Connect with us

Cerca articoli

Allenamento

Palestre e centri sportivi chiusi: il momento per rinnovare

Palestre e centri sportivi chiusi: il momento per rinnovare

Una criticità legata alla diffusione del Covid e all’anno appena passato, quel 2020 che con ogni probabilità resterà a lungo nella mente di tanti di noi. L’emergenza sanitaria ha avuto un riscontro diretto su tanti aspetti della vita quotidiana, costringendo ad un cambio radicale di abitudini, fossero anche quelle portate avanti da tempo.
Si pensi alla attività sportiva, settore tra i più martoriati da questa situazione di emergenza; palestre e centri sportivi hanno pagato un duro prezzo per la pandemia in quanto ritenute realtà dove la diffusione del virus poteva essere maggiormente accentuata. Le varie misure restrittive inserite in ogni Dpcm dello scorso anno altro non hanno fatto che confermare, di volta in volta, limitazioni e restrizioni.
Un settore piuttosto importante, da sempre strategico, visto che gli italiani sono, per loro natura, amanti dello sport a 360 gradi e che si parla di un comparto in grado di dare lavoro a quasi 1 milione di persone distribuite in oltre 100mila centri sportivi sul territorio.

Quali prospettive per il futuro?

La lente è ora focalizzata verso il futuro per cercare di capire quali potrebbero essere le prospettive da qui ai prossimi mesi: di certezze non ce ne sono e, inevitabilmente, non ce ne potranno essere. Con ogni probabilità si procederà di volta in volta, analizzando i vari dati epidemiologici e valutando se (e come) riaprire palestre o centri sportivi.
E se le strutture stanno soffrendo questa condizione, soprattutto a livello economico, cercando di guardare l’opportunità anche dentro a questa crisi si potrebbe sostenere che lo stop forzato può essere occasione adatta per rinnovare le attrezzature, per preparare al meglio gli spazi così da far trovare ai propri clienti, una volta ripartiti, un ambiente sicuro, pulito e rinnovato.
E d questo punto di vista rivolgersi a realtà consolidate può essere la soluzione ideale. Come nel caso di Sport System, azienda che rappresenta un’eccellenza in questo settore a livello internazionale e che è nota per produrre ed installare, in Italia così come nel resto del mondo, attrezzature ed articoli per qualsiasi sport individuale o di squadra.

Farsi trovare preparati per la riapertura

Arredi ed accessori da utilizzare nei diversi locali di un centro sportivo sono elementi che possono fare la differenza. E si parla qui di tutto quello che serve per fare attività sportiva diretta proseguendo con le comodità per i clienti (dagli armadietti a tutto ciò che riguarda lo spogliatoio).
Adibire la propria palestra o il proprio centro sportivo con tutto l’occorrente può essere un elemento fondamentale alla ripresa delle attività; proprio come adeguarsi alle norme che sono state indicate in passato e che, eventualmente, verranno poi modificate nei prossimi provvedimenti.
Perché la riapertura sarà inevitabilmente legata alla capacità di mettere in massima sicurezza ogni ambiente. Un meccanismo che deve necessariamente ripartire e, possibilmente, anche a breve dato che si sta parlando di attività sportiva, necessaria per la salute fisica e mentale della popolazione. E non a caso prima del Covid il 65% della popolazione italiana praticava sport ed attività di vario genere con cadenza costante.

A cura di

Da non perdere

Pugilato

Billy Collins e quel pugno “dopato” che ha distrutto la sua vita Il 21 settembre 1961 nasceva il pugile di origini irlandesi Billy Collins,...

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno di nuovo...

Altri Sport

Fate lo Sport, non fate la guerra: Pierre De Coubertin e le Olimpiadi moderne Il 2 settembre 1937 moriva Pierre De Coubertin, l’uomo al...

Calcio

Gutendorf – Pfannenstiel: il giro del mondo in 80 squadre Quando Jules Verne pensò di raccontare l’impresa del gentiluomo inglese che voleva circumnavigare l’intero...

Azzardo

Il grande inganno dei Bonus di Benvenuto: quando il “regalo” è utile solo ai Bookmaker Sono messi in grandissima mostra, scritti grandi e con...

Calcio

Lo Sport secondo Andrea Camilleri Il 17 luglio del 2019 ci lasciava il grande scrittore siciliano Andrea Camilleri. Nato il 6 settembre 1925 a...

Calcio

Sport Criminale: quando gli atleti sono vittime di agguati Quando parliamo di giocatori vittime di agguati non possiamo non cominciare da quello che, purtroppo,...

Altri Sport

Lo Sport secondo Ernest Hemingway Il 2 luglio 1961 si suicidava, a poco più di 60 anni di età, lo scrittore americano Ernest Miller...

Calcio

Borgonovo e gli altri: vittime innocenti della Sla, la malattia dei calciatori Il 27 giugno 2013 ci salutava Stefano Borgonovo. La causa della morte...

Altri Sport

“La Guerra meno lo sparo”: la stroncatura dello Sport secondo George Orwell Il 25 giugno 1903 nasceva lo scrittore inglese Eric Arthur Blair, da tutti...

Calcio

Quando Leopardi inventò la letteratura sportiva Il 14 giugno 1837 moriva Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti della storia dell’umanità. Per ricordarlo vi...

Calcio

4 giugno 1944, Roma Liberata: i destini incrociati di Attilio Ferraris IV e Bruno Buozzi Il 4 giugno 1944 terminava, dopo quasi nove mesi,...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro