Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Più Var per tutti: anche il Calcio Mondiale approva la moviola in campo

Nella prossima massima kermesse mondiale per nazionali, l’Ifab ha votato per l’introduzione e l’utilizzo del VAR. Mentre la Russia si prepara, il presidente della Fifa si dichiara soddisfatto: “Quando abbiamo iniziato non sapevamo cosa ne sarebbe venuto fuori, ora fa parte del nostro mondo”.

L’International Football Association Board ha approvato all’unanimità il VAR durante il 132º congresso svoltosi a Zurigo. Un introduzione che, come scritto in una nota, “rappresenta una nuova era per il calcio che aiuterà a migliorare l’integrità e la correttezza nel gioco”. Ora bisognerà aspettare il Consiglio Fifa del prossimo 15-16 marzo a Bogotà per l’ufficialità della sua introduzione al prossimo Mondiale russo.

 INFANTINO RINGRAZIA L’ITALIA:

Il presidente Infantino ha ringraziato l’Italia per l’esperimento che ha permesso al VAR di venire valutato e migliorato costantemente ed arrivare il più perfetto possibile proprio in occasione del prossimo Mondiale. Saranno quattro i casi in cui il Var potrà intervenire: goal non goal, rigore non rigore, rosso diretto e scambio di persona. Sulla decisione del presidente della Uefa Ceferin di non introdurla per il momento nella Champions League Infantino non si è detto dispiaciuto: “Lo capisco, non è mica facile prendere delle decisioni importanti. Io stesso ero molto scettico sul Var e ho cambiato idea perché l’ho studiata approfonditamente e l’abbiamo analizzata tutti e effettivamente non ci sono aspetti negativi se non quello della comunicazione e poi si possono migliorare con il tempo. E’ chiaro che introdurre il Var in una competizione transnazionale non è una cosa facile e capisco perfettamente alcune titubanze che possono esserci, ovviamente è chiaro anche che il Var è il futuro e il fatto che al mondo oggi ci siano 20-30-40 paesi che lo vogliono introdurre ne è la dimostrazione”.

 IL PUBBLICO VEDRA’ LE IMMAGINI DEL VAR

 A differenza dell’Italia dove addirittura le immagini televisive sono diverse da quelle viste dal VAR, nel prossimo Mondiale le decisioni prese dal Video Assistant Referee saranno godibili e visibili attraverso i maxi-schermi dagli astanti. Un altro passo ed un altro attingere agli sport americani, esempio più fulgido la NFL, dove non solo il replay dell’azione viene mostrato a tutti ma l’arbitro stesso accende il microfono e spiega il perché della decisione presa. Forse quest’ultima parte è chiedere troppo ma la speranza è l’ultima a morire. Intanto godiamoci un altro passo verso la massima trasparenza nel mondo del calcio.

Emanuele Sabatino
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Azzardo

Dal vecchio Totocalcio al web: storia della tanto amata schedina Una ‘vecchietta’ che ha abbondantemente passato i 75 anni di età e che negli...

Altri Sport

A tu per tu con Rossella Fiamingo Abbiamo avuto il piacere di intervistare Rossella Fiamingo, campionessa di scherma nella specialità spada. Medaglia d’argento alle...

Altri Sport

Chamonix 1924: le Olimpiadi dei Soldati Il Biathlon fa la sua comparsa  alle Olimpiadi proprio in occasione della prima edizione invernale della grande kermesse...

Motori

Luca Badoer, “lo Stachanov del volante” Compie oggi 50 anni Luca Badoer, l’uomo nell’ombra della Ferrari che vinceva i Mondiali. Il nostro tributo allo...

Calcio

Dall’El Dorado ai Narcos: Inferno e Paradiso dei Millonarios di Bogotà Cinco y baile. Dopo il quinto gol, si balla. C’è stata una squadra...

Calcio

Matthias Sindelar, il patriota anti Hitler Il 23 Gennaio 1939 moriva in circostanze misteriose Matthias Sindelar, il fenomeno austriaco che con il suo gesto...

Calcio

Andrej Kanchelskis, storia di una sfortuna infinita Compie oggi 52 anni Andrej Kanchelskis, il calciatore russo arrivato in Italia per spaccare il mondo, finito...

Calcio

Rogerio Ceni, molto più che un portiere Quando si è piccoli e ci si affaccia per la prima volta al mondo del pallone, l’unico...

Altri Sport

“La Guerra meno lo sparo”: la stroncatura dello Sport secondo George Orwell Il 21 gennaio 1950 moriva lo scrittore inglese Eric Arthur Blair, da tutti conosciuto...

Calcio

Il Mistero Scaini: la triste storia di un ragazzo che non era Paolo Rossi Il 21 Gennaio 1983 se ne andava Enzo Scaini, il...

Calcio

Dino Viola, l’educatore Il 19 Gennaio 1991 moriva Dino Viola, indimenticabile presidente della Roma, che ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi...

Calcio

Luciano Re Cecconi: il tragico destino di un giocatore che veniva dal futuro Il 18 Gennaio 1977 se ne andava Luciano Re Cecconi, iconico...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro