Connect with us

Cerca articoli

Calcio

Napoli-Inter 1-1, video highlights | Azzurri in finale di Coppa Italia

Il Napoli affronterà la Juventus in finale di Coppa Italia. Gli azzurri di Gattuso raggiungono l’atto conclusivo della competizione nazionale grazie al pareggio casalingo contro l’Inter di Antonio Conte. 1-1 è il risultato finale di una partita equilibrata, giocata a ritmi  contenuti. Il vantaggio iniziale di Eriksen su calcio d’angolo, con complicità di Ospina, è durato 40 minuti, fino a quando Mertens ha raggiunto il 122° gol con la maglia azzurra staccando Hamsik a 121. Nella ripresa Ospina si riscatta in due o tre occasioni salvando la porta del Napoli. Azzurri in finale, per l’Inter è invece un obiettivo che sfuma definitivamente. 

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA 

Napoli – Inter 1-1 | Il tabellino

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Elmas (65′ Fabian Ruiz), Demme, Zielinski (84′ Allan); Politano (65′ Callejon), Mertens (74′ Milik), Insigne (85′ Younes). A disp: Meret, Karnezis, Luperto, Ghoulam, Mario Rui, Lozano, Llorente. All.: Gattuso.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij (88′ Ranocchia), Bastoni; Candreva (73′ Moses), Barella, Brozovic, Young (73′ Biraghi); Eriksen (88′ Sensi); Lautaro (72′ Sanchez), Lukaku. A disp: Padelli, Berni, Pirola, Asamoah, Gagliardini, Borja Valero, Esposito. All.: Antonio Conte.
RETI: Eriksen al 2′, Mertens al 41′.
ARBITRO: Rocchi di Firenze.
AMMONITI: Young, De Vrij, Ospina.
RECUPERO: 1′ e 5′.

A cura di

GiocoPulito nasce nel Novembre 2015 con l’obiettivo di dare un taglio all’informazione sportiva non tanto incentrandola sulla comune, quanto importante, attualità, ma andando a costruire un prodotto di informazione che potesse accrescere la conoscenza degli accadimenti passati o presenti, soddisfare la sana curiosità, alimentare la cultura e la passione per lo sport.

Da non perdere

Calcio

Ronaldo: Manifesto di un Futurismo “fenomenale”  Compie oggi 45 anni, Luis Nazario de Lima, per tutti Ronaldo. Il Fenomeno che per il suo modo...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

La storia di Alec Stock, esonerato due volte dall’irriconoscenza Da sempre in bilico e perennemente aggrappato al risultato, la vita dell’allenatore di calcio è...

Calcio

Giacinto Facchetti: Tre, come Treviglio Tra i tanti primati del calcio italiano, ce n’è uno, sempre passibile di aggiornamenti, incrociando le dita, che gli...

Calcio

Ronaldo: Fenomeno, a tutti i costi Sono le 14,30 del 12 luglio 1998. Parigi. Non un città qualsiasi, né una giornata qualsiasi. In quel...

Calcio

Armando Picchi: cuore, sangue e anarchia Il suo nome nel cuore dei vecchi interisti è sinonimo di leggenda. Il suo ricordo è legato all’Inter...

Calcio

Mexico ’86, 22 Giugno: Maradona racconta la “Mano de Dios” Il 22 Giugno 1986 durante in Mondiali in Messico Diego Armando Maradona segna il...

Calcio

Mario Corso, il poeta maledetto del calcio italiano Il 20 giugno 2020 ci salutava Mario Corso, il funambolo dell’Inter, soprannominato “Mandrake” per le sue...

Calcio

Juventus, grazie Pirlo ma ora lascia da “vincente” Il termine vincente è un termine che va usato con cautela. Stefano Pioli per la qualificazione...

Calcio

Chiamatelo Garellik: La storia di Claudio Garella Compie oggi 66 anni Claudio Garella, iconico portiere del Napoli Campione d’Italia, famoso per il suo modo...

Calcio

Il senso di Lukaku per la vita Compie oggi 28 anni Romelu Lukaku, il colosso belga dell’Inter. Le sue battaglie in campo sono lo...

Calcio

Inter – Liverpool, quando l’epica rimonta si giocò anche sugli spalti Il 12 Maggio 1965 a San Siro in occasione della semifinale di ritorno...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro