Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Porte girevoli? Sì, ma così è troppo! Il Braintree Town e i suoi otto portieri

In caso di giornalisti, addetti ai lavori o anche semplici tifosi, solitamente indicare il portiere di una squadra nell’undici titolare è il compito più semplice. Tutto questo non accade, tuttavia, se il club in questione si chiama Braintree Town.

La società appartenente alla National League inglese, infatti, ha mandato in campo ben otto estremi difensori a partire dall’inizio della stagione attualmente in corso.

Altro che ‘lotteria dei calci di rigore’, in casa Braintree la ‘lotteria’ riguarda la scelta del proprio portiere piuttosto.

Non ho mai visto nulla di simile durante la mia carriera nel mondo del calcio, eppure è la realtà. E non è finita qui. Stiamo continuando a visionare e contattare pure altri numeri uno”, queste le parole del presidente del club, Lee Harding.

Relegato all’ultimo posto in classifica, il Braintree Town ha vinto la prima partita in stagione soltanto la scorsa settimana, quando Dan Lincoln (l’ottavo portiere ad essere stato scelto fino ad ora) ha debuttato non salvando la propria porta del tutto ma aiutando comunque i suoi a vincere per 3-2 contro il Woking.

La storia è la seguente: il Braintree inizia la stagione con Jamie Butler come titolare tra i pali e Sam Cowler nel ruolo di ‘dodicesimo’. Cowler, tuttavia, decide poi di trasferirsi in Cina per motivi di studio ed al suo posto viene scelto Josh Strizovic.

Ad agosto, il titolare Butler viene espulso durante la sfida contro il Macclesfield permettendo così a Ross Fitzsimmons (Strizovic è già un ricordo) di scendere in campo, per l’unica volta, nella partita seguente.

Altro giro, altro cambio. Butler non convince e viene contrattualizzato dal Cambridge United Sam Beasant (figlio dell’ex portiere di Inghilterra, Chelsea e Wimbledon, Dave).

Beasant gioca quattro partite prima di subire un serio infortunio alla mano; il Braintree decide, pertanto, di prendere in prestito dal Bristol Rovers Will Puddy. Siamo a quota sei ma non è ancora finita.

Puddy gioca quattro partite, proprio come il suo predecessore, e poi si infortuna a sua volta. Il titolare diviene, a questo punto, Joe Taylor (acquistato dai ‘cugini’ del Dartford).

Il debutto di Taylor, però, è da brividi: sconfitta per 6-1 contro il Dover Athletic. Arriva, dunque, il turno di Lincoln, acquistato in fretta e furia e gettato subito nella mischia. Buona la prima per lui, che sia finita l’ecatombe dei portieri?

Ad aggiungersi ad una situazione già tragicomica, infine, c’è il fatto che il Braintree avrebbe in rosa un ‘numero dodici’ (vi ricordate del Butler espulso contro il Macclesfield?) ma nell’ultima partita giocata nessun portiere era in panchina per una, quanto mai probabile a questo punto, sostituzione in corsa.

 

Redazione
A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Il Nottingham Forest di Brian Clough in un football che non esiste più Il 20 Settembre 2004 moriva all’età di 69 anni Brian Clough,...

Calcio

Bianchi contro Neri, la partita “razzista” dove nessuno si sentì discriminato Estate 1979; West Midlands, più precisamente West Bromwich. La società di casa allo...

Calcio

Viv Anderson, il primo Leone nero della Storia d’Inghilterra Il 29 Luglio 1956 nasceva Viv Anderson, il calciatore rimasto nella storia dello Sport per...

Calcio

Famosa per le ceramiche e la cucina, Sassuolo negli ultimi mesi si sta facendo un nome anche come terra di portieri. Il 1°dicembre 2019,...

Calcio

Bert Trautmann: Giocare e vincere con il collo rotto Il 19 luglio 2013 moriva Bert Trautmann, il portiere tedesco che ci ha dimostrato come...

Calcio

Shaun Barker e l’importanza di lasciare un buon odore Ricordati di lasciare sempre buon odore. Mio padre me lo diceva spesso. Mi esortava ad...

Calcio

DeFoe e Bradley sulla pelle e nel cuore, per sempre Essere personaggi pubblici per qualcuno comporta un vestito di vanità cucito da sarti spocchiosi....

Calcio

Il cuore grande di Marcus Rashford Quante volte ci siamo sentiti dire che calcio e politica erano ben “distinti tra loro”? Anche in occasioni...

Calcio

The English Game: la nascita del calcio inglese che fa acqua da tutte le parti Mi sono avvicinato alla visione di The English Game,...

Calcio

Jamie Vardy e i gradini sui quali riflettere Fu dopo la perdita di mio padre. Ero seduto sui gradini della camera mortuaria. Un amico...

Calcio

Nobby Stiles: l’anti-divo che arrivò sul tetto del mondo Se pensiamo al grande Manchester United e all’Inghilterra Campione del Mondo, ci vengono in mente...

Calcio

Sunderland ‘til I Die: una storia di amore incondizionato Lo devo ammettere: se non mi fossi trovato in questa clausura causa Covid-19 probabilmente non...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro