Connect with us

Cerca articoli

Storie di Sport

Oltre la disabilità: Alex Hunt e il sogno chiamato Atp

Antoine-Marie Roger de Saint-Exupery, celebre per aver composto il Piccolo Principe, disse: “Fai della tua vita un sogno, e di un sogno, una realtà”. Il sogno di Alex Hunt, neozelandese di 23 anni è di quelli tosti. Alex vuole mettercela tutta, vuole provarci fino alla fine nonostante le difficoltà siano notevoli.

Alex è neozelandese, ha 23 anni e il suo sogno è giocare nell’Atp, il circuito mondiale professionistico. Nella classifica nazionale del suo paese è n.41, nel ranking mondiale non ha ancora un punto, ma lui non si perde d’animo nonostante la sua disabilità non sia certo trascurabile: dalla nascita gli manca il braccio sinistro. Con il destro, quello con cui effettua naturalmente i colpi, se la cava più che bene. Al posto del braccio sinistro ha una protesi che allo stesso tempo, certamente non come un braccio naturale, gli permette di svolgere i vari colpi con naturalezza. Persino nella battuta, dove il braccio sinistro è chiamato in causa per il lancio della pallina, risulta essere deciso ed efficace.

alex_hunt

I problemi tecnici però non mancano affatto ed è lui stesso a precisarlo: “L’unica vera sfida a cui mi trovo davanti è cambiare l’impugnatura quando devo passare da un colpo all’altro”, ha spiegato al giornale neozelandese Stuff, “oppure quando la giornata è molto ventosa”. Per Alex la mancanza del braccio non è affatto un peso e riesce a vedere tutto ciò con grande semplicità: “Io sono nato così, quindi non avverto la mia disabilità come una reale mancanza. Ora voglio riuscire a entrare nel ranking Atp per dimostrare a tutti che nulla è impossibile». Hunt da quattro anni, gioca nel campionato universitario per il Saint Mary’s College Athletics di cui è il leader sia nel singolo che nel doppio. Allenato da John Gardiner, è alla ricerca del primo punto ATP che lo proietterebbe nel mondo dei grandi.

Un salto che potrebbe davvero fargli vivere quel sogno tanto desiderato e che, con il tempo e tanta forza di volontà – come disse il famoso scrittore – potrebbe trasformarsi in una splendida realtà.

A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Storie di Sport

Jimmy Connors e quel desiderio indomabile di lottare per vincere Compie oggi 69 anni Jimmy Connors, iconico e fenomenale tennista statunitense. Per celebrarlo vi...

Storie di Sport

[themoneytizer id=”27127-1″] Roberto Palpacelli, la racchetta spericolata del Tennis italiano Il tennis è lo sport del diavolo. Ti ammalia e ti seduce illudendoti come...

Storie di Sport

Jimmy Arias: la stella cadente che inventò il dritto moderno Compie oggi 57 anni Jimmy Arias, il tennista statunitense considerato il padre del dritto...

Storie di Sport

Roger Federer: alla scoperta della persona più importante della sua carriera Compie oggi 40 anni Roger Federer, il fenomeno svizzero considerato da molti il...

Altri Sport

Brian Lochore, l’uomo oltre la maglia: storia del “padre” degli All Blacks C’è un detto nel rugby. Dice così: una squadra la riconosci da...

Storie di Sport

Andrea Gaudenzi, il cuore e la racchetta Compie oggi 48 anni Andrea Gaudenzi, il tennista italiano che ci ha fatto vivere una delle serate...

Storie di Sport

Arthur Ashe, il tennista con una missione Ognuno di noi, che ne sia conscio o meno, ha una missione, un obiettivo che diventa il...

Altri Sport

Quando i Re del Rugby curarono le ferite della Grande Guerra Il 28 giugno 1919 veniva firmato il Trattato di Versailles che poneva fine...

Storie di Sport

Bjorn Borg, l’uomo di ghiaccio vissuto nell’eccesso Compie oggi 65 anni il fenomeno del Tennis Bjorn Borg. Un uomo di ghiaccio che nascondeva una...

Altri Sport

Lo Skate Football è lo Sport più bello per l’Africa Che il calcio sia lo sport più amato al mondo, si sa. Che esistono...

Sport & Diritti

SAVE THE DATE! Conferenza Finale Internazionale del progetto europeo SAFE in diretta facebook e sui canali ufficiali di LAZIOcrea! L’ultimo evento del progetto europeo ...

Altri Sport

Jonah Lomu, più forte del suo destino Il 12 maggio 1975 nasceva, nella città neozelandese di Auckland, Siona Tali “Jonah” Lomu, da tutti conosciuto...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro