Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Pato firma per l’Orlando City. Sundas di American Group Sport Management esprime la propria soddisfazione: “Un grande colpo per l’MLS e per Orlando”

Pato firma per l’Orlando City. Sundas di American Group Sport Management esprime la propria soddisfazione: “Un grande colpo per l’MLS e per Orlando”

Alexandre Pato a 31 anni giocherà nella Major League americana, dopo aver ottenuto il tesseramento per la franchigia dell’Orlando City in Florida, con la quale ha firmato il contratto di un anno (con opzione per la stagione successiva).  L’ex attaccante del Milan esce quindi dalla lista dei free agent, dopo l’esperienza con la squadra brasiliana del San Paolo.

A condurre l’operazione, iniziata a dicembre 2020, è stato l’agente Fifa Alessio Sundas, CEO di American Group Sports Management, che ha curato la negoziazione tra il giocatore brasiliano e la franchigia di Orlando, portando a termine l’operazione registrando la soddisfazione dei vari attori coinvolti in questa nuova avventura per l’ex nazionale brasiliano. “Sono realmente contento e soddisfatto, sia a livello personale che professionale, per aver contribuito a far si che un giocatore importante come Pato, possa rientrare nel grande giro del calcio che conta ed entrare nella grande famiglia della MLS, sono sicuro che Orlando è il team giusto per le caratteristiche tecniche di Pato”.

In Florida sono molto soddisfatti della buona riuscita dell’operazione legata a Pato, ne parla Luis Muzzi, vicepresidente esecutivo del club, che ha salutato così l’acquisizione dell’ex milanista: “Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Pato a Orlando. Ha giocato in alcuni dei migliori club del mondo e ha una comprovata esperienza a livello internazionale, sarà un valore aggiunto inestimabile per il club“.

Dopo l’avventura nel club carioca  del San Paolo, l’attaccante è il colpo da novanta della formazione della Florida che confida nella sua esperienza e nelle sue reti. Pato arriva ad Orlando con un curriculum di tutto, grazie anche al suo periodo europeo nel team rossonero. In carriera ha conquistato cinque trofei per club, tra cui la Coppa del Mondo Fifa per Club 2006 e la Recopa Sudamericana 2007 con l’Internacional, lo scudetto e la Supercoppa italiana nel 2011 con il Milan, e una seconda Recopa Sudamericana nel 2013 con il Corinthians. Pato ha totalizzato 398 presenze, ha segnato 160 gol e fornito 48 assist, ad oggi, in tutte le competizioni che lo hanno visto protagonista.

A cura di

Da non perdere

Calcio

Ronaldo: Manifesto di un Futurismo “fenomenale”  Compie oggi 45 anni, Luis Nazario de Lima, per tutti Ronaldo. Il Fenomeno che per il suo modo...

Calcio

Kyle Rote Jr, storia (dimenticata) della stella che non sapeva di esserlo Provate a chiedere a Kyle Rote Jr, oggi distinto sessantottenne residente in...

Calcio

Sempre jogando, Dirceu Il 15 settembre 1995 moriva in un incidente stradale a soli 43 anni il calciatore brasiliano Dirceu, vecchia conoscenza della Serie...

Calcio

Ha compiuto ieri 59 anni Renato Portaluppi, il brasiliano arrivato a Roma per spaccare il mondo, ma rivelatosi in pochi mesi uno dei “bidoni”...

Calcio

Roberto Donadoni, gli Usa e una simulazione ‘da Oscar’ Compie oggi 58 anni Roberto Donadoni, splendido centrocampista d’attacco del Milan imbattibile, oggi allenatore. Per...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

Roberto Rosato, “Faccia d’angelo” rossonera Piemontese, nato il 18 agosto 1943. Campione d’Italia, d’Europa e del mondo con il Milan. Ma non è Gianni...

Calcio

“We will Ruud you”: il calcio ai tempi di Gullit Se Marco Van Basten è la fiaba da raccontare ai figli la sera mentre...

Calcio

Oronzo Pugliese, il Mago di Turi di un calcio che non esiste più Tutto ha inizio a Turi, 30 Km da Bari, Oronzo nasce...

Calcio

Il Benfica e la Maledizione del “ballerino” Bela Guttmann Il 28 agosto 1981 moriva a Vienna Bela Guttmann, leggendario allenatore ungherese, che dopo aver...

Calcio

Zavarov, lo ‘Zar’ che girava in Duna e sognava la pace Una squadra che da più di un anno deve porre rimedio all’addio al...

Calcio

Falcao, l’addio, la politica e il Papa Giugno 1983. La capitale d’Italia è in tripudio dopo che la sua parte giallorossa ha appena conquistato...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro