Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Perché il gioco d’azzardo sta invadendo l’Africa

Perché il gioco d’azzardo sta invadendo l’Africa

Tra le conseguenze del boom di Internet e della telefonia mobile nel continente africano, anche l’esplosione del gioco d’azzardo tra i giovani.

Anche in Africa prende piede il lato oscuro della rete. Una recente ricerca condotta dall’Università del Colorado ha dimostrato come lo sviluppo del digitale e la diffusione degli smartphone nei Paesi africani sia stata accompagnata da un aumento considerevole del fenomeno delle scommesse.

L’Africa Subsahariana è la regione del Continente a essere maggiormente colpita dalla diffusione di queste attività. I dati Geo-Poll più recenti dimostrano come a scommettere online siano per più della metà uomini tra i 17 e i 35 anni. Il primato spetta al Kenya, dove la percentuale arriva al 76 per cento per questo range di età.

Ma quali sono i motivi di tale boom delle scommesse online?

1- la crescente diffusione della telefonia mobile in tutto il continente, e la facilità con cui è possibile acquistare uno smartphone anche nelle aree più povere.

2- La maggiore connettività include anche l’accesso ai canali satellitari dove assistere agli eventi sportivi e ai match calcistici delle squadre più famose del globo.

3 –  l’Africa ha la popolazione più giovane del mondo e si stima che il 60 per cento degli abitanti abbiano meno di 25 anni. Molti non hanno un’occupazione e quindi le scommesse regalano loro una speranza. Che poi non è troppo distante neanche dalla nostra realtà.

Povertà, scommesse e crimine vanno però spesso di pari passo e non tarderanno ad arrivare le organizzazioni criminali a mettere mani sul denaro magari, cosa che in parte già avviene, alterando risultati sportivi con  l’ormai famoso match-fixing.

Emanuele Sabatino
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Da non perdere

Calcio

Nando Martellini, una voce sul tetto del Mondo Il nostro tributo al leggendario Nando Martellini nel giorno in cui ricordiamo la sua scomparsa avvenuta...

Calcio

Quando Ezequiel Lavezzi era del Genoa ma finì al Napoli Compie oggi 36 anni Ezequiel Lavezzi, il Pocho che ha fatto innamorare Napoli ma...

Calcio

Justin Fashanu, il fratello “sbagliato” Il  2 maggio 1998 moriva Justin Fashanu, il primo calciatore professionista a fare coming out e dichiarare la sua...

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Le maledizioni e le imprecazioni rappresentano una vera e propria caratteristica nel mondo calcistico attuale....

Calcio

Calcio e totalitarismo: Quali squadre tifavano i dittatori? Il 30 Aprile 1945 nel suo bunker di Berlino, Adolf Hitler si suicidava a 56 anni...

Calcio

Che squadra tifava Sergio Leone? Il 30 aprile 1989 ci lasciava uno dei più grandi e conosciuti registi italiani di tutti i tempi: Sergio Leone....

Calcio

Piazzale Loreto e Michele Moretti, il terzino partigiano: quando il calcio si incrocia con la Storia Il 29 aprile 1945 i corpi di Benito...

Calcio

Storia, Disciplina e Onore: CSKA, viaggio nello Sport dell’Armata Rossa Il 29 Aprile 1929 nasceva la Polisportiva CSKA, massima espressione dello Sport dell’Unione Sovietica...

Calcio

Walter Zenga, l’uomo ragno tra i grattacieli di Boston Compie oggi 61 anni Walter Zenga, l’Uomo Ragno, storico portiere dell’Inter, ma anche della Sampdoria...

Calcio

FC Stroitel Pripyat: il calcio dimenticato ai piedi del reattore di Chernobyl Il 26 aprile 1986, alle ore 01:23 di mattina, avvenne quello che...

Calcio

Festa della Liberazione: la Resistenza di Giacomo Losi Il 25 aprile 2021 ricorre in Italia il 76esimo anniversario della Festa di Liberazione. Proprio in questo...

Calcio

13/5/1990: Dinamo Zagabria – Stella Rossa, venti(due) di Guerra Se quel giorno le squadre scesero in campo, fu solo per rappresentare la negazione dell’evento...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro