Connect with us

Cerca articoli

Viaggi e Turismo

Orbetello, la laguna in città

Una magica laguna di 26 Kmq avvolge Orbetello, la cittadina in provincia di Grosseto collegata da un ponte allo splendido Monte Argentario. Dalla strada che unisce Orbetello all’Argentario si può vedere la suggestiva diga fatta costruire da Leopoldo II nel 1842 che attraversa la laguna e il mulino a pianta circolare. Al tempo dei Presidi Spagnoli i mulini erano nove e servivano a macinare la farina per gli abitanti della città. Scalo marittimo importante sin dai tempi degli etruschi, Orbetello è diventato negli ultimi decenni una meta turistica e un sito protetto. La laguna, inoltre,ha assunto una particolare importanza per le attività di pesca e per l’itticoltura. La laguna di Orbetello si trova lungo le rotte migratorie degli uccelli e in questa terra numerosi volatili stazionano tutto l’anno. I fenicotteri rosa svolazzano e si posano a centinaia su questo tratto di acqua, creando uno spettacolo naturale imperdibile. Tutta la zona merita di essere ammirata per i suoi panorami mozzafiato.

Storia e panorami di Orbetello

A tal proposito, percorrendo la strada che da Orbetello conduce a Porto Santo Stefano e svoltando a sinistra per la strada provinciale, si può raggiungere la vetta del Monte Argentario. Qui sorge il convento dei Passionisti e da quassù la spettacolare vista è il meritato premio per ogni visitatore: sulla destra si può contemplare il tombolo di Feniglia, a sinistra il tombolo della Giannella mentre al centro sorge la città di Orbetello. Il territorio circostante è ricco di frazioni e di località marine che rappresentano autentici fiori all’occhiello della costa toscana, come la Riserva Naturale della Feniglia e Ansedonia. In questa zona, percorrendo l’Aurelia verso Roma e uscendo allo svincolo per Ansedonia, sono presenti alcuni resti dell’antica colonia romana della città di Cosa.

A sud-est di Ansedonia si trova un altro gioiello di epoca romana, proprio in riva al mare. E’ la Tagliata, opera di ingegneria romana che impediva l’insabbiamento del porto. Poco distante troviamo lo Spacco della Regina, opera ingegneristica che precedette la Tagliata e poi riutilizzata per riti religiosi. Ad Orbetello la storia ha lasciato altri segni tangibili come il Forte delle Saline, situato sulla foce del fiume Albegna e perfettamente visibile già dalla strada della Giannella. Il nome deriva dall’antica presenza di numerose saline. E’ una costruzione militare risalente al tempo della dominazione senese, costruita nel 1469. La funzione di avvistamento e sorveglianza fu accantonata all’epoca dello Stato dei Presidi Spagnoli (1588) per assumere funzioni di dogana.

Il mare a Orbetello

Il mare di Orbetello è rinomato soprattutto per le spiagge, le più gettonate sono quella della Feniglia e la spiaggia della Giannella. Si tratta di due spiagge di sabbia fine piuttosto adatte a famiglie con bambini. La spiaggia della Feniglia è lunga circa 7 km e collega l’Argentario con la terra ferma. E’ dotata di stabilimenti balneari, ristoranti e bar, ma per la maggior parte dei chilometri si tratta di una spiaggia libera. Alle spalle della spiaggia si trova la Riserva Naturale Duna Feniglia che pullula di daini. La Riserva è percorribile anche in bicicletta, tramite un sentiero. La spiaggia della Giannella è lunga circa 8 km, ha molti stabilimenti balneari e lunghi tratti di spiaggia libera ed è anche un luogo adatto agli sport velici.

 

 

Avatar
A cura di

Da non perdere

Altri Sport

Un Gentiluomo chiamato Larry Lemieux: quando per vincere devi perdere Il 24 Settembre 1988 alle Olimpiadi di Seul, Larry Lemieux, un uomo che a...

Altri Sport

In questo 2020 un personaggio come Robert Nesta Marley avrebbe compiuto i 75 anni di età. Il re del reggae, infatti, era nato nel...

Altri Sport

Perché corro alla Maratona di New York Il 13 settembre 1970 si correva la prima edizione della Maratona di New York, quest’anno rimandata a...

Inchieste & Focus

L’Altra Faccia di Pyongyang: la Corea del Nord e lo Sport “organico” di Kim Jong Un Oggi, 9 Settembre, si celebrano in Corea del...

Ultime Notizie Calcio

Come divertirsi su internet: ecco cinque alternative alla noia grazie alla rete Internet è un luogo pieno di infinite opportunità per il divertimento frivolo...

Viaggi e Turismo

In provincia di La Spezia, poco prima di immergersi nel cuore delle Cinque Terre, c’è un piccola comunità di appena 631 abitanti che prende...

Viaggi e Turismo

Un mare azzurro luccicante che sbatte su verdi montagne dove domina la macchia mediterranea, un monumento famoso in tutto il mondo che si staglia...

Viaggi e Turismo

In provincia di Salerno, nella piana del Sele (una dei territori dove regna la produzione della gustosissima mozzarella di bufala), sorge un’antica città della...

Viaggi e Turismo

La Sardegna, l’isola rinomata principalmente per il mare insuperabile, è anche una regione in cui splendidi borghi consentono di fare un tuffo nel passato...

Viaggi e Turismo

In provincia di Siracusa, nell’estremo lembo meridionale della Sicilia, splende in tutta la sua bellezza un gioiellino dell’arte e della cultura barocca che prende...

Viaggi e Turismo

In Umbria, nel cuore verde dell’Italia, con i suoi 128 km² di superficie il lago Trasimeno bagna molti bellissimi borghi. Alcuni comuni si affacciano...

Viaggi e Turismo

In provincia dell’Aquila e poco fuori i confini del parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sorge Scanno, uno dei borghi più belli d’Italia, nonché...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro