/

Putinferio: così il Cremlino ha bloccato il tifo violento a Russia 2018

Inizia la lettura
/
1 min read

Se la polizia inglese ha bloccato più di 1200 hooligans sequestrandogli il passaporto e non consentendogli di viaggiare verso la Russia per il Mondiale stessa cosa, anche se in tono minore, hanno fatto le autorità russe nei confronti dei tifosi più esagitati.

Gli ufficiali della polizia russa infatti, secondo un comunicato rilasciato dal Governo, hanno messo nella blacklist 467 persone, inclusi 157 residenti di Mosca, a cui non verrà consegnata la Fan ID necessaria per poter accedere agli stadi durante la Coppa del Mondo.

Sempre secondo il comunicato governativo la lista potrebbe allargarsi grazie alle tecnologie presenti negli stadi, equipaggiati con videocamere di sicurezza in grado di effettuare il riconoscimento facciale. Sempre secondo il documento lo sport dovrebbe unire le persone e non incitare alla violenza.

Durante la durata del Mondiale, Mosca sarà presa d’assalto da circa 1.5 milioni di visitatori e l’unico modo per sedare possibili minacce è quello di prevenire con toni duri utilizzando al massimo la tecnologia per questo scopo.

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articoli recenti a cura di

Tutti a Tir…ah, no

Tutti a Tir…ah, no Visto dall’alto, sembra uno di quei plastici della Lego esposti nei negozi