Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Quando “Datti alle Bocce” è la cosa più bella che c’è

 

Quando “Datti alle Bocce” è la cosa più bella che c’è

Partirà dal Palazzetto dello Sport Salvador Allende, domenica 10 febbraio dalle 9 alle 19, il primo torneo itinerante promozionale di boccia Paralimpica che coinvolgerà 45 atleti di Lombardia e Piemonte.
A Cinisello Balsamo si svolgerà la prima giornata di gare riservata alle categorie individuali BC2 e BC3, a cui parteciperanno una ventina di atleti.

Successivamente il torneo interesserà le città di Torino, Magenta, Varese, e Nova Milanese.

La scelta di intraprendere un torneo itinerante è nata dall’esigenza di far conoscere il più possibile questa disciplina, la cui peculiarità è quella di essere praticata  principalmente da persone che hanno una disabilità fisica grave o gravissima” – ha dichiarato Augusto Conti, Presidente dell’ASD SUPERHABILY, società sportiva organizzatrice di questa prima giornata.

La boccia paralimpica si differenzia da quella classica perché le “bocce” utilizzate sono in pelle ed hanno un peso di circa 270 grammi. Lo scopo del gioco è quello di avvicinare le 6 palle (rosse o blu) a quella bianca, denominata “jack”. Chi è impossibilitato a lanciare o a calciare le bocce può avvalersi di uno scivolo su cui farle scorrere per raggiungere la boccia bianca.

Tale disciplina è praticata in oltre 70 Nazioni e fa parte del programma dei Giochi paralimpici dal 1984; in Italia è presente solo da pochi anni, ma è in forte espansione: attualmente si contano un’ottantina di atleti nella Penisola, ma ben 45 sono lombardi e piemontesi. Anche la rappresentativa nazionale è formata quasi interamente da atleti delle province di Monza, Torino e Milano. Tra questi fanno parte dell’ASD SUPERHABILY Mauro Perrone, primo atleta italiano a qualificarsi e a partecipare ad un Campionato Mondiale (svoltosi a Liverpool lo scorso agosto), cresciuto a Cinisello Balsamo e Mirco Garavaglia, atleta di Mesero, primo italiano di sempre a vincere una medaglia in una competizione internazionale (argento lo scorso ottobre a Olbia e attualmente 30° nel ranking mondiale).

Sono lieta ed orgogliosa che questo torneo parta da Cinisello Balsamo che come è noto è stato terreno fertile per la nascita di tanti talenti sportivi, anche di fama mondiale. La nostra città offre un panorama vasto di attività sportive adatte a bambini, ragazzi, adulti e diversamente abili perché tutti devono avere le stesse opportunità, e affinché ciò si realizzi la collaborazione con le associazioni e le società sportive è fondamentale. – ha dichiarato l’Assessore allo Sport Daniela Maggi. – Questo evento ha una doppia valenza per la cittadinanza: far conoscere atleti di assoluto livello e dimostrare che lo sport può esaltare le abilità di ogni individuo “– ha concluso l’Assessore.

La boccia paralimpica non è una novità per Cinisello Balsamo: lo scorso anno infatti uno degli allenamenti settimanali della società ASD SUPERHABILY, che attualmente conta una quindicina di atleti, si è tenuto presso la scuola ex-Manzoni.

Chi fosse interessato alle attività svolte dalla Federazione Italiana Bocce può chiedere informazioni al Comitato provinciale di Milano tramite email: milano@federbocce.it o consultare la pagina Facebook “Boccia paralimpica Milano”.

A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Giovanni Paolo II, l’Atleta di Dio. Il 22 ottobre di 42 anni fa Karol Wojtyla dava inizio al suo pontificato. Fu il primo papa...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Altri Sport

Fate lo Sport, non fate la guerra: Pierre De Coubertin e le Olimpiadi moderne Il 2 settembre 1937 moriva Pierre De Coubertin, l’uomo al...

Calcio

Gutendorf – Pfannenstiel: il giro del mondo in 80 squadre Quando Jules Verne pensò di raccontare l’impresa del gentiluomo inglese che voleva circumnavigare l’intero...

Azzardo

Il grande inganno dei Bonus di Benvenuto: quando il “regalo” è utile solo ai Bookmaker Sono messi in grandissima mostra, scritti grandi e con...

Calcio

Lo Sport secondo Andrea Camilleri Il 17 luglio del 2019 ci lasciava il grande scrittore siciliano Andrea Camilleri. Nato il 6 settembre 1925 a...

Calcio

Sport Criminale: quando gli atleti sono vittime di agguati Quando parliamo di giocatori vittime di agguati non possiamo non cominciare da quello che, purtroppo,...

Altri Sport

Lo Sport secondo Ernest Hemingway Il 2 luglio 1961 si suicidava, a poco più di 60 anni di età, lo scrittore americano Ernest Miller...

Calcio

Borgonovo e gli altri: vittime innocenti della Sla, la malattia dei calciatori Il 27 giugno 2013 ci salutava Stefano Borgonovo. La causa della morte...

Altri Sport

“La Guerra meno lo sparo”: la stroncatura dello Sport secondo George Orwell Il 25 giugno 1903 nasceva lo scrittore inglese Eric Arthur Blair, da tutti...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro