Connect with us

Cerca articoli

Azzardo

Match Fixing a Russia 2018: il rischio delle partite truccate mette in ansia il Mondiale

Ai prossimi Mondiali di Russia 2018, la minaccia del Match Fixing è dietro l’angolo. L’allarme degli esperti del settore sottolinea il rischio che alcune squadre siano propense più di altre a influenzare l’andamento delle partite. Ecco come.

La Coppa del mondo non è immune alla minaccia del match-fixing. E’ questo l’avvertimento degli esperti del settore che tramite sofisticati algoritmi saranno in grado di monitorare le puntate sospette sul prossimo Mondiale.

Jake Marsh, capo dell’integrità della azienda Perform che fornisce i video in diretta ai bookmakers ha dichiarato che l’orgoglio nazionale e l’impressione che gli atleti siano tutti strapagati non mette a riparo la competizione dall’essere un obiettivo del match-fixing. D’altrone, aggiunge Marsh: “Abbiamo la prova certa che alcune squadre qualificate siano state colpevoli in passato di match combinati. Abbiamo assistito spesso a partite amichevoli dove alcune compagini non si potevano permettere neanche il costo dell’albergo e alcune di queste prenderanno parte al prossimo Mondiale.”

Dello stesso avviso è Gilles Maillet, direttore dell’integrità sportiva alla FDJ, società che opera per la lotteria francese:Spesso si crede che le partite truccate riguardino solo competizioni minori perché c’è meno attenzione e perché il costo della corruzione è sensibilmente più basso. D’altro canto però in una competizione come il Mondiale le puntate sospette sono facilmente camuffabili visto l’elevatissimo giro di denaro per singolo evento.”

Intanto le società di scommesse stanno preparando un piano speciale per quegli eventi che forniscono segnali di possibili combine. Prima di ogni evento ci sarà un incontro per identificare i maggiori rischi potenziali e ogni tre giorni una conference call tra i membri chiave dei vari bookmakers per scambiarsi informazioni e feedback su come accogliere le puntate ed il rischio proveniente da esse.

Stesso schema di quello già visto durante le scorse Olimpiadi invernali in cui ogni tre giorni i bookmakers si mettevano in contatto con il Comitato Olimpico Internazionale per capire cosa era successo e quale fossero i trend di scommesse online e sul territorio dove spesso il comportamento può essere differente.

Di diversa opinione Eric Konings del Kindred Group: “Se bisogna attuare misure speciali per il Mondiale significa che prima il problema è stato sottovalutato oppure non è stato affrontato con tutti i mezzi necessari per risolverlo. Chi fa l’imprenditore, come il bookmakers, convive con il rischio imprenditoriale anche se questo è riconducibile a delle combine”.

I bookmakers cercheranno di limitare quelle puntate sospette su larga scala per non perdere troppi soldi. Quel match-fixing che non si potrà combattere affatto, almeno secondo noi, è quello su mercati secondari e terziari, come la prima rimessa laterale, in cui sono i giocatori gli attori principali e dove le puntate sospette sono molto difficili da scovare.

A cura di

Nato a Roma nel 1990, anno delle notti magiche. Ex giocatore di basket, nonostante gli studi in legge, dopo una lunga parentesi personale negli States, decide di seguire la sua passione per lo sport e per il giornalismo. Giornalista iscritto all'albo, da quattro anni vice caporedattore di GiocoPulito.it, speaker radiofonico a Tele Radio Stereo e co-conduttore a TeleRoma 56.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Calcio

Daniel Subasic, nel cuore e nella mente Compie oggi 37 anni Daniel Subasic, il portiere della Croazia che in ogni partita non dimentica mai...

Calcio

Lev Yashin: storia dell’invincibile Ragno Nero Il 22 ottobre 1929 nasceva Lev Yashin, fenomenale portiere russo, unico estremo difensore a conquistare il Pallone d’oro....

Calcio

Calcio e corruzione: Gegio Gaggiotti e i suoi capolavori Il 10 Ottobre 1991 moriva Eugenio Gaggiotti, l’uomo che è considerato il “pioniere” delle combine...

Motori

“Incidente all’Orient Kermesse”: Singapore e il “CrashGate” del 2008 Si corre oggi il Gran Premio di Turchia, valevole per il 16esimo turno del Mondiale...

Azzardo

Il grande inganno dei Bonus di Benvenuto: quando il “regalo” è utile solo ai Bookmaker Sono messi in grandissima mostra, scritti grandi e con...

Azzardo

Match Fixing, l’ultima frontiera della truffa online. Il metodo del 9-3-1 La parola “Match Fixing – Partita sistemata o truccata” è salita alla ribalta...

Storie di Sport

Uruguay 1930, l’inizio di tutto (dove successe di tutto) Il 30 luglio 1930 terminava la prima edizione dei Mondiali di calcio della storia, con...

Calcio

21-6-1978, Argentina-Perù: Marmellata rosso sangue Se è vero che ogni edizione della Coppa del Mondo ha avuto il suo sottoscala, lo sgabuzzino dove si...

Calcio

E così, dopo quattro anni, il gran circo dei mondiali torna a varcare l’Atlantico. Per la prima volta sopra la linea del Rio Grande,...

Calcio

31 anni da Italia 1990, le Notti Magiche e il trionfo dell’ultima Germania divisa L’8 giugno di 31 anni fa iniziavano i Mondiali di...

Calcio

Omosessualità e Sport: nel calcio nessuno è “libero” di amare davvero Il 17 maggio si celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e...

Calcio

Il senso di Lukaku per la vita Compie oggi 28 anni Romelu Lukaku, il colosso belga dell’Inter. Le sue battaglie in campo sono lo...

Gioco Pulito è una Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma – Autorizzazione N° 184/2018 del 22-11-2018 Società Editrice Io Gioco Pulito srls - Direttore Responsabile Antonio Padellaro