Connect with us

Cerca articoli

Inchieste & Focus

Milan Made in Cina: la trattativa entra nel vivo

Mentre Silvio Berlusconi sta recuperando dal delicato intervento al cuore subito ieri mattina, sul fronte societario del Milan la trattativa tra il club meneghino e la cordata cinese per la cessione del 70% delle quote possedute dalla Fininvest entra nel vivo.

Nel pomeriggio, infatti, si sono incontrati i rappresentanti dell’holding italiana con quelli degli investitori asiatici. Presenti alla riunione lato italiano l‘Ad Cannatelli, il Dg Pellegrino ma anche il direttore Business Developement Franzosi. Per i cinesi erano presenti l’advisor Sal Galatioto e il rappresentante in Italia Gancikoff. Nell’occasione è stata confermata l’intenzione degli asiatici di rilevare la quota del 70% attraverso versamento di 500 milioni di euro.

La questione principale, però, è data dalla volontà da parte di Berlusconi di avere le garanzie che tale cordata si impegni nei prossimi anni a stilare un piano di investimenti che possa rendere il Milan competitivo nel corso delle stagioni a venire, attraverso promessa scritta valida per almeno il prossimo quinquennio. Per lo storico proprietario del Milan sarà riservata una poltrona di presidente onorario, come successe a Moratti con l’avvento di Thohir, senza però che possa in nessun modo intervenire nelle decisioni del club.

Galatioto intanto venerdì partirà alla volta di Londra per parlare con gli Istituti di credito che devono dare la garanzia bancaria ai cinesi per mostrarla ai vertici di Fininvest e, a quel punto, si potrebbe già buttare giù una bozza del contratto di vendita. Il tutto, però, deve essere fatto in tempi brevi, visto l’imminente inizio del campionato e l’esigenza di programmare la stagione attraverso un calciomercato mirato a seconda del tecnico che verrà scelto alla guida del club milanese.

Avatar
A cura di

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Elicotteri e Valchirie: 33 anni fa Berlusconi cambiava il Calcio Italiano Il 20 Febbraio 1986 Silvio Berlusconi comprava il Milan dall’allora Presidente Giussy Farina....

Calcio

Una voce che arriva da lontano, uno dei club calcistici più titolati al mondo, un giornalista ai più sconosciuto che non molla e non...

Calcio

Che Yonghong Li sia un personaggio a dir poco misterioso oramai, per usare un gioco di parole, non è neanche più un mistero. Sono...

Calcio

“Ci sono pittori che trasformano il sole in una macchia gialla, ma ci sono altri che con l’aiuto della loro arte e della loro...

Calcio

Quella che si va profilando tra Vivendi e Fininvest per il controllo di Mediaset sarà in tutti i sensi una partita da Champions.  Perchè...

Calcio

 Angelo Benedicto Sormani, nato in Brasile nel 1939, è venuto in Italia nel 1961 per giocare nel Mantova. Non se ne è più andato....

Calcio

Il passaggio del Milan in mano al gruppo cinese Sino-Europe è alle battute finali, con il closing previsto per novembre che suggellerà il definitivo...

Calcio

L’Isis contro il calcio è una scontro che il Califfato porta avanti ormai da tempo. Molti sono stati gli episodi in cui gli uomini...

Calcio

Non sono bastate la due vittorie consecutive in campionato per far dormire sonni tranquilli al Milan e al suo ambiente. A squarciare il momentaneo...

Storie di Sport

“Se avessi la macchina del tempo, tornerei indietro e Baggio eccome se lo prenderei”. Così parlò Carlo Ancelotti. Era il 2009 e l’allenatore emiliano...

Inchieste & Focus

La notizia della vendita del Milan da parte di Silvio Berlusconi alla cordata cinese della Sino-Europe Investment Management Changxing (partecipata dal fondo statale Haixa...

Varie

Giornate complicate in casa Milan. Ormai da tempo il club rossonero è in procinto di passare nelle mani di una cordata cinese con a...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro