Quantcast
Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Da Parigi a Londra, storia e storie degli europei di calcio

“Da Parigi a Londra, storia e storie degli europei di calcio” è il nuovo libro del giornalista Paolo Valenti, edito da Ultra Edizioni e con la prefazione di Stefano Meloccaro, giornalista di Sky Sport e voce di Radio Capital.

Finalmente ci siamo: dopo il rinvio dello scorso anno e gli stadi vuoti che hanno caratterizzato la stagione 2020-21, il calcio si accinge ad appropriarsi ancora della nostra attenzione e delle nostre emozioni con il Campionato Europeo per nazioni. Con la novità assoluta della formula itinerante e la partecipazione di ventiquattro squadre, la massima manifestazione continentale sarà al centro dell’attenzione mediatica per un mese ricco di partite, risultati e storie da raccontare.

Dietro a un Europeo che, per contenuti tecnici, è molto vicino a un vero e proprio Mondiale al quale, per ovvi motivi, non partecipano le più forti squadre sudamericane, si cela una storia che affonda le sue radici ben prima del 1960, l’anno nel quale si tenne la prima fase finale di un Campionato Europeo.

È proprio da questo racconto che parte DA PARIGI A LONDRA, Storia e storie degli Europei di Calcio”, il nuovo libro del giornalista sportivo Paolo Valenti. Grazie alla sua passione per il calcio e all’interesse per le sue origini, Paolo ha ripercorso le fasi che, nell’arco temporale di quasi un secolo, hanno portato gli Europei ad essere la manifestazione che oggi tutti conosciamo.

Siamo nel 1927: nella mente di un dirigente francese del secolo scorso, Henry Delaunay, balenò l’idea di una competizione che potesse coinvolgere le nazionali di calcio europee. Non fu facile dare corpo all’idea e trasformarla prima in un progetto e poi in qualcosa di reale: ostacoli di natura organizzativa e politica, oltre alla seconda guerra mondiale, dilatarono i tempi di sviluppo che, come detto, trovarono finalmente un primo sbocco nell’edizione inaugurale del 1960.

Le pagine del libro raccontano la storia della graduale crescita di un evento che ha raccolto sempre maggiore attenzione di Paesi, nazionali, sponsor e media. La storia di un evento che inizialmente suscitava un tiepido interesse ma che, nel corso degli anni, è riuscito a diventare uno degli appuntamenti a cadenza quadriennale più attesi.

Ogni Europeo è contestualizzato nel suo periodo storico, del quale Valenti accenna i tratti salienti: dall’atmosfera rivoluzionaria del 1968 fino al terrorismo di matrice islamica passando per gli anni di piombo, ogni edizione viene inserita nell’ambito socio culturale al quale appartiene con dei riferimenti che vanno poi a sfociare negli eventi del torneo. Ma non solo. Il vero valore aggiunto delle pagine del libro sono tutte quelle curiosità, aneddoti e retroscena capaci di catturare l’attenzione di ogni amante del calcio: dalla storia della monetina che aprì le porte della finale del 1968 all’Italia al “cucchiaio” di Totti, dalle magie di Platini al pullman nel quale gli azzurri allenati da Zoff si rilassavano vedendo “Febbre da cavallo”. Dettagli che, in molti casi, vengono raccontati proprio dai diretti protagonisti scesi in campo per difendere la maglia azzurra.

Zoff, Tardelli, Baresi, Rizzitelli, Casiraghi, Di Livio sono solo alcuni dei protagonisti intervistati che, nel tempo, hanno partecipato agli Europei vivendo emozioni uniche che i lettori potranno immaginare leggendo le loro interviste, che sanno dare alle pagine di questo libro il profumo autentico dell’erba appena tagliata del campo di gioco. Il tutto corredato da foto che sanno restituire anche a livello visivo il sapore del tempo di ogni edizione del torneo” commenta l’autore del libro Paolo Valenti

 

PAOLO VALENTI Giornalista, coltiva da sempre due grandi passioni: la letteratura e lo sport, che ama raccontare e praticare. Collabora con case editrici e redazioni giornalistiche ed è opinionista sportivo in trasmissioni radiofoniche e televisive. Nel 2018 ha pubblicato con Ultra Ci vorrebbe un Mondiale.

Avatar
A cura di

Facebook

Da non perdere

Calcio

Didi, il calcio in due sillabe Il 12 maggio 2001 moriva, a Rio de Janeiro, Valdir Pereira, meglio noto con lo pseudonimo Didi, uno...

Calcio

Inter – Liverpool, quando l’epica rimonta si giocò anche sugli spalti Il 12 Maggio 1965 a San Siro in occasione della semifinale di ritorno...

Calcio

Valentino Mazzola, la leggenda di Tulèn Tra le vittime della Strage di Superga avvenuta il 4 maggio di 72 anni fa c’era anche Valentino...

Calcio

Erno Erbstein, storia di un uomo che sapeva allenare Sarà poi vero che abbiamo tutti una vita? La domanda appare scontata, se non addirittura...

Motori

Ayrton e Alain: il mio nemico migliore Nel giorno in cui ricordiamo la scomparsa di Ayrton Senna, avvenuta il primo maggio 1994, con Paolo...

Storie di Sport

L’amore di Andre per Steffi Per i 51 anni compiuti oggi dal leggendario tennista Andre Agassi, vi raccontiamo un episodio che spiega bene il...

Altri Sport

Giornata Mondiale della Terra: Olimpiadi Tokyo 2021, l’evento sportivo più ecosostenibile della storia Il 22 Aprile si celebra la Giornata Mondiale della Terra, per...

Calcio

Dalla nebbia di Amsterdam ad Anfield: l’epifania del calcio totale Nel dicembre 1966 l’Ajax eliminò il Liverpool dalla Coppa dei Campioni rivelando, per la...

Calcio

Carlo Petrini: il coraggio di denunciare Il 16 aprile 2012 moriva Carlo Petrini, il calciatore che degli anni 70-80 ha vissuto sulla sua pelle...

Calcio

Quando il “Falco” Marcelo Otero rifilò quattro goal alla Fiorentina Per celebrare i 50 anni compiuti oggi da Marcelo Otero vi proponiamo il racconto...

Calcio

Se lo Sport si inchina alla Fede: Calcio e Ramadan, un’integrazione difficile Nelle prossime settimane, per alcuni allenatori di diverse compagini, composte principalmente da...

Integratori

Dieta e Integratori: ecco la bibbia per ogni sportivo Programmare settimanalmente dei momenti da dedicare all’attività fisica è diventato un aspetto sempre più presente...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro