del Galibier Ieri erano esattamente 22 anni da quel 27 luglio del 1998...

Altri Sport

Gino Bartali, il fascismo e quel Tour de France che “salvò” l’Italia Il 18 luglio 1914 nasceva Gino Bartali, leggenda del ciclismo italiano e...

Calcio

Lo Sport secondo Andrea Camilleri Il 17 luglio del 2019 ci lasciava il grande scrittore siciliano Andrea Camilleri. Nato il 6 settembre 1925 a...

Altri Sport

Lo Sport secondo Ernest Hemingway Il 2 luglio 1961 si suicidava, a poco più di 60 anni di età, lo scrittore americano Ernest Miller...

Altri Sport

Spionaggio e ciclismo: come l’Affare Dreyfus portò alla nascita del Tour de France Il primo luglio 1903 prendeva il via la prima edizione del...

Altri Sport

Matteotti e Bottecchia: il socialista e il ciclista e un tragico destino già scritto Il 10 giugno 1924 moriva, a soli 39 anni di...

Calcio

Era una voce e un volto storico del giornalismo sportivo, radiofonico e televisivo. Si è spento all’età di 77 anni Claudio Ferretti, “figlio d’arte”...

Pugilato

Lassù qualcuno mi ama: la vera Storia di Rocky Graziano Il 22 maggio 1990 moriva un pugile leggendario, simbolo degli emigrati italiani negli Stati...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro