Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Per la prima volta in B, il Pordenone si affida al crowdfunding

[themoneytizer id=”27127-1″]

Per la prima volta in B, il Pordenone si affida al crowdfunding

Il Pordenone torna a far parlare di sé in ambito calcistico. Dopo la prima storica promozione al campionato di Serie b ottenuta sul campo, in 90 anni di storia, la squadra allenata da Attilio Tesser si è resa protagonista di una vicenda che, a parere di chi scrive, rientra a pieno nei parametri del cosiddetto “calcio popolare”.

Il club della città friulana, infatti, poche ore fa ha portato a termine “Pordenone 2020” che prevede un progetto di equity crowdfunding. Tale iniziativa è stata lanciata a novembre del 2018. 

Per crowdfunding si intende quel processo in cui un gruppo di individui, anche estranei tra loro, decidono di investire una somma di denaro raccolta in comune per sostenere gli sforzi di associazioni o singole persone.

La società calcistica ha emesso un vero e proprio comunicato di ringraziamento, riguardo tale vicenda, sul sito ufficiale. “Si è concluso Pordenone 2020, il progetto di crowdfunding unico in Italia promosso dal Pordenone Calcio. Sono 254 i nuovi soci del club. Alla data di ieri, scadenza della raccolta, è stato raggiunto l’obiettivo di 2 milioni 200 mila euro.

Lo stesso presidente del club nero-verde, Mauro Lovisa, ci ha tenuto a ringraziare tutti coloro che hanno creduto in questo nuovo progetto di autofinanziamento. “Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno colto l’opportunità di diventare attori protagonisti della crescita del club. Persone che credono nel nostro progetto: le conosco bene praticamente tutte, chi tifoso storico chi più nuovo; come conosco altrettanto bene chi alle tante parole non ha abbinato i fatti”: queste le parole esatte dello stesso patron.

Il progetto, ideato dal dottore commercialista Alberto Rigotto e dall’avvocato Nadir Plasenzotti, è stato realizzato con il supporto decisivo della piattaforma TheBestEquity, specializzata nel campo. La quota minima da versare, per ogni partecipante, era pari a 250 euro.

Tre le tipologie di partecipazioni tecniche individuate per il progetto: categoria C (250-4.999 euro), categoria B (5.000-24.999) e categoria A (oltre 25.000 euro). Ai benefit tecnici (in primis i pieni diritti amministrativi, garantiti per tutte le quote) sono stati affiancati dei vantaggi esclusivi, sempre modulati sull’entità delle quote. Vantaggi quali abbonamenti, ingressi agevolati, merchandising e speciali scontistiche.

[themoneytizer id=”27127-28″]

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Mistero Bergamini: Cronaca di un suicidio che non è mai accaduto Il 19 Novembre 1989 l’Italia del calcio e non solo si svegliava con...

Calcio

La Strage allo Stadio Lenin di Mosca e l’insabbiamento del regime Il 21 Ottobre 1982 allo Stadio Lenin di Mosca, durante una partita di...

Calcio

Dario Fo: il Premio Nobel che amava il calcio “vecchie maniere” Il 13 Ottobre 2016 moriva Dario Fo, uno degli artisti italiani più stimati...

Calcio

Franco Scoglio, Professore di calcio e di vita Il 3 ottobre 2005 ci lasciava Franco Scoglio, storico e iconico allenatore del Genoa. Il nostro...

Calcio

Vai col liscio! Casadei, balere, Riviera e Ricchiuti. Rimini e il calcio: i dolci ricordi dei ragazzi di Acori. Sogno biancorosso. Una favola semplice,...

Calcio

Il Derby di Mostar tra nazionalismo, religione, politica e odio A Roma, molte volte, quando si gioca la partita tra Roma e Lazio, si...

Calcio

10.380 km di passione: Luch Vladivostok vs Baltika Kaliningrad, la trasferta più estrema al Mondo “Maciniamo i chilometri, superiamo gli ostacoli…”: è questa una...

Calcio

“E’ stato un colpo maligno della sorte”. Così Mario Cecchi Gori, padre di Vittorio, commenta a caldo la debacle della retrocessione in Serie B...

Calcio

I proverbi in Italia dicono che tutte le strade portano a Roma. E il detto dovrebbe essere ulteriormente vero se ti chiami Augusto, come...

Calcio

Lo strano mondo della Serie C dove prima fallisci poi vinci Per meglio comprendere la realtà italiana del calcio professionistico di provincia, quello alle...

Calcio

Il calcio italiano ripartirà a porte chiuse con le semifinali e la finale di Coppa Italia prima del ritorno della Serie A, il 20...

Calcio

29 maggio 1985, Heysel: lo spettacolo non doveva andare avanti Sono passati 35 anni dalla tragedia dello Stadio Heysel in quella maledetta Finale di...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro