Connect with us

Cerca articoli

Altri Sport

Michael Phelps: lo Squalo che doveva solo essere capito

Michael Phelps: lo Squalo che doveva solo essere capito

Compie oggi 36 anni Michael Phelps, da molti considerato il più grande nuotatore di sempre. Uno “squalo” che doveva solo essere capito.

Testo: Ettore Zanca

Illustrazione: Enrico Natoli

Fin da bambini succede. Siamo guardati, sezionati, in competizione. E se non rendiamo esattamente come ci si aspetta “abbiamo qualcosa che non va”. Forse semplicemente, avremmo bisogno di chi invece di giudicare affrettatamente, dovrebbe ascoltarci con i nostri tempi. Un angelo rallentato che non corre appresso al nulla e si ferma a sentire davvero cosa abbiamo dentro e cosa possiamo dare. Come successe ad un ragazzino a Baltimora.

Un giorno la mamma di questo ragazzino lo porta dal dottore e questo dottore diagnostica una grave forma di ritardo e di iperattività, morale: nella vita è destinato a combinare ben poco. Poi prende delle pillole e le dà alla madre, sancendo che il ragazzino dovrà prenderle a vita per limitare le sue energie. Debbie, così si chiama la mamma, torna a casa distrutta ma comincia a dare quelle pillole al ragazzino. Non cambia nulla. E nessun angelo la aiuta a capire davvero come fare.

©Enrico Natoli

Le sorelle allora le dicono di iscrivere il ragazzino in piscina, che magari si stanca. All’inizio lui si annoia, poi diventa divertente e comincia a nuotare, non si ferma più. Lo nota un allenatore che va dalla madre e gli chiede notizie. La madre gli spiega del ritardo e delle pillole. Gli racconta che fin da piccolo era in un mondo tutto suo, fatto di continuo movimento fine a se stesso, poi prende dalla borsa il flaconcino con le pillole e lo porge all’allenatore.

L’allenatore prende le pillole e le butta, si allontana e torna con qualcosa in mano: un lettore mp3, lo mette alle orecchie del ragazzino. Sta cantando Eminem. L’allenatore dice: “quello che ti serve non sono pillole, ma ritmo”.

Il ragazzino da quel giorno nuota e ascolta musica, ascolta musica e nuota. Diventa “lo squalo”.

Vincerà ventitré medaglie d’oro olimpiche e ventisei mondiali. Il ragazzino è la leggenda del nuoto Michael Phelps. Detto appunto “lo squalo di Baltimora”. Una leggenda che da ragazzino, ha avuto un uomo che lo ha ascoltato e capito la direzione giusta. E possiamo dire che Michael Phelps è il primo squalo che ha avuto un angelo custode. Cosa rara di questi tempi, dove si corre all’impazzata e senza nemmeno ritmo.

Ti è piaciuta la storia? Segui Lo Sport oltre la siepe su Facebook!

[themoneytizer id=”27127-28″]

A cura di

Da non perdere

Calcio

La Leggenda di Pelé che “ferma” la Guerra del Biafra in Nigeria Si è celebrata ieri la Giornata Mondiale della Pace Onu. Per l’occasione...

Calcio

L’Atlético Madrid ha usurpato l’identità dell’Athletic Bilbao? Oggi nella Liga spagnola si incontreranno Atletico Madrid e Athletic Bilbao, una delle sfide più antiche del...

Calcio

Christian Pulisic, l’oro americano scoperto ‘per sbaglio’ Compie oggi 23 anni Christian Pulisic, giovane talento statunitense, per anni gemma preziosa del Borussia Dortmund, oggi...

Calcio

Sempre jogando, Dirceu Il 15 settembre 1995 moriva in un incidente stradale a soli 43 anni il calciatore brasiliano Dirceu, vecchia conoscenza della Serie...

Calcio

La nascita della Coppa dei Campioni E’ iniziata ieri la 30esima edizione della Champions League. Per l’occasione vi raccontiamo la storia del glorioso trofeo...

Inchieste & Focus

Il 13 Settembre 2007, la FIA condanna la McLaren al pagamento di una multa di 100 milioni di dollari e l’azzeramento dei punti nel...

Altri Sport

Jesse Owens: il nero che incantò Hitler Il 12 settembre 1913 nasceva Jesse Owens, leggendario corridore statunitense che alle Olimpiadi del 1936 nella Berlino...

Motori

Monza e la Ferrari: un Matrimonio e sei figli “speciali” Si corre domenica il Gran Premio D’Italia a Monza. Un circuito la cui storia...

Calcio

Roberto Donadoni, gli Usa e una simulazione ‘da Oscar’ Compie oggi 58 anni Roberto Donadoni, splendido centrocampista d’attacco del Milan imbattibile, oggi allenatore. Per...

Calcio

C’era una volta l’U.S. Milanese, la terza forza di Milano L’8 Settembre 1928 l’Inter, per volere del Regime fascista, cambia la sua denominazione in...

Calcio

Roberto Rosato, “Faccia d’angelo” rossonera Piemontese, nato il 18 agosto 1943. Campione d’Italia, d’Europa e del mondo con il Milan. Ma non è Gianni...

Calcio

Paul Breitner: oltre il Muro dell’apparenza Compie oggi 70 anni Paul Breitner, iconico calciatore tedesco che non ha mai nascosto le sue idee politiche...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro