Connect with us

Cerca articoli

Doping

Il Mercato Nero degli Steroidi: rischiosi, costosissimi ma facili da trovare

[themoneytizer id=”27127-1″]

Il Mercato Nero degli Steroidi: rischiosi, costosissimi ma facili da trovare

Una maxi operazione dei Carabinieri in Calabria nell’ambito dell’antidoping ha portato alla luce un grande mercato nero di sostanze anabolizzanti, steroidi e sostanze dopanti con le misure cautelari disposte nei confronti di 9 persone e 20 indagati. L’operazione non ha riguardato solo la Calabria ma anche la Sicilia e la Toscano con migliaia di medicinali proibiti sequestrati. Con questo blitz si pone fine ad un’indagine iniziata nel 2017 a seguito della morte sospetta di un 40enne, i cui accertamenti del caso hanno fatto emergere sospetti che il decesso fosse collegato alla sua attività di bodybuilder.

La vendita di sostanze illegali dopanti rappresenta un mercato fiorente che sembra essere inarrestabile malgrado i colpi infertigli dalle forze dell’ordine. Uno dei motivi è principalmente legato alla facilità di reperibilità sia online che offline.

Alla ricerca del fisico perfetto

L’avvento dei social media hanno portato il mondo in una nuova dimensione basata sugli influencer, persone di spicco, o considerate tali, che dispensano consigli nell’ambito in cui si sentono portati ma sfortunatamente anche su quelli dove lo sono meno.

Nel fitness questo comporta che ogni bel fisico, spesso dopato, pur non ammettendolo ovviamente mai, dispensa consigli per il tanto agognato “corpo perfetto”.

Questi consigli, che iniziano sempre con il ragazzo/a di turno senza maglietta con tartaruga in bella vista che ci dice: Io non sono un medico, quindi non posso prescrivere medicine ne tantomeno stilare diete, quello che posso dirvi è solo come io sono diventato così. Un disclaimer verbale, uno scarico di responsabilità bello e buono che ripara questi personaggi da problemi legali.

I consigli sono spesso diete sbilanciate e assunzioni di stack di farmaci: ormoni, steroidi e stimolanti di ogni genere dove vengono messi in luce solo gli aspetti positivi e con grande superficialità, quando trattati, quelli negativi.

Oggi la nostra attenzione cade sugli steroidi anabolizzanti, vero must di chi vuol mettere massa ma non solo, molto costosi ma facili da ottenere online e sul mercato nero.

TIPI DI STEROIDI, PROBLEMA DEL TESTOSTERONE E DANNI AL FEGATO

Esistono due categorie di steroidi, quelli per che aumentano il peso corporeo attraverso la ritenzione idrica, adatti alla fase di massa o bulking, e quelli che invece si usano per l’effetto contrario, ovvero asciugare ed indurire il muscolo adatti alla fase di cutting o definizione.

La prima cosa da sottolineare è tutti gli steroidi dopo 14 giorni continuativi di assunzione, comportano in media un abbattimento del 50% della produzione naturale di testosterone.

La seconda cosa è che gli steroidi si dividono in orali e iniettabili. I secondi fanno più paura ma sono meno tossici. I primi, scelti spesso dai novizi, sono detti 17 alfa achilati, ovvero il loro atomo di carbonio in posizione 17 è stato modificato per far passare la sostanza attraverso il fegato senza essere distrutta. Questo però comporta un lavoro maggiore del fegato che si può danneggiare irrimediabilmente. Per questo chi prende gli steroidi orali spesso si protegge con un farmaco a protezione del fegato che spesso costa più dello steroide stesso.

STEROIDI PER MASSA: AROMATIZZAZIONE E GINOPLASTIA

Gli steroidi per la crescita muscolare, facciamo l’esempio del più antico il Dianabol, conosciuto anche come D-bol o “la bomba”, derivato del Testosterone creato in laboratorio in America negli anni 50 che garantisce un aumento di peso muscolare pari a 5/10 kg in un mese. Questo anabolizzante ha effetti androgeni, questo perché gli steroidi per il bulking vengono definiti aromatizzati, ovvero stimolano l’enzima aromatasi che si trova nel tessuto adiposo e trasformano una parte della sostanza in estrogeni, l’ormone femminile. Questo comporta il sorgere di grandi episodi di ginoplastia ovvero la crescita del seno maschile e dei fianchi somiglianti a quelli di una donna. Per difendersi da questo effetto bisogna affiancare l’assunzione degli steroidi con un anti-estrogeno anche esso spesso più costoso dello steroide stesso. Come vedete la coperta è sempre corta e per ogni sostanza bisogna prenderne un’altra per limitare gli effetti negativi.

SAI RICONOSCERE UN ESSERE UMANO SOTTO STEROIDI?

Se domandiamo a persone mediamente informate quali sono gli steroidi o le sostanze chimiche più famose per un corpo muscoloso, tutti risponderanno: Testosterone, Ormone della crescita e Nandrolone. Se alle stesse domandiamo quali sono gli steroidi o le sostanze chimiche per un corpo super definito, ammesso che siano al corrente di questa possibilità, difficilmente risponderanno: Winstrol, Clenbuterolo, Cytomel T3 ed Efedrina.

Questo perché nel nostro immaginario collettivo il nostro cervello è in grado di riconoscere come dopato o sotto effetto di steroidi quasi esclusivamente chi ha un corpo troppo gonfio e sproporzionato. Difficilmente riconosceremo come dopato o sotto effetto di steroidi chi ha un corpo super asciutto, definito, con evidentissima vascolarizzazione (le vene molto visibili sugli arti superiori). Un esempio sono i modelli da copertina che abusano di Winstrol, Clenbuterolo e T3 per arrivare tiratissimi allo shoot fotografico. Eppure entrambi questi personaggi usano medesime sostanze chimiche, negative e con tantissimi effetti collaterali, solo che lo fanno per scopi ed obiettivi diversi.

DOVE SI COMPRANO GLI STEROIDI? IL MERCATO NERO FISICO ED ONLINE

Sono andato in alcuni negozi di integratori alimentari e una volta conosciuto il titolare ho espresso la mia volontà di iniziare un ciclo di steroidi. Guardingo ed in sordina mi ha subito risposto: “Non sono un medico quindi non ti posso indicare dosi esatte e scientificamente provate”. Alla mia insistenza, facendo leva sul fatto che avevo letto online di tante truffe e non sapevo proprio a chi rivolgermi, dopo dieci minuti di dialogo e di imbonimento da parte mia, aiutato anche dal fatto che sono alto 2 metri e ben piazzato, quindi molto credibile come potenziale cliente per gli steroidi, una volta che si è cominciato a fidare mi ha enunciato tutto il listino prezzi dei vari farmaci. Mi ha detto che i migliori prodotti sono quelli italiani e Thailandesi. Questa frase mi ha lasciato perplesso, essendo un mercato nero ho immaginato gli italiani perché magari qualcosa esce di nascosto da ospedali e farmacie ma perché Thailandesi? Voglio dire gli Stati Uniti e la Russia da sempre sono un passo avanti a tutti.

Tornato a casa mi sono messo alla ricerca di siti affidabili su dove comprare steroidi. Alla fine dopo varie analisi con vari strumenti e recensioni vere, ne ho trovati 3-4 “affidabili”. Lo sapete cosa hanno in comune tutti questi siti? La loro base operativa. Indovinate un po’ dove è sita? Esatto, in Thailandia. Tutto torna, i negozianti comprano da questi siti e rivendono al dettaglio al doppio del prezzo. Se poi il cliente più attento va a controllare la provenienza e legge Thailandia, si ricorderà del negoziante che gli ha detto che insieme agli italiani sono i migliori prodotti in circolazione.

NORMATIVA VIGENTE E RISCHIO PENALE:

Se li comprate al dettaglio con molta attenzione potete minimizzare i rischi ma online si rischia molto di più. Questi siti affermano che sono in grado di camuffare il pacco rendendolo anonimo, ma se questo viene fermato ed aperto alla dogana per voi che siete il destinatario scatta il procedimento penale in quanto la vendita e l’acquisto di sostanze steroidee sono assolutamente vietati nel nostro paese. Uomo avvisato mezzo salvato…

[themoneytizer id=”27127-28″]

 

 

 

Emanuele Sabatino
A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Motori

Gilles Villeneuve, l’eterno poeta innamorato del limite /E volta nostra poppa nel mattino,/ Dei remi facemmo ali al folle volo/ Sempre acquistando dal lato...

Calcio

Nando Martellini, una voce sul tetto del Mondo Il nostro tributo al leggendario Nando Martellini nel giorno in cui ricordiamo la sua scomparsa avvenuta...

Altri Sport

A tu per tu con Carolina Stramare, tra moda e sport A Tu per Tu con Carolina Stramare, Miss Italia 2019. Carolina è una...

Calcio

Erno Erbstein, storia di un uomo che sapeva allenare Sarà poi vero che abbiamo tutti una vita? La domanda appare scontata, se non addirittura...

Pugilato

LaMotta – Robinson: Il Massacro di San Valentino Il 3 Maggio 1921 nasceva Sugar Ray Robinson, il leggendario pugile statunitense che fu protagonista con...

Calcio

Franco Scoglio, Professore di calcio e di vita Avrebbe compiuto ieri 80 anni Franco Scoglio, storico e iconico allenatore del Genoa. Il nostro tributo...

Calcio

Che squadra tifava Sergio Leone? Il 30 aprile 1989 ci lasciava uno dei più grandi e conosciuti registi italiani di tutti i tempi: Sergio Leone....

Calcio

Storia, Disciplina e Onore: CSKA, viaggio nello Sport dell’Armata Rossa Il 29 Aprile 1929 nasceva la Polisportiva CSKA, massima espressione dello Sport dell’Unione Sovietica...

Motori

Michele Alboreto, signor pilota, pilota signore Chi l’ha detto che si debba sempre cominciare dall’inizio? Peraltro quelli bravi, o che vogliono apparire tali, cominciano...

Altri Sport

27 aprile 1993: Quando un Aereo consegna lo Sport alla storia Il 27 Aprile 1993 l’aereo su cui viaggiava la Nazionale di calcio dello...

Calcio

C’era una volta il Calais: i dilettanti che distrussero le grandi del calcio Le Coppe Nazionali, soprattutto all’estero, regalano spesso favole da raccontare: quest’anno...

Calcio Social

Nei primi giorni di aprile, Vivek Ranadivé, amministratore delegato dei Sacramento Kings, ha annunciato in una stanza su Clubhouse che tutti i membri della...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro